venerdì 27 giugno 2014

Siena: I cavalli ammessi alle prove di addestramento del 28 giugno






A cura di Roberto Parnetti:


N° - CAVALLO - PROPRIETARIO

1 MAC GYVER Tamara Rosi
2 MISSISSIPPI Osvaldo Costa
3 MORESU Fabio Fioravanti
4 NAIKE’ Simone Picchi
5 NERONE SAURO Simone Berni
6 NESPOLO DE BONORVA Antonio Zedde
7 NOIOSO Francesco Maria De Mauro
8 NOTTAMBULO Mattia Marchetti
9 NOVERRE Augusto Posta
10 OCCOLE’ Alberto Manenti
11 OCEANO BAIO Elisabetta Ferrini
12 ONDINA PRIMA Dino Pes
13 ONEGLIA DE OZIERI Luca Francesconi
14 ORA DI GALLURA Angela Rossi
15 ORIOX Giulia Zingarelli
16 OSAMA BIN Mark Harris Getty
17 PALIO IMPERO Mattia Ermini
18 PECCATRICE Simone Berni
19 PERICLEA Osvaldo Costa
20 PHATOS DE OZEIRI Giorgio Campanini
21 PIKACIU’ Sandro Sganappa
22 PITZULU Mario Savelli
23 PRESSING DE MORES Caterina Volpi
24 PRETZIOSA Stefano Paccagnini
25 QUADRIVIA Remo Carli
26 QUAN Simone Berni
27 QUANNA Silvia Cortonesi
28 QUARTER Serena Butteri
29 QUARZO BLU Mark Harris Getty
30 QUARZUS Francesco Manca
31 QUASAS Fabio Romanelli
32 QUASIMODA Camilla Marzi
33 QUASIMODO DI GALLURA Luigi Bruschelli
34 QUE MASCA Maurizio Pacchi
35 QUEBECK SAURO Duccio Ravenni
36 QUEEN WINNER Carlo Fusi
37 QUERIDA DE MARCHESANA Giovanni Atzeni
38 QUERINO Stefano Bramerini
39 QUESTURINO Salvatore Muroni
40 QUIETNESS Augusto Posta
41 QUIN TESSE Mario Savelli
42 QUINOA PRIMA Stefano Serreli
43 QUINTILIANO Niccolò Rugani
44 QUINTILLIANO DE AIGHENTA Emiliano Rinaldi
45 QUIT GOLD Duccio Fatucchi
46 QULPA DI GALLURA Gianni Oddo
47 QUORE DE SEDINI Salvatore Panebianco
48 RAMONA DANZIG Mark Harris Getty
49 RED RIU Luca Anselmi
50 RENALZOS Marcello Roti
51 REXY Nicola Sandroni
52 ROBA E MACOS Osvaldo Costa
53 ROCCO RO Giambattista Satta
54 RODRIGO BAIO Massimo Maria Alessi
55 ROMANTICO BAIO Osvaldo Costa
56 RONDELLO Nicola Perinti
57 RONZIO Sandro Bencardino
58 ROTEGAGIU Roberto Meniconi
59 ROVAIO SAURO Massimo Martelli
60 RUBIEN Michele Catalani




CAVALLI AMMESSI DIRETTAMENTE ALLA TRATTA DEL 29 GIUGNO

1 INDIANOS Massimo Milani
2 ISTRICEDDU Serena Butteri
3 LO SPECIALISTA Fabio Fioravanti
4 MOCAMBO Mark Harris Getty
5 NICOLAS DE P.ULPU Mark Harris Getty
6 OPPIO Giuliano Brandini
7 OSVALDO Roberto Danesi
8 PESTIFERO Massimo Leonini
9 POLONSKI Mark Harris Getty
10 PORTO ALABE Fabrizio Brogi















Siena: Nel 70° della liberazione Rosalba Parrini dipinge il drappellone del 2 luglio







A cura di Roberto Parnetti:

La ricerca artistica di Rosalba Parrini è un continuo confronto sulla natura delle cose che attinge a un ricco scrigno di avanguardie. Il drappellone per il Palio della Madonna di Provenzano, dedicato questo 2 luglio al settantesimo della liberazione dei Comuni della nostra Provincia, ne è una dimostrazione. Una pagina di storia da ricordare, quella del 3 luglio 1944, quando Siena fu liberata. Sulla destra del volto della Vergine, assorto, ma sereno, una colomba, simbolo di pace, ha abbandonato la gabbia dove era stata rinchiusa dalla tragedia della seconda guerra mondiale. Sempre sullo stesso lato del drappo di seta, le teste di dieci cavalli che si proiettano sulla piazza, dove la Torre del Mangia e il Palazzo comunale non hanno bisogno di particolari per delineare la consistenza. I barberi sembrano in attesa della corsa. Una corsa liberatoria, come il volo della colomba. Un simbolismo elegante guida lo spettatore alla lettura dell’opera, dove la tessitura dei ricordi si esalta nel carattere narrativo dell’artista. Ogni tratto di colore, ogni linea creata dalla Parrini agisce con forza codificando significati; così come la sua tavolozza cromatica, in grado di dare corpo a figure subito protagoniste. Un’iconografia ben nota, ma ogni volta reinterpretata perché il Palio ha bisogno di tante voci per essere raccontato e, forse, quella dell’arte può essere l’unica in grado di svelarne l’enigma, dar spessore alla memoria e vita alle passioni. Rendere visibile l’invisibile. Questa l’aspirazione della pittura. L’anima senese e la cifra pittorica di Rosalba Parrini hanno reso possibile superare la barriera dove si infrangono le parole e creare, con la sua arte, un’opera che non è metafora della realtà, bensì si protende verso di essa liberandone l’energia. Tutta raccolta nell’interpretazione pittorica delle preghiere di Siena e del suo popolo da secoli indirizzate alla Madonna, sintetizzata in quella intuizione prospettica rappresentata da quel rosso nastro che delinea il drappellone e in quelle 15 stelle d’oro posate sulla piantina, che raffigura la provincia di Siena, a indicare i luoghi operativi delle brigate partigiane (Aquila Bianca, Simar, Raggruppamento Monte Amiata, Brigata Garibaldi S. Lavagnini, Brigata Garibaldi G. Boscaglia), che intervennero a fianco delle truppe alleate. L’energia di un Palio per celebrare l’energia di chi ha combattuto per un’ideale di libertà, affinché l’Italia potesse vivere in un sistema democratico rifuggendo per sempre gli orrori di un conflitto e l’aberrazione di crimini generati dalla follia.







Siena: Laura Brocchi ha realizzato il Masgalano per i Palii 2014







A cura di Roberto Parnetti:

L’hanno definita la “donna dei Masgalani”. Niente di più vero. Niente di più meritato. Laura Brocchi torna a firmare il Masgalano per i Palii del 2014. Ancora una volta un’opera estremamente elegante, offerta dal Coordinamento delle donne di Contrada, e realizzata da questa giovane artista senese che nella bottega di famiglia ha imparato l’arte dello sbalzo e del cesello, arricchendola con un’innata versatilità creativa. Un Masgalano curato nei minimi particolari. La parte frontale è in argento. Impreziosito da 17 perle a rappresentare le Contrade di Siena. Al centro, in un abile gioco di sbalzi, un profilo femminile che regge lo stemma della città: la Balzana. Ancora una volta la raffinatezza della Brocchi non è solo nel disegno dell’opera, ma anche nella scelta dei materiali. Materia dura e morbida come il legno di bosso ed ebano, che vanno a fondersi con il metallo dando vita al cromatismo bianco/nero. Ricca la simbologia a richiamo della storia cittadina. Dal giglio che rimanda a S. Caterina alla margherita in ricordo di un’altra grande donna: Margherita Bichi, la senese che convinse i Magistrati e il Senato di Siena a far ricorso al patrocinio della Vergine sotto la cui protezione fu vinta la battaglia di Camollia. Una striscia in ottone taglia in verticale il bacile e accoglie la dedica della committenza, e, come da Regolamento, gli stemmi della Balzana, del Comitato Amici del Palio e del Magistrato delle Contrade. Sul retro uno spicchio di acciaio. Metallo forte e resistente, come le donne. E di donne sono, infatti, i nomi, tanti, riportati e dove l’altra parte del cielo può ritrovarsi condividendo la memoria di coloro che in ogni tempo hanno amato Siena, difendendola e rendendola grande. Un impegno mai sospeso e ripreso in tanti ambiti, come quello contradaiolo, dove, per garantire il futuro a una tradizione radicata nel cuore, si rigenera ininterrottamente grazie al contributo delle donne di tutte le Contrade.







giovedì 26 giugno 2014

Sestiere Porta Solestà: Sabato 28 stage con Eleonora Scopelliti di "Amici"





Il pomeriggio di sabato 28 giugno, il Sestiere di Porta Solestà organizza uno stage con la ballerina Eleonora Scopelliti direttamente dalla trasmissione televisiva di "Amici". Inizio a partire dalle ore 17 fino alle ore 18.30. A seguire dalle 18.30 alle 19.30 lezione di Zumba.

Poi la serata continua con la cena in taverna che prevede:

- Mezze maniche alla norcina

- Filetto di maiale

- Insalata mista

- Dolce

- Acqua e vino della casa

- costo 12.00 €






Massimiliano Mariotti







martedì 24 giugno 2014

Sestiere Sant'Emidio: Roberta Faraotti è la dama di luglio



(foto corriereadriatico.it)


Dal sito corriereadriatico.it:

ASCOLI - La Dama di S.Emidio per la Quintana di luglio sarà Roberta Faraotti, 33 anni, figlia di Battista Faraotti della Fainplast, da sempre dichiaratasi appassionata delle sorti dl sestiere. Castana di capelli e di occhi, madre di tre bambini - Tommaso di 7 anni, Carlotta di 6 e Bianca di 16 mesi - la giovane figurante nella sua sfilata non sarà per l’occasione accompagnata dai suoi bimbi, perché ritenuti troppo piccoli per affrontare il clima della manifestazione. La bella figurante indosserà un abito bordeaux e oro di proprietà del sestiere ma adattato da Paolo Lazzarotti. “Spero di essere il portafortuna del nostro cavaliere” ha aggiunto riferendosi al 26enne Jacopo Rossi, in tutti i modi deciso quest’anno a non fallire le gare, mancate per un soffio nel 2013.



