mercoledì 29 dicembre 2010

Speciale su Sky del Torneo dell’Immacolata


A cura di Roberto Parnetti:

Sarà trasmesso giovedì prossimo alle ore 21.30 (con repliche venerdì 31 ore 14.30 e domenica 2 gennaio ore 13.00) su Canale 3 Toscana e Toscana Channel (canale 843 della piattaforma SKY) il servizio speciale realizzato da Viola Carignani sulla quarta edizione del “Torneo dell’Immacolata - memorial Laura Malvestiti” disputato presso gli impianti dell’Arezzo Equestrian Centre di San Zeno l’11 e 12 dicembre u.s. Il servizio ripercorre i momenti più salienti del torneo, che vede l’organizzazione di Enrico Giusti, Roberto Parnetti e Giancarlo Felici e che quest’anno ha fatto registrare il numero record di partecipanti con 36 cavalieri (provenienti da Arezzo, Ascoli, Foligno, Faenza, Sarteano, San Gemini, Amelia, Narni e San Sepolcro) e 10 amazzoni nella prova a loro riservata (tra esse anche due svedesi). Ricordiamo che la gara femminile è stata vinta da Marta Bonelli con 22 punti finali davanti a Francesca Giacomoni e Chiara Falciani con 16 punti. La gara maschile era articolata su più prove ed ha visto i seguenti vincitori: nella Quintana miglior cavaliere è risultato Enrico Giusti e nel tiro al Buratto Marco Cherici. Il premio per il miglior binomio è andato a Enrico Giusti mentre quello per la squadra è stato vinto dalla “Compagnia dei Cavalieri del Tempo” composta da: Alessandro Candelori, Antonio Spera, Gabriele Gamberi, Fabrizio Fani, Fabio Tamagnini, Enrico Giusti, Nico Belloni, Elia Cicerchia e Claudio Rossi. Infine il Trofeo del Memorial, realizzato da Francesaco Conti, è andato al narnese Diego Cipiccia. La manifestazione è stata arricchita dalle applaudite esibizioni di Daniela Chioccoli e degli Sbandieratori Città di Arezzo.

martedì 28 dicembre 2010

Ultimissimi giorni per le riconferme agli albi


Ricordiamo a tutti che tra due giorni scadrà il termine per confermare le adesioni agli albi di Sestiere. Il termine ultimo è giovedì 30 dicembre. Per gli ultimi ritardatari e chi non ha ancora confermato la propria adesione al proprio Sestiere, ma ha intenzione di confermarla, vi invitiamo ad affrettarvi.
Vogliamo evidenziare come l'iscrizione all'albo di Sestiere è un momento centrale della vita di Sestiere che trova espressione mediante il diritto di voto, nelle elezioni dei comitati di sestiere.
In questi ultimi due giorni sarà possibile confermare le adesioni solo all'Ente Quintana. L'unica eccezione riguarda i Sestieri di Porta Maggiore e di Porta Romana, sestieri che avendo chiesto una deroga potranno ospitare coloro che vogliono appunto confermare la propria iscrizione all'albo.
Per chi non è iscritto, ricordiamo non può iscriversi e non potrà avere diritto di voto nelle prossime elezioni di febbraio 2011. Ma ci si potrà iscrivere all'albo successivamente all'insediamento dei nuovi comitati, e di conseguenza si potrà avere diritto al voto nelle elezioni del prossimo mandato, cioè nel 2015 visto che il comitato resta in carica quattro anni.

RICORDIAMO A TUTTI GLI ORARI:

ENTE QUINTANA (piazza Arringo): oggi e domani 09,30-12,30; 15,30-17,30; giovedì 09,30-12,30;

PORTA MAGGIORE (via delle Terme): solo oggi martedì 28 dicembre dalle 18,00 alle 22,30;

PORTA ROMANA (salone S.Leonardo): solo domani mercoledì 29 dicembre dalle 19,00;

Sir Robert D'Altavilla

giovedì 23 dicembre 2010

Auguri di Buon Natale a tutti



Lo Staff del Quintanaro Moderno vi augura a tutti un felice Natale di gioia e serenità a voi e alle vostre famiglie!!!