(foto picenooggi.it)


Dal sito picenooggi.it:

ASCOLI PICENO - Sant’Emidio svela la dama per la Quintana del 12 luglio. E’ Roberta Faraotti, 33enne, mamma di due bambini che sfilerà nell’edizione notturna della Giostra ascolana, la prima senza lo storico Console Alvaro Pespani, deceduto recentemente. “Sono mamma di un maschio e due femmine, ancora piccoli per partecipare. Mi piace molto viaggiare e fare esperienze nuove, sempre coinvolgenti. Sono da sempre legata ai colori di Sant’Emidio. Spero di poter portare fortuna al nostro cavaliere” aggiunge la neo-dama. Maria Angela Gasparrini, capo sestiere conferma Jacopo Rossi, cavaliere giostrante, per le due quintane e allontana le voci che lo vedrebbero gareggiare con altri colori. “Lo confermiami e siamo sicuri che ci darà molte soddisfazioni. L’abito delle dame sarà invece realizzato da Lazzarotti e sarà di colore rosso.” Il cavaliere Jacopo Rossi sottolinea come “noi cercheremo di migliorare le nostre performance. Lo scorso anno abbiamo perso per una leggerezza e per una penalità che non c’era. Speriamo che non accada più quest’anno. Abbiamo 5 cavalli da gestire e a breve sceglieremo quale utilizzare”.












Quintana di Ascoli: Richieste di partecipazione dalla California e da Israele...venerdì e sabato prove dei cavalieri giostranti






COMUNICATO STAMPA ENTE QUINTANA:

L’appeal della Quintana di Ascoli non conosce ormai più confini. Solo negli ultimi giorni, infatti, sono arrivate all’Ente Quintana richieste di informazioni da parte di persone addirittura dalla California e da
Israele. I potenziali spettatori della rievocazione storica ascolana, che vedrà quest’anno le due Giostre in programma sabato 12 luglio e domenica 3 agosto, hanno chiesto maggiori delucidazioni sui biglietti, sul costo e su come acquistarli, sulla manifestazione stessa, sulla città e sugli eventi che in quel periodo caratterizzeranno le ‘cento torri’.



Intanto, riprenderanno venerdì e sabato prossimi (27 e 28 giugno) le prove dei cavalieri al campo giochi in vista dell’edizione 2014 della Giostra della Quintana. Venerdì la sessione sarà doppia e si svolgerà secondo il seguente ordine: ore 16 Piazzarola, ore 16.30 Porta Maggiore, ore 17 Porta Tufilla, ore 17.30 Sant’Emidio, ore 18 Porta Romana, ore 18.30 Porta Solestà. Stesso ordine la sera  quando ogni Sestiere avrà a disposizione 4 turni da 6 minuti. Inizio a partire dalle ore 21. Sabato, invece, sono in programma le prove ufficiali alla presenza del Rettore, del Provveditore di campo, del responsabile di campo, dei giudici di gara, dei cronometristi e dei rastrellatori. Doppia sessione anche in questo caso: ore 16 Porta Tufilla, ore 16.30 Porta Romana, ore 17 Porta Maggiore, ore 17.30 Porta Solestà, ore 18 Piazzarola, ore 18.30 Sant’Emidio. Stesso ordine dalle ore 21. L'unica differenza rispetto al pomeriggio è che ogni Sestiere avrà a disposizione 4 turni da 6 minuti ognuno.





Massimiliano Mariotti










lunedì 23 giugno 2014

Faenza: Diafaldi conquista il Niballo per il rione Verde dopo 20 anni







Dal sito romagnanoi.it, di Luca Del Favero:


FAENZA - Il rione Verde vince la 58esima edizione del Palio del Niballo. Marco Diafaldi riporta il palio in via Cavour dopo venti anni esatti. Per il Verde è il sesto palio vinto. Diafaldi si aggiudica anche la Torre dorata che spetta al cavaliere vincitore. Il Rosso è invece il rione che ha vinto il maggior numero di scudi tra Bigorda e Palio. Il Borgo Durbecco ha totalizzato il miglior tempo in una tornata.

IL RESOCONTO DELLA GARA
Classifica finale:
6 scudi: Verde 5 scudi: Borgo Durbecco. 4 scudi: Giallo e Rosso. Nessuno scudo: Nero.

Il Giallo si prepara a sfidare gli avversari.
Giallo contro Nero. Vince il Giallo. Giallo contro Borgo Durbecco. Vince il Borgo Durbecco. Giallo contro Rosso. Tornata nulla!!!! Nessun rione si aggiudica lo scudo. Giallo contro Verde. Vince il Verde. il Verde vince il Palio del Niballo dopo venti anni esatti.

Il Verde si prepara a sfidare gli avversari.
Verde contro Giallo. Vince il Verde. Verde contro Nero. Vince il Verde. Verde contro Borgo Durbecco. Vince il Borgo Durbecco. Verde contro Rosso. Vince il Rosso. Ad uma tornata dalla fine, quattro rioni sono ancora in corsa per la vittoria.

Il Rosso si prepara a sfidare gli avversari. 
Rosso contro Verde. Vince il Verde. Rosso contro Giallo. Vince il Giallo. Rosso contro Nero. Vince il Rosso. Rosso contro Borgo Durbecco. Vince il Borgo Durbecco. Dopo quattro tornate ci sono ben quattro rioni appaiati con tre scudi.

Il Borgo Durbecco si prepara a sfidare gli avversari.
Borgo Durbecco contro Rosso. Vince il Rosso. Borgo Durbecco contro Verde. Vince il Verde. Borgo Durbecco contro Giallo. Vince il Giallo. Borgo Durbecco contro Nero. Vince il Borgo Durbecco.

Il Nero si prepara a sfidare gli avversari. 
Nero contro Borgo Durbecco. Vince il Borgo Durbecco. Nero contro Rosso. Vince il Rosso. Nero contro Verde. Vince il Verde. Nero contro Giallo. Vince il Giallo. Senza aver vinto nessuno scudo in quattro tornate è quasi impossibile per il Nero rientrare in corsa per la vittoria.




I CAVALIERI: La serata inizia subito con una notizia: per il rione Nero correrà l'esperto Alfiero Capiani, in quanto Luca Innocenzi, avendo vinto ieri sera la Quintana nella sua Foligno ha "preferito" restare a festeggiare in Umbria. Un problema non di poco conto per il rione di via della Croce, costretto a riportare in sella il fantino dopo anni di assenza dalla pista. Capiani correrà su Try Your Luck. Nessuna novità invece negli altri rioni. Il campione in carica Daniele Ravagli difenderà i colori del Giallo, montando ancora una volta Nanbo King, il Rosso presenterà il binomio Gioele Bartolucci - Usurpatore, il Borgo Durbecco l'esperto Andrea Gorini e Perla de Bonorva ed infine il Verde avrà Marco Diafaldi e Fay Dancer. Dei cavalieri in gara, tutti faentini, soltanto Ravagli e Bartolucci hanno vinto un Palio.

IL REGOLAMENTO: I cinque cavalieri dei rispettivi rioni si sfidano a coppie: il rappresentante del rione ultimo classificato nel Palio dell'anno precedente sfida ad uno ad uno i quattro cavalieri dei rioni avversari. All'inizio della tornata i cavalieri si sistemano entro gli appositi stalli di partenza, collocati uno a fianco dell'altro. L'incontro tra i cavalieri avviene sull'altro lato del campo di gara, dove è posto il Niballo, un pupazzo raffigurante un saraceno con le braccia distese e con in ogni mano un bersaglio dal diametro di 8 centimetri. Il primo cavaliere che, senza aver commesso irregolarità durante l’avvicinamento, colpisce con la lancia il bersaglio provoca l'alzata del braccio colpito e vince la tornata. Ogni vittoria dà diritto ad uno scudo coi colori del rione sconfitto. Al termine delle venti tornate di sfida, il rione che ha conquistato il maggior numero di scudi vince il Palio, cioè un vessillo in stoffa; il rione giunto secondo vince una porchetta; il terzo un gallo e una treccia d'aglio. A parità di scudi vinti, per i fini della vittoria, vengono disputate delle tornate di spareggio. Per il resto della classifica in caso di parità si guardano le posizioni dell'anno precedente.

L'ALBO D'ORO: E' il rione Rosso con 30 vittorie a comandare l'albo d'oro seguito dal Nero con 15 e dal Borgo Durbecco con 7. Quarto posto per il Verde con 5, mentre all'ultimo posto c'è il Giallo con 2. Ricordiamo che nel 1988, 1990 e 1995 si disputarono due edizioni.









Castiglion Fiorentino: Il Cassero vince il Palio dei Rioni



(foto informarezzo.com)



Dal sito informarezzo.com:

Spirito di collaborazione, novità e tanta suspence. Potremmo riassumere così l'edizione 2014 del “Palio dei Rioni” che ha visto trionfare, dopo 3 anni di digiuno, il Rione Cassero. “Intendo ringraziare tutte le persone che a vario titolo hanno lavorato per la buona riuscita della manifestazione. Edizione dopo edizione il ‘Palio dei Rioni’ sta riscuotendo tantissimo successo di pubblico. Una delle fotografie più belle di quest’anno è Piazzale Garibaldi sold out” afferma Mario Agnelli sindaco della cittadina castiglionese che durante il pomeriggio di ieri ha incontrato il collega di Fucecchio, Alessio Spinelli, anche lui fresco di nomina. “E' stato un incontro molto positivo da cui è nato un costruttivo dialogo” aggiunge Agnelli. Collaborazioni e Sinergia. “Stanchi ma soddisfatti per la sinergia che si è creata con tutti gli attori che hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento. Nonostante le varie difficoltà anche quest’anno è filato tutto liscio” sostiene Stefania Crott Presidente della Pro Loco che da qualche anno a questa parte organizza attivamente la manifestazione. Positivo il giudizio di Dino Cirelli, Magistrato del Palio. “Grazie al sostegno di tutti ho affrontato questa mia prima esperienza con grande fiducia. Abbiamo vinto tutti perché ha vinto la città di Castiglion Fiorentino”. Luciano Brocchi considera la sua esperienza alla guida dell’Associazione Palio “altamente positiva. La nuova amministrazione, piena di entusiasmo, non ci ha mai lasciato soli. Grazie veramente a tutti”. Novità. Per la prima volta, almeno per Castiglion Fiorentino, sabato pomeriggio il mossiere, Luciano Gigliotti, ha incontrato i fantini. “Per me il rispetto delle regole è fondamentale”. È così è stato. Per alcuni fantini, infatti,durante la corsa, sono scattate delle ammonizioni che successivamente saranno valutate dal Magistrato. Ieri mattina, dopo il consueto “rendez vous” per espletare gli adempimenti burocratici si è tenuto un piccolo incontro con la stampa. Suspence. Dopo quasi un’ora e mezzo di tentativi, sono state contate ben 12 mosse non valide, alle ore 20.50 il mossiere Luciano Gigliotti, alla prima esperienza a Castiglion Fiorentino, ha sciolto i canapi e i cavalli sono volati verso la vittoria. È stata una bellissima corsa, che ha tenuto tutti i presenti con il fiato sospeso fino all’ultimo. Cioè fino a quando Silvano Mulas, Rione Cassero, ha superato Alessandro Chiti che correva per Porta Fiorentina affiancando e proteggendo il collega-amico Walter Pusceddu mentre completava i 4 giri di campo. Così, dopo 3 anni di digiuno il Rione Cassero con i fantini Walter Pusceddu detto Bighino, il primo a completare i 4 giri di campo, e Silvano Mulas detto “Voglia”, piazzatosi in seconda posizione, ha vinto l’edizione 2014 del “Palio dei Rioni” di Castiglion Fiorentino. Ad assistere tutta la corsa il mossiere Gigliotti che ha sostenuto “è un mio dovere oltre che il mio compito rimanere fino alla fine della manifestazione”. Attimi di paura si sono vissuti, invece, quando il cavallo Nadir de Mores, di Pusceddu, è rimasto imbrigliato nel canapo ed è caduto. Per fortuna nulla di grave. Dopo la visita del veterinario è ritornato in pista per correre e per portare la vittoria in casa bianco-azzurra. Con questo trionfo il Rione Cassero sale a quota 11 vittorie nell’Albo d’Oro del “Palio dei Rioni” ad una lunghezza da Porta Romana mentre rimane in testa con 13 vittorie il Terziere di Porta Fiorentina. Anche l’ultima volta che ha vinto il Rione Cassero, nel 2010 e sempre con Walter Pusceddu, la manifestazione folkloristica era stata rinviata alla settimana successiva per il maltempo.











Arezzo: Porta Sant'Andrea si aggiudica la giostra del Saracino





Dal sito arezzoweb.it:

La giornata giostresca si è aperta con un colpo di scena. Elia Cicerchia è stato infatti costretto a cambiare il suo cavallo. Questo è stato solo il preludio di una Giostra anomala. La carriera nulla di Mammuccini. A memoria non ricordiamo nulla del genere. Se mai è accaduto si parla della notte dei tempi. E’ stata poi la conferma, se mai ce ne fosse bisogno, di due coppie che oggi sono superiori alle altre in campo. Da una parte Cicerchia e Scortecci, dall’altra la più collaudata Vedovini – Cherici lasciano solo le briciole. Da sottolineare inoltre la prova di Cicerchia. Alle 20.00 lo abbiamo visto andare a bollare Ninnittu. Possiamo solo immaginare i pensieri del giostratore costretto al cambio a poche ore dall’inizio della manifestazione e con un cavallo al debutto.

Ma il giovanissimo cavaliere ha dimostrato una volta di più di avere un approccio alla Giostra da fuoriclasse marcando il 5 più netto della serata. Porta del Foro esce con le ossa rotte dalla Giostra e dovrà trovare la forza di reagire a questa negatività. Pochi millimetri hanno sancito anche l’uscita di scena di Porta Crucifera già al primo turno di carriere. Nulla da dire su Vedovini e Cherici. Vittoriosi a settembre replicano oggi. Con Porta Santo Spirito e Porta Sant’Andrea che hanno vinto le ultime 5 giostre Porta del Foro e Porta Crucifera hanno una sola possibilità, a settembre, per portare almeno una vittoria nel mandato del Consiglio. Settembre già da adesso si presenta incandescente.










Foligno: Il Contrastanga vince la giostra della Sfida con Innocenzi





Dal sito ufficiale dell'Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno:

Il Furente di Contrastanga Luca Innocenzi ha vinto la Giostra della Sfida 2014. Luca, in sella al debuttante Guitto, ha avuto ragione di Daniele Scarponi del Croce Bianca dopo una spettacolare terza tornata. In finale erano arrivati anche l'Ardito del Badia Matteo Martelli e il Moro del Pugilli, Pierluigi Chicchini. Grande spettacolo al Campo de li Giochi con le emozionanti esibizioni dei Lancieri di Montebello e della soprano Alessandra Ceciarelli. Ecco la classifica finale: Contrastanga, Croce Bianca, Badia, Pugilli, Morlupo, Cassero, La Mora, Ammanniti, Spada, Giotti.



(foto corrieredellumbria.it)


Dal sito corrieredellumbria.it:

E' stato il Rione Contrastanga ad aggiudicarsi la Giostra della Quintana di giugno. Un'edizione rinviata di una settimana causa maltempo e che ha visto tante eliminazioni nelle prime due tornate. La prima tornata ha visto subito fuori uno dei favoriti, Massimo Gubbini del Rione Giotti sbaglia il secondo anello ed è fuori. Il primo a scendere in campo è il Badia. Matteo Martelli su Agnesotta fa fermare i cronometri sul tempo di 55.05. Il secondo è Lucio Antici del Morlupo, tre anelli e un tempo di 54secondi e 11 centesimi: il miglior tempo della prima tornata. Percorso netto anche per lo Spada: Gianluca Chicchini su Negretti fa fermare i cronometri su54.36. Poi l'uscita di scena di Massimo Gubbini che aveva fatto il giro più veloce:53.98. Luca Innocenzi su Guitto ha un tempo di 54.52. Bene anche La Mora con Lorenzo Paci:54.95. Fa ancora meglio Daniele Scarponi del Croce Bianca:54.69. Il giro meno veloce è per il cucciolo della Giostra, Pierluigi Chicchini 25 anni che registra un tempo di 56.72. Ultimo a scendere in pista nella prima tornata è Cristian Cordari che fa fermare i cronometri sul tempo di 55.39. Nella seconda tornata è Pierluigi Chicchini del Pugilli a scendere per primo in campo per lui percorso netto con un tempo di 55.05. Fuori l'Ammanniti: Cordari sbaglia il secondo anello: per lui la giostra termina qui. Bene il Badia: tre anelli e un tempo di 55.20. Esce di scena La Mora, Lorenzo Paci non prende il primo anello: è fuori. Percorso netto per il Croce Bianca con un tempo di 54.26. È la volta di Luca Innocenzi del Contrastanga: tre anelli e un tempo di 54.27 e la somma dei suoi tempi è migliore per pochi centesimi di quella del Croce Bianca. Quindi è il rione Cassero a scendere in campo: sbaglia il primo anello ed è fuori. Penultimo a scendere in campo il rione Spada ma anche il veterano di giostra, Gianluca Chicchini: sbaglia l'anello e non rettifica il percorso è quindi eliminato. Tornata sfortunata per il Baldo del rione Morlupo: Lucio Antico prende tutti gli anelli ma butta giù una bandierina e non potrà accedere alla terza tornata. Alla fine ha trionfato il rione Contrastanga con Luca Innocenzi, superando di 60 centesimi il Croce Bianca.











venerdì 20 giugno 2014

Faenza: Il Rione Giallo brilla alle prove ufficiali del Niballo



(foto multimedia.quotidiano.net)




Dal sito romagnanoi.it:

FAENZA - Giallo, Giallo, fortissimamente Giallo. E’ stato Daniele Ravagli il grande protagonista mercoledì sera delle prove ufficiali del Palio del Niballo (evento che RomagnaNoi seguirà in diretta dalle 18 di domenica), dimostrando chiaramente che qualunque avversario chew vorrà vincere il prezioso drappo, dovrà fare i conti con il campione in carica. Il cavaliere di Porta Ponte in sella al fedele Nanbo King (confermatosi ancora una volta con ottimi tempi) si è aggiudicato tre scudi nel “mini palio“ composto da quattro tornate, fallendo il bersaglio con il Borgo Durbecco pur arrivando prima sul Saraceno. Nelle ultime due gare, Ravagli ha montato Ziosauro vincendo uno scudo. La serata è stata però all’insegna delle cadute, che ha visto coinvolti il Rosso e il Nero. Gioele Bartolucci è scivolato da cavallo durante il riscaldamento, rimontando subito in sella, mentre più grave del previsto è stato l’incidente occorso a Luca Innocenzi del Nero, al debutto sul campo del “Bruno Neri”. Mentre stava effettuando una prova libera senza avversario si è scontrato con il braccio meccanico del Niballo procurandosi un taglio.

Il fantino, che domani disputerà la Quintana nella sua Foligno, ha dovuto cedere il posto ad Alfiero Capiani, pronto a subentrargli domenica in caso di necessità. Tornando alle prove, nella prima sessione è piaciuto anche Bartolucci con Bellena che ha fatto bottino pieno contro Verde e Borgo, mentre nella seconda con Indian Drawn non ha ottenuto nessuno scudo. Un problema di poco conto, dato che sarà Bellena, o in alternativa Usurpatore, il cavallo scelto per il Niballo. Strategia sui generis per il Borgo Durbecco. Andrea Gorini si è presentato con Perla de Bonorva, non spingendo però in nessuna delle due tornate, preferendo pensare soltanto all’allenamento della cavalla e non alla contesa. Nella seconda parte delle prove, con Roana Radiosa, “Bobino” ha vinto uno scudo con il Giallo approfittando dell’errore dell’avversario, ma perdendo poi con il Verde. Proprio Marco Diafaldi ha utilizzato la stessa tattica del collega borghigiano non forzando i ritmi. Il bottino è stato di zero scudi con Fay Dancer e di una vittoria con Nodiu de Urecu “Dudu”. Infine il Nero, unico rione a presentare due cavalieri.


(foto romagnanoi.it)


Ad aprire le danze è stato Luca Innocenzi con Try Your Luck, vincendo contro il Borgo Durbecco, ma perdendo contro il Verde dopo essere uscito lunghissimo dalla curva. Il cavaliere si è infortunato correndo senza avversario, lasciando il posto a Capiani con No Force No Party. Il tre volte vincitore del Palio ha battuto il Rosso con un tempo modesto, poi nella seconda sfida è caduto non riportando per fortuna gravi conseguenze. La settimana di avvicinamento al Palio non ha di certo sorriso al Nero: in via della Croce si augurano che domenica sia tutta un’altra storia. Il dato allarmante è che in quel punto della pista dove è caduto Capiani ben tre cavalli sono scivolati e dunque gli addetti ai lavori dovranno porvi assolutamente rimedio. Il “mini palio” è stato dunque vinto dal Giallo con tre scudi, seguito da Nero, Verde e Rosso con due, mentre all’ultimo posto si è classificato il Borgo con un solo successo.