sabato 18 dicembre 2010

Giostre e Palii d’Italia: Il Tar del Lazio "boccia" l’Ordinanza Martini


A cura di Roberto Parnetti:

Dopo 15 giorni di attesa dal suo dibattimento (avvenuto mercoledì 1 dicembre) adesso è ufficiale: la terza sezione del Tar del Lazio, con sentenza n. 36831/2010, ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Ronciglione contro l'Ordinanza del Ministero della Salute, emanata dal Sottosegretario Francesca Martini, entrata in vigore il 7 settembre 2009 concernente “la disciplina per le manifestazioni popolari (quali Giostre, Quintane e Palii) nelle quali vengono impiegati equidi al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati dall'Unione Nazionale Incremento Razze Equine (UNIRE), dalla Federazione Italiana Sport Equestri (FISE), dalla Federazione Equestre Internazionale (FEI) e dalle Associazioni da queste riconosciute nonché da Associazioni o enti riconosciuti dal CONI”.

Il ricorso del Comune laziale ha visto come promotori il Sindaco Sangiorgi l’Assesore al Palio Pacifici e il Presidente dell’Associazione Scuderie Tanturli, ed affidato all’avvocato Massimiliano Bacillieri del foro di Bologna che ha ottenuto questo risultato con grande professionalità e competenza e del quale ne potranno usufruire tutte le manifestazioni nelle quali sono utilizzati equidid (cavalli ed asini).



giovedì 16 dicembre 2010

Diego Cipiccia vince la 4° edizione del "Torneo dell'Immacolata"

nella foto da sinistra: Enrico Giusti, Diego Cipiccia e il nostro amico Roberto Parnetti

A cura di Roberto Parnetti:

E’ il narnese Diego Cipiccia il vincitore della 4^ edizione del “Torneo dell’Immacolata - memorial Laura Malvestiti” che si è svolto negli impanti dell’Arezzo Equestrian Centre di San Zeno (Arezzo) organizzato da Enrico Giusti, Roberto Parnetti e Giancarlo Felici. Cipiccia (che è il responsabile della scuderia del Terziere S.Maria nella Corsa all’Anello di Narni) è risultato il miglior cavaliere assoluto del Torneo nelle due prove effettuate della Quintana e del tiro al Buratto chiudendo con un totale di 14 punti. La competizione, che quest’anno ha fatto registrare la presenza record di 36 cavalieri (provenienti da Arezzo, Ascoli, Foligno, Faenza, Sarteano, San Gemini, Amelia, Narni e San Sepolcro) e 10 amazzoni nella prova a loro riservata (tra esse anche due svedesi), è stata un successo anche per la partecipazione di un numeroso pubblico nelle due giornate di gare tra cui molti “addetti ai lavori” non solo dei quattro Quartieri della Giostra del Saracino. Questi i risultati finali: la Quintana delle amazzoni è stata vinta da Marta Bonelli che ha chiuso con 7 anelli su 8 per un totale di 22 punti. Alle sue spalle con 16 punti Francesca Giacomoni (che per la miglior differenza tempo si è piazzata al 2^ posto) e Chiara Falciani. Nella prova maschile della Quintana (percorso ad otto con 5 anelli da infilare) miglior cavaliere è risultato Enrico Giusti che ha fatto l’ein plein in un tempo di 40,68 il più basso dei 9 cavalieri che hanno chiuso con il percorso netto (assieme a Giusti anche Alessandro Candelori, Roberto Cavalletti, Luca Mancinelli, Elia Cicerchia, Cristiano Liti, Piergiovanni Capacci, Marcello Bellini e Diego Cipiccia). Nella prova al Buratto miglior cavaliere è risultato Marco Cherici dopo una tornata di spareggio. Nelle carriere ordinarie erano stati infatti 4 i cavalieri a marcare il centro del tabellone (oltre a Cherici anche Marcello Bellini, Alessandro Candelori e Diego Cipiccia). Si è dovuta pertanto effettuare una tornata di spareggio con un tabellone particolare che ha visto Cherici marcare 4 punti , Cipiccia 3, Candelori 2 e Bellini 1.