Luca Del Favero











Foligno: La Giostra della Sfida in diretta sul canale 10 di Umbria TV


(foto sweetumbria.com)






Dal sito ufficiale dell'Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno:

La Giostra della Sfida sarà trasmessa in diretta sul Canale 10 di Umbria Tv. In collegamento dalle ore 21 sarà possibile vedere la Giostra sul Canale 10 di Umbria Tv e in streaming sul sito www.umbriatv.com. La diretta sarà condotta da Manuela Marinangeli con Luca Marinangeli e Claudio Bianchini e con il commento tecnico di Andrea Petterini e Mauro Mazzocchi. La produzione esecutiva è della Orange con la regia di Lucio Cacace Tre le repliche previste: la prima domani sera, subito dopo la fine della Giostra, alle 23.15 sul Canale 10, la seconda domenica 22 giugno alle ore 23.15 sul Canale 10 e la terza lunedì 23 giugno alle ore 21.15 sul Canale 210.










Arezzo: Porta Santo Spirito si aggiudica la "Provaccia"



(foto arezzoora.it)





Dal sito arezzoora.it:

E’ stata la Provaccia dei debuttanti e del colpo di scena che non ti aspetti. Festeggia Santo Spirito che con 8 punti bissa il successo di giugno con Tanganelli e Bennati e si aggiudica la prova generale dedicata a Marcantoni. Mastica amaro, invece, Sant’Andrea che aveva la vittoria in pugno e che se l’è vista sfuggire per la clamorosa decisione della giuria che ha dimezzato il punteggio di Rossi da 4 a 2 per carriera lenta dopo che Piantini in prima carriera aveva colpito il 5.












Sestiere Porta Tufilla: Svelate le dame rossonere



(foto corriereadriatico.it)




Dal Corriere Adriatico, edizione di Ascoli:

ASCOLI - Il sestiere di Porta Tufilla ha svelato oggi pomeriggio le sue primedonne per le edizioni della Quintana di luglio e agosto. Si tratta della 31enne mora Serena Gentili, che approderà a luglio nei panni di dama dopo anni di militanza nel sestiere, in cui è stata anche paggetto e damigella, e della bionda 38enne Katia Nespeca, che farà parte del corteo di agosto, in una edizione in cui sarà a sfilare con tutta la famiglia, figli compresi. Durante la presentazione delle 2 dame, il console Francesco Mazzocchi ha annunciato il suo rientro nel ruolo, dopo un anno di squalifica.









giovedì 19 giugno 2014

Sestiere Piazzarola: Inaugurazione del chiostro di Sant'Angelo Magno, domenica il saggio dei giovani sbandieratori e musici





Inaugurazione del chiostro 

di sant'Angelo Magno

attuale sede del Sestiere Piazzarola 

Siete tutti invitati

sabato 21 Giugno ore 18.30



Domenica 22 Giugno alle ore 18.00 presso la Cartiera Papale avrà luogo il Saggio della scuola Musici e Sbandieratori. I ragazzi e le ragazze si esibiranno di fronte ai genitori e ai sestieranti bianco rossi mostrando il lavoro creato durante le prove invernali.
Tutti sono invitati a partecipare per onorare il lavoro svolto dai  ragazzini e per auspicare un loro futuro pieno di soddisfazioni!!!




DOMANI POMERIGGIO 

TUTTI I SESTIERANTI, SIMPATIZZANTI 
E TIFOSI BIANCO ROSSI 

SONO INVITATI 

nella TAVERNA dell'AQUILA

per "ITALIA-COSTARICA"












Massimiliano Mariotti









Arezzo: La Giostra del Saracino sul maxischermo, Vedovini e Veneri in grande spolvero nell'ultima prova



(foto Cirinei, dal sito arezzoora.it)


Dal sito arezzoora.it:

Finalmente la Giostra del Saracino sul maxischermo. La sfida al Re delle Indie andrà in diretta sabato 21 giugno in Piazza Sant’Agostino. Confesercenti assieme a In-eventi, Milk Agency e i ristoratori di Piazza Sant’Agostino, offre alla città la possibilità di vivere un bel momento di festa nel giorno della rievocazione storica aretina. Sabato sera in attesa dell’edizione in notturna della giostra dedicata a San Donato i ristoratori, i bar, le gelaterie e alcuni commercianti ospiteranno una serata di festa e divertimento, regalando l’opportunità di assistere all’incedere degli armati in Piazza Grande per poi seguire carriera dopo carriera il torneo cavalleresco. Un evento per le famiglie e per i turisti che non avranno trovato posto in Piazza Grande e che potranno vivere l’atmosfera giostresca difronte al maxischermo seduti tra i tavoli addobbati con i colori dei quartieri. “Abbiamo voluto – spiega Stefano Micheli vicedirettore di Confesercenti – offrire un’opportunità agli operatori di piazza Sant’Agostino e al tempo stesso offrire un servizio alla città, ai turisti e agli aretini. Grazie alla collaborazione con In-eventi e Milk Agency, è stato allestito il maxischermo dove andrà in diretta la Giostra del Saracino trasmessa dall’emittente televisiva Teletruria”. “Un’iniziativa che consentirà – spiega Stefano Micheli – di assistere alla Giostra in un clima di festa, cogliendo l’occasione per cenare all’aperto, per mangiare un gelato facendo divertire anche i bambini”. Il piazza Sant’Agostino infatti ci saranno animazioni per i più piccoli con trucca bimbi e altre sorprese. Un appuntamento imperdibile che si concluderà festeggiando il quartiere vincitore.



L'ULTIMA SESSIONE DI PROVE:

Si è svolta ieri l’ultima giornata di prove a disposizione dei quartieri, come sempre hanno iniziato le riserve. I primi a correre le carriere sono stati i cavalieri di Porta del Foro, a seguire quelli di Santo Spirito e Sant’Andrea, e infine Porta Crucifera. Il Buratto utilizzato in questa giornata di prove è stato quello ufficiale, che non ha dato alcun problema. Poi è stata la volta delle prove dei giostratori titolari. I quartieri sono scesi sulla lizza in ordine di estrazione di Giostra.

I primia tirare contro il Buratto saranno i cavalieri di Porta del Foro, Luca Veneri e Stefano Mammuccini Veneri e Mammuccini hanno effettuato alcune carriere senza lancia per mettere a punto la traiettoria. Il primo tiro di Veneri è andato a colpire sul 4 interno vicino al 5. Anche Mammuccini ha simulato una carriera di Giostra. Come Veneri 4 interno vicino al pomodoro. Il secondo tiro di Veneri si stampa sul 5. Applausi a scena aperta da parte dei quartieristi giallocremisi. Luca conferma l’ottimo andamento personale della settimana di prove. La prevista prova contro il Buratto di Mario Capacci non è stata effettuata per problemi di accredito. Mammuccini colpisce altri due 4.
Tre 5 consecutivi per Luca Veneri che per tutte le prove ha dimostrato grande feeling con il centro, un punteggio, peraltro, mai colpito in Giostra in tanti anni di carriera.
Alle ore 10 terminano le prove di Porta del Foro. Veneri ha dato spettacolo con ben quattro centri colpiti in sella alla cavalla “La Pinetina”. 

Sulla lizza il quartiere di Porta Santo Spirito per la propria mezz’ora di prove.  Subito un tiro vicinissimo al 5 per Gianmaria Scortecci. La lancia ha strappato il tabellone. Potrebbe essere centro. I due cavalieri gialloblu hanno tirato con i cavalli di riserva dopo che nei giorni scorsi sia Baby Doll che Machine Gun hanno dato problemi. Cicerchia colpisce un 4 alto e distante dal centro. I giostratori di Porta Santo Spirito si stanno concentrando sopratutto sui cavalli. Cicerchia colpisce un altro 4, stavolta più vicino al centro anche se la carriera è stata lenta Al terzo tentativo Elia colpisce il 5. Con il cavallo di riserva è alla ricerca della giusta traiettoria che gli permetta di mirare al pomodoro in tranquillità.
Alle ore 22.30, terminano le prove di Porta Santo Spirito. Pochi tiri e qualche problema con i cavalli. I gialloblu non sembrano al massimo della forma.

Successivamente sulla lizza il quartiere di Porta Sant’Andrea Enrico Vedovini e Stefano Cherici hanno fatto il loro ingresso sulla lizza accolti dall’applauso dei propri quartieristi. Cherici simula la carriera di Giostra e colpisce all’incrocio tra il 3 e il 4. Altra carriera di Cherici: il suo e’ un 4 vicino al 5. Vedovini simula la sua carriera di Giostra e colpisce un 5 perfetto confermandosi il cavaliere più in forma del lotto. Alle ore 23,00 terminano le prove di Sant’Andrea.

Infine sulla lizza Carlo Farsetti e Alessandro Vannozzi per Colcitrone. Prima carriera per Farsetti, molto atteso dopo le ottime prove delle serate precedenti. Brutto tiro per Carlo che va alto e colpisce il 3. Non è migliore la carriera di Vannozzi. Anche lui marca solo 3 punti. Il secondo tiro di Farsetti colpisce il 4 vicino al 5. Vannozzi si riscatta immediatamente colpendo due volte vicinissimo al centro. Probabilmente l’ha fatto.













Sestiere Porta Maggiore: Domani sera "Apertura della Taverna"





 "APERTURA DELLA TAVERNA"

VENERDI' 20 GIUGNO 2014

ALLE ORE 21,00

CORTILE DEL FORTE MALATESTA

VIA DELLE TERME

IL SESTIERE DI PORTA MAGGIORE VI ASPETTA!!!










Massimiliano Mariotti








martedì 17 giugno 2014

Siena: 94 cavalli iscritti alle previsite per il Palio del 2 luglio 2014






Il Comune di Siena ha reso noti i nomi dei cavalli iscritti alle previsite del Palio del 2 luglio 2014. La lista si compone di 94 destrieri che saranno sottoposti a visita veterinaria presso la clinica "Il Ceppo". Le visite si svolgeranno il 23 e il 24 giugno.



Il Comune di Siena ha sempre mostrato una particolare sensibilità per la tutela dei cavalli impegnati per correre il Palio. Grande attenzione è stata quindi posta non solo per limitare il numero degli incidenti, ma anche per minimizzarne le conseguenze e consentire il pieno recupero dei cavalli infortunati. Al pari di ogni atleta il cavallo può essere infatti soggetto a traumi che possono essere risolti anche attraverso un pronto e qualificato intervento. E’ così che fin dal lontano 1993 il Comune di Siena ha posto in essere una convenzione con la clinica veterinaria “Il Ceppo” che originariamente si trovava in località “S. Piero in Barca”. Successivamente la sede della Clinica si è spostata nel Comune di Monteriggioni, alle porte di Siena; la clinica si è dotata nel tempo delle più moderne attrezzature diagnostiche e naturalmente di una funzionale sala operatoria. La Clinica Veterinaria “Il Ceppo” è tuttora la struttura di riferimento dell’Amministrazione comunale, velocemente raggiungibile da Piazza del Campo per ospitare i cavalli che necessitano di cure durante i giorni del Palio. Nel caso di infortunio il cavallo viene immediatamente trasferito presso la struttura veterinaria dove viene sottoposto ad approfondimenti diagnostici quali radiografie, ecografie, endoscopie, analisi del sangue e se indispensabile ad intervento chirurgico ed alle successive terapie post-operatorie. La struttura è a disposizione del Comune di Siena non solo durante i giorni del Palio ma anche in occasione delle corse organizzate in provincia durante l’anno alle quali partecipano i cavalli iscritti al Protocollo."

QUI SOTTO LA LISTA DEI 94 CAVALLI ISCRITTI ALLE PREVISITE:


N° - CAVALLO - PROPRIETARIO

1  BOWILDE DA CLODIA  Silvia Stabile
2  INDIANOS  Massimo Milani
3 ISTRICEDDU Serena Butteri
4 ITALIANA DE SEDINI Federica Luchetti
5 LO SPECIALISTA Fabio Fioravanti
6 MAC GYVER Tamara Rosi
7 MAGIC TIGLIO Massimo Coghe
8 MASEDU Giuseppe Zedde
9 MIRKO MONELLO Alessandro Chiti
10 MISSISSIPPI Osvaldo Costa
11 MOCAMBO Mark Harris Getty
12 MONTIEGO Mark Harris Getty
13 MORESU Fabio Fioravanti
14 MOROSITA PRIMA Carolina Tacconi
15 NAIKE’ Simone Picchi
16 NERONE SAURO Simone Berni
17 NESPOLO DE BONORVA Antonio Zedde
18 NICOLAS DE P.ULPU Mark Harris Getty
19 NIMENTO Gian Piero Nerli
20 NOIOSO Francesco Maria De Mauro
21 NOTTAMBULO Mattia Marchetti
22 NOVERRE Augusto Posta
23 O’ SOLE MIO BELLO Egisto Giuseppe Galeazzi
24 OCCOLE’ Alberto Manenti
25 OCEANO BAIO Elisabetta Ferrini
26 ONDINA PRIMA Dino Pes
27 ONEGLIA DE OZIERI Luca Francesconi
28 OPPIO Giuliano Brandini
29 ORA DI GALLURA Angela Rossi
30 ORGOLESE Simone Berni
31 ORIOX Giulia Zingarelli
32 ORPEN Graziano Chiappetta
33 OSAMA BIN Mark Harris Getty
34 OSVALDO Roberto Danesi
35 PALIO IMPERO Mattia Ermini
36 PECCATRICE Simone Berni
37 PERICLEA Osvaldo Costa
38 PESTIFERO Massimo Leonini
39 PHATOS DE OZEIRI Giorgio Campanini
40 PICCOLO SOGNO Tommaso Furielli
41 PIKACIU’ Sandro Sganappa
42 PITZULU Mario Savelli
43 POLE POSITION Giuseppe Zedde
44 POLONSKI Mark Harris Getty
45 PORTO ALABE Fabrizio Brogi
46 PRESSING DE MORES Caterina Volpi
47 PRETZIOSA Stefano Paccagnini
48 PREZIOSA PENELOPE Antonio Pozzi
49 PROFESSORE Alessandro Bandini
50 QUADRIVIA Remo Carli
51 QUAN Simone Berni
52 QUANNA Silvia Cortonesi
53 QUANTOVALI Mark Harris Getty
54 QUARTER Serena Butteri
55 QUARZO BLU Mark Harris Getty
56 QUARZUS Francesco Manca
57 QUASAS Fabio Romanelli
58 QUASIMODA Camilla Marzi
59 QUASIMODO DI GALLURA Luigi Bruschelli
60 QUATIVOGLIO Antonio Zedde
61 QUE MASCA Maurizio Pacchi
62 QUEBECK SAURO Duccio Ravenni
63 QUEEN WINNER Carlo Fusi
64 QUERIDA DE MARCHESANA Giovanni Atzeni
65 QUERINO Stefano Bramerini
66 QUESTURINO Salvatore Muroni
67 QUI’ LOGAN Mattia Marchetti
68 QUIETNESS Augusto Posta
69 QUIN TESSE Mario Savelli
70 QUINOA PRIMA Stefano Serreli
71 QUINTILIANO Niccolò Rugani
72 QUINTILLIANO DE AIGHENTA Emiliano Rinaldi
73 QUINTO ARIO Sandro Bencardino
74 QUIT GOLD Duccio Fatucchi
75 QULPA DI GALLURA Gianni Oddo
76 QUORE DE SEDINI Salvatore Panebianco
77 RAGNATELA Massimo Coghe
78 RAMONA DANZIG Mark Harris Getty
79 RED RIU Luca Anselmi
80 RENALZOS Marcello Roti
81 REVAC Filippo Toti
82 REVERENDA MADRE Mureddu Monica
83 REXY Nicola Sandroni
84 RIBOT SECONDO Giuseppe Cossu
85 ROBA E MACOS Osvaldo Costa
86 ROCCO RO Giambattista Satta
87 RODRIGO BAIO Massimo Maria Alessi
88 ROMANTICO BAIO Osvaldo Costa
89 RONDELLO Nicola Perinti
90 RONZIO Sandro Bencardino
91 ROSA BELLA Michela Gori
92 ROTEGAGIU Roberto Meniconi
93 ROVAIO SAURO Massimo Martelli
94 RUBIEN Michele Catalani.






Massimiliano Mariotti








lunedì 16 giugno 2014

Arezzo: Sabato sera si è svolta la prima prova al Saracino



(dal sito arezzoora.it - foto Cirinei)



Dal sito arezzoora.it, scritto da Giulia Martini - Giulio Cirinei:


Inizio in ritardo e sotto la pioggia per la prima giornata di prove. Dopo qualche incertezza le riserve di Porta del Foro hanno affrontato la lizza, sotto l’acqua ma non comunque il temporale. Molta gente sotto le Logge, pochi sulle tribune ed ombrelli aperti.

Buon inizio comunque per la riserva giallo cremisi, Innocenti, che già al secondo tiro ha centrato il 5. Ha poi però perso la lancia nella carriera successiva, pur marcando tre punti. Lancia persa pure da Gabelli. In lizza poi le riserve di Santo Spirito, e la pioggia ha smesso finalmente di cadere. Buone carriere ma punteggi bassi. Anche le carriere di Sant’Andrea senza pioggia. Non male i punteggi, sul 4 e tre. Ultime riserve in lizza quelle di Porta Crucifera. Contro il buratto Fardelli e l’esordiente Vanneschi. Lancia persa anche da quest’ultimo in una delle ultime carriere.

Spazio quindi ai titolari. I primi a scendere in lizza, secondo l’ordine di estrazione delle carriere di ieri sera, i giostratori giallo cremisi di San Lorentino. Luca Veneri e Mammuccini aprono con due quattro. Il primo cinque è di Veneri, poi la performance di Mammuccini scende sul tre. Applausi per i due giostratori che hanno chiuso le carriere infilando una lunga serie di 4 ed anche qualche cinque. Molte carriere anche di rodaggio, come d’altronde è normale nella prima serata di prove. È stata quindi la volta dei ragazzi della Colombina, Scortecci e Cicerchia. I due giostratori hanno marcato una serie di 3 e 2, con una partenza a rilento. Qualche quattro nelle ultime carriere, ma non bene come avevano abituato.

Intanto la piazza e la tribuna A hanno iniziato a riempirsi E’ toccato quindi a Porta Sant’Andrea. Un inizio con una sfilza di 4, poi il doppio cinque di Cherici che ha ricevuto gli applausi della piazza. In chiusura Porta Crucifera. Buone carriere per Farsetti che ha centrato un paio di volte il 5. Sotto tono Vannozzi, mentre la piazza ha iniziato a svuotarsi, manca poco all’esordio dell’Italia ai mondiali e la gente corre a casa.










Castiglion Fiorentino: Si corre domenica 22 giugno






A cura di Roberto Parnetti:

CASTIGLION FIORENTINO - La Commissione Palio ha deciso di rinviare il Palio dei Rioni a domenica prossima 22 giugno a causa delle avverse condizioni meteo. Oggi ci è giunta la notizia che, in seguito al rinvio del palio a domenica 22 giugno, il mossiere De Pau dovrebbe essere sostituito, il condizionale é d'obbligo, da Gigliotti.








Foligno: La Giostra della Sfida è stata rinviata a sabato 21 Giugno



(foto lanazione.it)


Dal sito ufficiale dell'Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno:

La Giostra della Sfida in programma questa sera al Campo de li Giochi è stata rinviata a sabato 21 giugno, alle ore 21, a causa delle avverse condizioni metereologiche. La decisione è arrivata dopo una intensa giornata di lavoro da parte della Commissione Tecnica. Gli uomini di Arnaldo Radi hanno fatto di tutto per preparare la pista, ma si sono dovuti arrendere alle abbondanti precipitazioni di oggi pomeriggio. I tagliandi venduti sono validi per la Giostra di sabato prossimo. Ci sono ancora biglietti che possono essere acquistati presso il Quintana Point di Porta Romana. La biglietteria sarà aperta da mercoledì 18 giugno dalle ore 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 19.30.











domenica 15 giugno 2014

Sestiere Porta Solestà: Svelate le dame per le Quintane 2014



Le due dame di Porta Solestà: a sinistra Elisabetta Mariani e a destra Anastasia Lauretani

(foto restodelcarlino.it)



Dal Resto del Carlino edizione di Ascoli:

Ascoli, 15 giugno 2014 - Ad un mese dalla giostra di luglio, il sestiere di Porta Solestà ha presentato le due dame che impreziosiranno quest’anno il corteo storico della Quintana. Si tratta delle bellissime Elisabetta Mariani, che sfilerà nell’edizione in notturna, e di Anastasia Lauretani, che invece vestirà i panni della ‘signora’ gialloblù in occasione della rievocazione di agosto. A fare gli onori di casa, come sempre, è stato il caposestiere Luigi Lattanzi, il quale si è detto molto contento della scelta fatta dal comitato di sestiere, perché entrambe le ragazze sono cresciute nel quartiere di Porta Cappuccina ed hanno da sempre fatto il tifo per i colori di Solestà.

«L’auspicio è che Elisabetta ed Anastasia possano portare fortuna al nostro cavaliere Luca Innocenzi — ha spiegato Lattanzi — perché quest’anno vogliamo tornare a vincere. Abbiamo scelto due donne magnifiche che sicuramente renderanno ancora più bello e suggestivo il corteo storico gialloblù». Elisabetta, che come detto parteciperà alla sfilata di luglio, ha 37 anni ed è la figlia del chirurgo Guido Mariani, grande appassionato di Quintana scomparso due anni fa e personaggio molto conosciuto in città. Giornalista pubblicista, si occupa di cultura per il mensile «Piceno 33» e conduce il telegiornale per l’emittente televisiva «E’tv Ascoli». «Sono da sempre molto legata a Porta Solestà — ha spiegato la dama di luglio — ed in passato ho anche sfilato come damigella. Da poco, peraltro, ho comprato casa in questo quartiere, insieme al mio fidanzato Ernesto, proprio sopra all’antico lavatoio. Mi ha fatto piacere che il sestiere mi abbia assegnato questo ruolo perché mio padre aveva sempre desiderato che diventassi la dama gialloblù. Spero di dare il meglio di me stessa e ringrazio di cuore tutti coloro che mi hanno dato questa bella possibilità». 

Anastasia Lauretani, invece, compirà 32 anni il prossimo 20 luglio e sfilerà nel corteo di agosto. Mamma della piccola Sara, una bambina di cinque anni, è sposata con Andrea e collabora con il marito nella gestione della pasticceria «Angelo». Inoltre, la ‘signora’ agostana è la figlia di Silverio Lauretani, attuale vice-caposestiere. «Sono nata e cresciuta all’interno del sestiere — ha rivelato Anastasia — ed ho fatto tante volte la Quintana, ricoprendo quasi tutti i ruoli. Vivo la giostra in maniera molto passionale e sono una tifosa accanita. Nel mio piccolo, spero di rappresentare un portafortuna per il nostro bravissimo cavaliere e sogno di vincere un altro palio perché Porta Solestà lo merita assolutamente».

Matteo Porfiri










sabato 14 giugno 2014

Foligno: L'ardito Martelli del rione Badia apre le ostilità








Dal sito ufficiale dell'Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno:

Sarà l’Ardito del Rione Badia, Matteo Martelli ad aprire le ostilità nella Giostra della Sfida di domani sera al Campo de li Giochi di Foligno. Tutto pronto e soltanto il Rione Ammanniti ed il Contrastanga decideranno all’ultimo momento il cavallo di Giostra. Ecco l’ordine di partenza sorteggiato durante il Cerimoniale per i 10 binomi.

BADIA - MATTEO MARTELLI - NITRO HORSE

MORLUPO - LUCIO ANTICI - REVEW BLANC

SPADA - GIANLUCA CHICCHINI - NEGRETTI

CASSERO - FRANCESCO SCATTOLINI - SWORD DREAM

GIOTTI - MASSIMO GUBBINI - LORD COLOSSUS

CONTRASTANGA - LUCA INNOCENZI GUITTO/TORTA DI MELE

LA MORA - LORENZO PACI - LOADED MISSILE

CROCE BIANCA - DANIELE SCARPONI - BIG MORE

PUGILLI - PIERLUIGI CHICCHINI - GAGGIANO

AMMANNITI - CRISTIAN CORDARI - INFANTAS/AGNESOTTA

















Sestiere Sant'Emidio: Cena aspettando la Nazionale Italiana




Questa sera il Sestiere di Sant'Emidio vi aspetta nella propria sede (al coperto causa maltempo) per cenare e aspettare insieme la mezzanotte quando scenderà in campo la nazionale Italiana di calcio. La visione della partita sul maxi schermo.

Il menù di questa sera prevede:

- bruschette miste;

- pennette primavera;

- costatelle di maiale e patate;

- 1/4 di vino e acqua

costo della cena 10 euro

Durante la serata si svolgerà il concorso per realizzare la nuova t-shirt del Sestiere. Tutti i partecipanti potranno votare e scegliere il loro bozzetto preferito, tra quelli che verranno presentati.








Massimiliano Mariotti

















venerdì 13 giugno 2014

Arezzo: Presentata la "Lancia d'Oro" della Giostra del Saracino







A cura di Roberto Parnetti:

È stata presentata questa mattina la lancia d’oro per la 127esima edizione della Giostra del Saracino in programma sabato 21 giugno. Il trofeo, dedicato alla Liberazione di Arezzo nel 70esimo anniversario è stato adottato dal Centro Commerciale Setteponti ed è stato creato dall’intagliatore Francesco Conti su bozzetto di Luca Squarcialupi. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco Giuseppe Fanfani, l’assessore alla Giostra Francesco Romizi, il presidente Massimo Boncompagni e il direttore Alessandro Profeti della galleria Centro Commerciale Setteponti, i rettori dei quartieri e il consulente storico della Giostra del Saracino Luca Berti. I complimenti del primo cittadino e di tutti i presenti sono andati all’ideatore Squarcialupi e all’intagliatore Conti per la maestria e l’abilità dimostrata nel creare il trofeo. “La lancia è bella – ha detto il Sindaco Fanfani – e il bozzetto di Squarcialupi è stato largamente apprezzato proprio per l’immediata interpretazione per un evento che ha restituito dignità e libertà alla città. Complimenti anche a Conti per aver dato anima al disegno di Squarcialupi e grazie al Centro Commerciale Setteponti che ha adottato la lancia garantendo la realizzazione”. “Un consolidato rapporto – ha detto Massimo Boncompagni – quello tra l’Istituzione Giostra e il Centro Commerciale Setteponti. Siamo vicini alla rievocazione e dal 20 giugno fino al 6 luglio abbiamo promosso un concorso interno ‘Vinci con la tradizione’. Giornalmente la clientela potrà vincere tanti buoni spesa e partecipare all’estrazione di un superpremio”. L’assessore alla Giostra, Francesco Romizi, ha poi concluso ricordando come “la dedica alla lancia d’oro sia stata una scelta conseguente alla costituzione, da parte del Comune, del comitato per i festeggiamenti del settantesimo anniversario della Liberazione della città”. Al termine della cerimonia di presentazione della lancia d’oro, è stata inaugurata nelle sale espositive all’interno del chiostro di Palazzo Comunale la mostra dei bozzetti del concorso della lancia d’oro con tutte le opere realizzate dagli artisti che hanno ricevuto un diploma per aver partecipato al concorso. La mostra rimarrà aperta fino al 13 di luglio tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 13,30 alle 17,30.












giovedì 12 giugno 2014

-30 alla Quintana di Ascoli



Sestiere Porta Tufilla: Aspettando Italia-Inghilterra





Sabato 14 giugno

il Sestiere di Porta Tufilla

vi aspetta in Taverna

per il primo appuntamento degli azzurri

al mondiale 2014

"PIZZA BIRRA & RUTTO LIBERO"

10 EURO

a seguire alle ore 24,00

ITALIA-INGHILTERRA






Massimiliano Mariotti














Sestiere Porta Solestà: "Mondiale in Taverna" e non solo





Scatta ufficialmente l'ora della Coppa del Mondo 2014 che quest'anno si giocherà in Brasile. Non mancano le iniziative da parte dei Sestieri della Quintana di Ascoli, volte a condividere l'avventura della Nazionale Italiana nel paese carioca. Il Sestiere di Porta Solestà organizza il "Mondiale in Taverna". Si inizia venerdì 20 giugno alle ore 18,00 con l'happy hour che accompagnerà la partita Italia-Costarica. Martedì 24 giugno sempre alle ore 18,00 invece sarà possibile seguire Italia-Uruguay.
Ma non mancheranno certo le occasioni per frequentare la Taverna. Mancano proprio oggi 30 giorni esatti alla Giostra di luglio e le taverne sono pronte ad accogliere sestieranti, simpatizzanti e tifosi che respirano già aria di Quintana. Ecco qui sotto il programma di eventi per il mese di giugno della Taverna del Sole:










Massimiliano Mariotti















Arezzo: Porta Santo Spirito presenta il nuovo foulard








A cura di Roberto Parnetti:



E’ stato presentato, nel salone del museo storico del quartiere di Porta Santo Spirito, il nuovo foulard della colombina con una cerimonia che ha aperto anche l’attività del pre giostra di giugno. Numerosi i quartieristi accorsi per ammirare il nuovo foulard che va a sostituire il precedente in uso da ben 16 anni così come ha ricordato il Rettore Gori nel suo intervento. Era infatti il 1998 quando fu commissionato il foulard, in uso fino ad oggi, assieme anche all’attuale bandiera. La parola è poi passata al maestro d’Arme Fabio Niccolini che ha seguito la realizzazione del foulard disegnato da Francesco Benincasa che ha ringraziato il quartiere per questa opportunità . Si è passati poi ad illustrare i precedenti realizzati dal Quartiere nella storia della Giostra del Saracino: dai semplici foulard bicolore degli anni 80 (in sala è stato esposto un foulard storico relativo alla vittoria della Giostra del 1984), per arrivare al primo con impresso gli stemmi delle quattro casate e la rappresentazione stilizzata dal ponte raffigurato nello stemma (primi anni ’90). Da questo si arriva poi al 1996 con la realizzazione del foulard celebrativo realizzato in occasione della vittoria della Giostra del 1 settembre dedicata alla Madonna del Conforto che spicca al centro dello stesso. Nel 1998 poi il foulard in uso fino ad oggi, con la grande colombina, per arriva infine al secondo celebrativo realizzato in occasione del cappotto del 2012.













Sestiere Porta Romana: Una serata mondiale con "Quelli del Campetto"




Anche quest'anno torna a Porta Romana l'iniziativa "Quelli del campetto" con l'edizione speciale "Te lo do io il Brasile!". Si affronteranno 4 squadre rappresentanti le quattro zone del Sestiere di Porta Romana: Italia (squadra blu), Germania (squadra bianca), Spagna (squadra rossa) e Brasile (squadra gialla).

Si giocherà sabato 14 giugno dalle 15:30, nel nuovo impianto del Parco di Porta Romana. Dopodichè avrà luogo "Quelli che aspettano..", alle ore 21 l'appuntamento è al Sestiere Porta Romana tutti potranno fare cena insieme in attesa dell'inizio di ITALIA - INGHILTERRA, su maxischermo.







Massimiliano Mariotti










mercoledì 11 giugno 2014

Sestiere di Sant'Emidio: La taverna rosso verde apre i battenti





LA TAVERNA ROSSO VERDE APRE I BATTENTI 

E VI ASPETTA TUTTI I GIOVEDI' E VENERDI' 

CON MENU' SETTIMANALI ALLA CARTA. 

IL SABATO APPUNTAMENTO CON GLI EVENTI PROGRAMMATI. 

PER GIOVEDI' 12 GIUGNO E VENERDI' 13 GIUGNO 

IL SESTIERE DI SANT'EMIDIO PROPONE:











Massimiliano Mariotti










Castiglion Fiorentino: Le probabili monte al Palio






A cura di Roberto Parnetti:


A cinque giorni dalla disputa dell’edizione 2014 del Palio dei Rioni Castiglionesi trapelano le voci di piazza delle probabili accoppiate che si daranno battaglia sul “parterre” del piazzale garibaldi per conquistare il bel cencio dipinto dalla fiorentina Paola Imposimato. Per il Rione di Porta Romana se per la prima monta non ci dovrebbero essere novità con l’accoppiata vittoriosa della passata edizione Andrea Chessa (detto “Nappa II”) su Narcisco, per il secondo fantino si parla di Andrea Farris e Giuseppe Angioi con quest’ultimo in leggero vantaggio. Il Cassero, che non vince dal 2010, schiererà un accoppiata di tutto rispetto con Valter Pusceddu (“Bighino”) già vittorioso di quattro palii sul tufo castiglionese sempre con la casacca biancazzurro del Cassero, e di Silvano Mulas (“Voglia”) vittorioso nel 2012 con Porta Fiorentina, mentre per i cavalli si fanno i nomi di Orpen e Nadir de Mores. Infine nel terziere di Porta Fiorentina dovrebbero scendere in pista Gianluca Mureddu (“Filuferru”) in groppa a quella Melissa Bella cavalla di proprietà del terziere stesso mentre come secondo fantino si stanno alzando le quotazioni di Adrian Topalli su Istrix, a discapito di Federico Sanna (su Tavel Puntador) mentre nelle ultime ore è trapelata anche il nome di “Voragine” all’anagrafe Alessandro Chiti che ha inscritto per tre volte il suo nome nell’albo d’Oro della manifestazione.



VENDITA DEI BIGLIETTI:

Al via presso la Proloco di Castiglion Fiorentino la prevendita per assistere al Palio dei Rioni di domenica prossima 15 giugno. Per la prima volta, saranno messi in prevendita anche i biglietti per il campo. Questi sono acquistabili già da oggi (prezzi: 7 euro intero, 5 euro ridotto), insieme a quelli della tribuna di ferro laterale (prezzi: 12 euro intero e 10 euro ridotto). Il resto dei biglietti verrà messo in prevendita venerdì e sabato, in orario 9-13 e 15.30 – 19. Ecco i prezzi: pietra centrale: 25 euro (senza ridotti); pietra, lato Foro Boario: 20 euro intero e 15 euro ridotto; pietra laterale: 12 euro intero, 10 euro ridotto. I bambini fino ai 6 anni non pagano mentre quelli tra i 6 e i 10 anni e gli anziani sopra i 65 anni pagano il ridotto. Si ricorda che è vietato introdurre animali. Per informazioni, Proloco: 0575 658278.








martedì 10 giugno 2014

Arezzo: Parte la vendita dei biglietti per la 127° Giostra del Saracino







A cura di Roberto Parnetti:

Prenderà il via giovedì 12 giugno alle ore 9 la vendita dei biglietti per assistere alledizione in notturna della Giostra del Saracino in programma per sabato 21 giugno. I tagliandi saranno messi in vendita nei locali del Teatro Comunale Pietro Aretino di via Bicchieraia al civico 32 con orario 9-12,30 e 16-19. La vendita proseguirà fino a sabato 21 giugno con il seguente orario: nei giorni feriali dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19. Nel giorno di domenica 15 giugno, la biglietteria rimarrà aperta al mattino dalle 10,30 alle 12,30. Mentre sabato 21 giugno in occasione della 127esima edizione della Giostra del Saracino la biglietteria rimarrà aperta al mattino dalle 10,30 alle 12,30 e il pomeriggio dalle 15,30 fino all'inizio della manifestazione.

Si ricorda che il primo giorno di vendita sarà consentito per ciascuna persona lacquisto di massimo 5 biglietti a persona e che i tagliandi per i posti in piedi potranno essere acquistati anche presso i locali dell'Informagiovani di Piazza Sant'Agostino. Per i bambini da 0 a 5 anni lingresso sarà gratuito purchè assistano alla Giostra seduti in braccio all'adulto. Da 5 a 14 anni e sopra i 70 anni è invece prevista la riduzione di euro 10 rispetto allintero per ogni tribuna.




Ecco il costo dei biglietti:

- TRIBUNA A POLTRONCINE Settore centrale, 60 euro Settore Fontana, 50 euro

- TRIBUNA A Centrale, 50 euro Laterale Buratto, 45 euro Laterale Fontana, 38 euro

- TRIBUNA B interi 35 euro

- TRIBUNA C interi 25 euro

- POSTI IN PIEDI interi 6 euro, ridotti 4 euro.


La vendita dei biglietti della prova generale avrà invece inizio lunedì 16 giugno sempre nei locali di via Bicchieraia. Il prezzo per assistere alla prova generale in programma giovedì 19 giugno è di 5 euro per le tribune A, B e C, e di 2 euro per le postazioni in piedi. Non sono previste riduzioni. È invece previsto lingresso gratuito per i bambini fino a 4 anni purchè assistano alla manifestazione in braccio a un adulto. Per ulteriori info: Ufficio Turismo, Giostra del Saracino e Folclore Tel. 0575/377460-2-3, email giostradelsaracino@comune.arezzo.it turismo@comune.arezzo.it









lunedì 9 giugno 2014

Abbiategrasso: Lo Manto beffa tutti, è sua la vittoria



(foto quotidiano.net)




Dal sito ilcanapo.com:


Giacomo Lo Manto, sul cavallo Orpen, vince il palio di Abbiategrasso al termine di un bel recupero conseguito nella finale. La mossa ha visto partire al canapoContrada Nuova Primavera Cervia (Jacopo Pacini), Piattina (Simone Mereu), Gallo (Alessandro Chiti), Legnano (Salvatore Lomanto), San Rocco (Enrico Bruschelli) e Sforza (Giacomo Lomanto). Mossiere era Davide Busatti di Castiglion Fiorentino. Dopo due false partenze, scatta in testa Enrico Bruschelli, seguito da Chiti. Voragine prende la testa della corsa, mentre si segnala la caduta di Jacopo Pacini. Ma Lo Manto, al termine di una splendida rimonta, infila Chiti all'interno e va a vincere la 35esima edizione del Palio Lomabardo.

Un buon segnale quindi per i fantini astigiani, capaci di ottimi risultati dopo il bel risultato conseguito alla Provaccia di Legnano, con due astigiani (Arri e Calvaccio) su quattro in finale.










Monterubbiano: Francesco Scattolini stabilisce il record assoluto della Giostra dell'Anello



Francesco Scattolini in sella al purosangue Italian Hope per la Corporazione degli Artisti
(foto laprovinciadifermo.com)



Messer Francesco Scattolini su Italian Hope vince la 50° edizione dell'Armata di Pentecoste ed è il primo cavaliere dell'era moderna a stabilire il record assoluto di cinque vittorie consecutive. Il cavaliere di Montecassiano, imbattuto dal 2010, regala alla Corporazione degli Artisti l'ennesimo successo grazie ad una giostra regolare e precisa. Infallibile agli anelli, Scattolini ne centra 12 su 12.

Nelle tre manche di qualifica Scattolini fa subito capire che non intende lasciarsi scappare l'occasione e si porta subito in testa con 9 anelli. Buonissimi i suoi tempi di tornata. Una sola penalità presa lungo il tracciato di gara. Risponde Cristian Cordari su Fultala, per la Corporazione dei Mulattieri, con 9 anelli. Nonostante avesse fatto registrare il miglior tempo di 37"5', le quattro penalità commesse nella seconda tornata alla fine dei giochi peseranno. Terzo Cristiano Liti su Popular Growe, per la Corporazione degli Zappaterra. Il giovane cavaliere di San Gemini centra 7 anelli, ma commette una penalità. Alle sue spalle chiude la classifica l'ascolano Luca Pizzi su Nuvola Notturna, per la Corporazione dei Bifolchi. La sua seconda tornata nulla lo penalizza subito per la lotta alla vittoria finale.




Nelle semifinali si affrontano Francesco Scattolini contro Luca Pizzi , mentre nell'altra semifinale va in scena il duello tra Cristian Cordari e Cristiano Liti. Il primo scontro è vinto da Scattolini che batte Pizzi, mentre nel secondo Cordari trionfa su Liti.

Nella finalissima Scattolini e Cordari si giocano il tutto per tutto, ma il cavaliere della Corporazione degli Artisti ha dalla sua parte un vantaggio di 115 punti da gestire. Cordari invece deve osare di più per recuperare e, mancando due anelli su tre, mette la vittoria a portata di mano al suo avversario. Francesco Scattolini e Italian Hope non mancano l'occasione e totalizzano 950 punti. Il binomio regala così alla Corporazione degli Artisti la quinta vittoria consecutiva della Giostra dell'Anello e il record assoluto dell'era moderna dell'Armata di Pentecoste Sciò la Pica di Monterubbiano.










Massimiliano Mariotti










Giochi:

Corse dei Cavalli - Stay the Distance

Le corse dei cavalli! Quanta adrenalina! e che divertimento! Siete pronti per scendere in pista? Allora scegliete il vostro cavallo in base alle sue caratteristiche e alle quotazioni, ricordando che un cavallo meno quotato sarà più difficile da condurre alla vittoria, ma avrà un bonus di punti molto più alto. A questo punto guidate il vostro destriero con le FRECCE direzionali, usate la SPACEBAR per saltare le siepi e il CTRL per il turbo (ne avrete 3 a disposizione). Tenete inoltre sempre d'occhio, in alto a destra, la curva verde della distanza e quella rossa dell'energia, che dovrete dosare e conservare attentamente!

Giochi by Flashgames.it

Avalon Siege

Allineate i cannoni e preparatevi ad una dura e lunga battaglia in questo gioco d'abilità e combattimento a turni. Conquistate tutti i regni nell'isola attaccando con il vostro cannone. Fate fuoco fino a distruggere tutti gli avamposti avversari per andare avanti nei livelli del gioco. Usate 6 tipi di munizioni per spazzare via tutti i regni per diventare il re assoluto! Si gioca con il MOUSE: muovetelo per scegliere l'angolo di tiro e fate fuoco con il click sinistro.

Giochi by Flashgames.it

Archerland

I vecchi turret defense si sono evoluti: in questo gioco infatti, non solo dovrete difendervi dagli attacchi nemici, ma dovrete anche pensare alla costruzione della vostra città, con tutte le infrastrutture che servono ad essa! Tenete lontani gli intrusi dal vostro castello ponendo catapulte, cannoni e arcieri lungo il percorso. Aggiungete vari edifici attorno alla vostra fortezza per produrre così risorse e rafforzare la vostra difesa. Si gioca con il MOUSE. Sulla destra avrete il bilancio delle vostre risorse, con gli elementi da posizionare sulla mappa. Cliccate su Next day per proseguire nell'avventura.

Giochi by Flashgames.it

Il Regno - Battle of Lemolad

Il Regno di Lemolad è molto conteso, ed anche voi ci avete messo gli occhi sopra. Per conquistarlo dovrete imbastire una campagna militare; dunque create il vostro esercito e date l'assalto alle terre circostanti. Usate le vostre abilità per costruire una città ed addestrare i vostri uomini con le risorse provenienti da essa, poi passate ad attaccare il nemico. Invadete i castelli nemici, aggiornate le vostre truppe con soldati, arcieri, cavalieri ed usate la magia con i vostri maghi. Ci sono 5 diversi tipi di risorse: cibo, legno, pietra, ferro e oro. La magica sfera verde è utile per attaccare i nemici. Con il MOUSE scambiate le posizioni delle risorse e fate combinazioni di tre o più elementi per assicurarvi la conquista di quelli necessari per la vittoria.

Giochi by Flashgames.it

La Briscola

Che ne dite di una partita a Briscola? Voi contro il computer, un mazzo di 40 carte suddiviso in 4 semi, e 120 punti disponibili per ogni partita: come nella realtà, il vincitore sarà chi riuscirà a totalizzarne almeno 61. Il valore delle carte è il seguente: la carta più alta è l'asso, seguita dal tre, il re, il cavallo e il fante... poi seguono il 7, 6, 5, 4, 2 (che però non danno punti). La carta di valore superiore prende quella inferiore, ad eccezione del seme della Briscola che vince su tutti gli altri. Quando si giocano due carte di seme diverso, di cui nessuna sia di briscola, vince sempre la prima carta giocata. Per giocare cliccate sulla carta da lanciare con il MOUSE, chi vince la mano tira per primo.

Giochi by Flashgames.it

Castle Crusade

Diventate i dominatori di Castle Crusade, un eccitante gioco di strategia che vi vedrà alla guida di un regno che nasce nel bel mezzo di una foresta. Conquistate i diversi castelli rossi presenti nelle vostre terre ed espandete il controllo su un'area più vasta. Disboscate l'area per ottenere legna preziosa: vi tornerà utile per acquistare aggiornamenti per le vostri castelli, al fine di fortificare le difese, e per produrre nuove truppe da inviare all'attacco. Si gioca con il MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

Da Vinci Cannon

Lenoardo da Vinci è stato il più grande genio inventore della storia, ma alcuni suoi progetti si sono persi con il tempo. Riscoprite un'incredibile arma medievale, il Cannone Da Vinci, in questo gioco ispirato a Crush The Castle. Selezionate la potenza del congegno, l'angolo di tiro e abbattete, a suon di cannonate, il castello nemico. Riceverete un riconoscimento (medaglia d'oro, argento o bronzo) in base al risultato conseguito. Si gioca con il MOUSE: quando siete pronti a far fuoco, cliccate su un punto qualsiasi dello schermo per sparare.

Giochi by Flashgames.it

1066 - Guerra Medievale

L'Inghilterra durante il Medioevo fu per anni territorio di scorrerie e devastazioni dei Vichinghi. Il 1066 è la data più famosa della storia inglese: ossia quando Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfissero l'esercito vichingo-sassone che da secoli occupava l'Inghilterra. Rivivete le epiche vicende di Hastings: prendete controllo dell'esercito sassone, di quello vichingo o di quello normanno e lanciatevi nella battaglia che ha cambiato la storia inglese. Cosa sarebbe successo se voi foste stati al comando delle truppe? Il gioco vi butta al centro dell'azione dandovi pieno controllo per ogni freccia scagliata, carica di cavalleria e posizione di difesa assunta dal vostro esercito. Una visuale suggestiva e un'animazione drammatica vi fornirà un ritratto distintivo di una vera guerra medioevale. Usate il MOUSE per giocare.

Giochi by Flashgames.it

Guerre Medievali - Medieval Wars

La morte del Re ha aperto il conflitto tra le due fazioni avversarie per succedere al trono vacante. Schieratevi e scendete in guerra! Medieval Wars è un gioco strategico a turni, più complesso del Risiko ma più facile e intuitivo di Axis & Allies. Sul campo di gioco esagonale mettete alla prova le vostre abilità di tattici di guerra: per avere la meglio sull'avversario, occorrerà studiare per bene qualsiasi mossa. Si gioca con il MOUSE. Cliccate sugli esagoni per muovere il vostro esercito. In basso a sinistra viene indicato il numero di mosse che potete effettuare ad ogni turno. Quando affrontate un avversario in un combattimento, il lancio dei dadi stabilirà il vincitore dello scontro.

Giochi by Flashgames.it

Seasons of War

L'eterna lotta tra uomini e orchi è giunta all'epilogo finale. Preferite l'alleanza umana di Re Dionisus I, guidata dal Principe Alessandro VIII, oppure le malvage forze di Darklord condotte dal negromante Methus Kardec? Scegliete con chi schierarvi perché la lotta sarà durissima! Season of War è un RPG basato su Warcraft. Sviluppate rapidamente la vostra civiltà: da vincere ci sono ben 7 battaglie. Distruggete l'avversario fino ad arrivare a dominare il mondo e scrivere così glieventi della storia. I controlli sono molto semplici e basati click del MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

King Of Hill

Difendete ad ogni costo il vostro castello dagli attacchi degli invasori, se volete restare i Re della Collina. Gli agguati arriveranno da ogni direzione e avrete bisogno di olio bollente e palle infuocate da lanciare con la catapulta se volete far indietreggiare il nemico. Avrete a disposizione 4 torrette con le catapulte (e dunque 4 vite) con cui dovrete attaccare il nemico, ma che dovrete stare attenti a preservare se non volete morire. Clikkate con il MOUSE sulla catapulta che volete usare per direzionare il tiro e, con il tasto del mouse premuto, indietreggiate per dosare la potenza del lancio... poi rilasciate per sparare. Per usare contemporaneamente tutte le cataplute cliccate sulla bandiera al centro del castello. Usate invece le FRECCE direzionali per lanciare l'olio bollente dalle mura del castello.

Giochi by Flashgames.it

L'Assedio - The Great Siege

Il Signore Oscuro ha inviato i suoi servi nella vostra città per uccidere anche gli ultimi superstiti. Siete tutti in pericolo, ma non potete restare a guardare le vostre case sprofondare nell'ombra di un altro abisso. E allora caricate i vostri cannoni, azionate la catapulta, e marciate attraverso le porte per scacciare l'assedio nemico, in questo splendido gioco di guerra. Per giocare con il Mouse: cliccate e trascinate la testa della Catapulta per regolare l'obiettivo, rilasciare il mouse per far fuoco. Per giocare con la Tastiera: utilizzare le FRECCE direzionali SU + GIU per regolare l'obiettivo della catapulta, e la SPACEBAR per sparare. Nel Market, è possibile convertire i punti bonus in diverse risorse. La maggior parte delle costruzioni e delle armi in questo gioco può essere aggiornata. Tasti di scelta rapida. City Mode: [M] Mercato [B] Costruire Battle Mode: [A] Pannello di costruzione dell'Esercito, [S] Invia Esercito, [D] Pannello di Comando Esercito.

Giochi by Flashgames.it

Troy

LA città di Troia è sotto attacco. Le mura sono invase dagli Achei: a voi il compito di combattere e respingere gli invasori in questo gioco di difesa. Posizionate le truppe difensive, selezionate le unità terrestri e gli arcieri da utilizzare in battaglia e preparatevi a contrastare l'attacco nemico. Riuscirete a non far cadere la città di Troia? Riscrivete la storia e il vostro nome diventerà leggenda! Per giocare lanciate i dardi infiammati selezionando con le FRECCE direzionali l'angolo di tiro, e scoccate il tiro con la SPACEBAR.

Giochi by Flashgames.it

Epic War 3

Scendono in campo gli eroi con Epic War 3! Fazioni nemiche sono in guerra tra loro e a voi spetta il compito di ristabilire l'ordine, ovviamente sotto il vostro controllo. :-) Scegliete dunque l'eroe con cui scendere in campo e sconfiggete i vostri avversari in una dura battaglia per la conquista del territorio. Per farlo avrete bisogno di una strategia vincente: dovrete costruire e armare il ponte, scegliere un castello di confine per poter combattere, e potenziare ad ogni cambio turno le vostre carte per difendervi. Si gioca con il MOUSE. Durante la battaglia usate le FRECCE direzionali per scorrere la visuale. Le unità di combattimento verranno generate in automatico ma in qualunque momento potrete selezionarle per muoverle in un punto desiderato. Per usare le Carte Abilità basterà cliccarci sopra. Vi consigliamo comunque di leggere l'aiuto del gioco per istruzioni più dettagliate e scorciatoie da tastiera.

Giochi by Flashgames.it

Age of Kingdom

Provate le vostre abilità nell'imperdibile gioco di ruolo a turni Age of Kingdom! Ambientato nel medioevo, il gioco è diviso in due parti: nella fase building dovrete costruire il vostro impero producendo oro e soldati, mentre in quella battle, dovrete combattere contro nemici agguerriti per mantenerlo in vita. Ogni edificio produrrà risorse che servono allo sviluppo della vostra nazione, dalla popolazione civile al cibo, dall'oro ai materiali, dalla tecnologia alla costituzione di un esercito di soldati per proteggere il regno. Tutte le statistiche su queste risorse saranno visualizzabili in alto a sinistra. Si gioca con il MOUSE: scegliete dove far sorgere il vostro regno e trasformatelo al più presto in un florido impero, combattendo contro gli avversari.

Giochi by Flashgames.it

L'assalto - The Horde

Orde assassine stanno attaccando la vostra terra. Sanguinanti e quasi sconfitti, avete raggruppato le forze nell'unica regione che resta libera. E' tempo di combattere e e cercare di scacciare via dal vostro territorio questi nemici, che diventeranno sempre più forti e difficili da affrontare. Salvate dunque la vostra gente ed evitate che muoia o sia ridotta in schiavitù. Con il MOUSE posizionate le vostre torri di difesa lungo il sentiero ed evitate che i nemici arrivino al vostro cuore. Per ogni invasore ucciso avrete dei soldi che potrete spendere nell'acquisto di nuove postazioni più efficienti a contrastare le ondate sempre più insistenti.

Giochi by Flashgames.it