Il premio per il miglior binomio è andato a Enrico Giusti mentre quello per la squadra è stato vinto dalla “Compagnia dei Cavalieri del Tempo” composta da: Alessandro Candelori, Antonio Spera, Gabriele Gamberi, Fabrizio Fani, Fabio Tamagnini, Enrico Giusti, Nico Belloni, Elia Cicerchia e Claudio Rossi La manifestazione è stata arricchita dalle applaudite esibizioni di Daniela Chioccoli (dimostrazione di comunicazione naturale) e dall’esibizione degli Sbandieratori Città di Arezzo che hanno così chiuso l’anno dei festeggiamenti per il 50.mo anniversario della loro costituizione. Il programma ha inoltre visto la presentazione del Calendario 2011 della Giostre delle Quintane e dei Palii. Un servizio speciale è stato realizzato da Canale 3 Toscana, curato da Viola Carignani, che sarà successivamente trasmesso sul Canale 843 di Sky e nel bouquet Digitoscana del digitale terrestre.

sabato 11 dicembre 2010

Sarà presentato domani il Calendario delle Giostre della Quintane e dei Palii del 2011


A cura di Roberto Parnetti:

Sarà presentato domani, domenica 12 nell’ambito della 4^ edizione del “Torneo dell’Immacolata - memorial Laura Malvestiti”, che si svolgerà presso gli impianti dell’ Arezzo Equestrian Centre Loc. Gentile - San Zeno (Arezzo), il Calendario delle Giostre della Quintane e dei Palii del 2011.

Il calendario vede citate 51 manifestazioni cavalleresche ed è stato realizzato in base alle comunicazioni fatte pervenire dai vari comitato organizzatori.

Le manifestazioni sono state suddivise in due singole parti: nella prima le stesse soono inserite in base all’ordine di svolgimento partendo dal mese di Gennaio (Palio di Buti) per terminare con Ottobre (Giostra dell’Arme di San Gemini). La seconda parte vede invece le stesse riportate seguendo l’ordine alfabetico delle singole città partendo da Abbiategrasso per terminare con Valfabbrica. C’è infine una parte dedicata a quei tornei definiti non storici.

Il Calendario della Giostre, Quintane e Palii 2011, una delle iniziative del progetto “Si dia inizio al Torneamento - Giostre e Palii d’Italia”, sarà in distribuzione gratuita.

martedì 7 dicembre 2010

Sono ancora esigue le riconferme agli albi di Sestiere


Cari amici Quintanari sono ancora poche le riconferme agli albi di Sestiere. Oltre alla possibilità di riconfermare l'adesione al proprio sestiere di appartenenza, ricordiamo che lo scorso week-end (fortunatamente) è stato possibile riconfermare la propria adesione anche all'interno della sede dei sei Sestieri...altrimenti, la percentuale delle riconferme sarebbe potuta essere ancora più bassa a tre settimane dalla scadenza del termine che sarà il 30 dicembre 2010.

Questi i dati delle riconferme avute fino ad adesso:

- PORTA SOLESTA': 450 su circa 2.750 iscritti

- PORTA MAGGIORE: 200 su circa 2.600 iscritti

- PIAZZAROLA: 160 su circa 1.000 iscritti

- PORTA ROMANA: 150 su circa 900 iscritti

- SANT'EMIDIO: 60 su circa 530 iscritti

- PORTA TUFILLA: 160 su 1.600 iscritti


Sir Robert D'Altavilla

giovedì 2 dicembre 2010

Al via la 4° edizione 11-12 dicembre 2010 del Torneo dell'Immacolata memorial "Laura Malvestiti"


A cura di Roberto Parnetti:

C’è tempo fino a sabato prossimo per iscriversi alla 4^ edizione del “Torneo dell’Immacolata – memorial Laura Malvestiti” in programma sabato 11 e domenica 12 dicembre p.v. presso gli impianti dell’Arezzo Equestrian Centre di San Zeno (Arezzo). Il torneo, che vede quali promotori ed organizzatori Enrico Giusti, Roberto Parnetti e Giancarlo Felici, è l’appuntamento di chiusura della stagione “giostresca” e, nel corso di solo tre edizioni, si è già fatto conoscere ed apprezzare non solo tra gli addetti ai lavori della Giostra del Saracino ma anche tra i cavalieri che partecipano ai vari tornei nazionali. A testimonianza di ciò anche il numero dei partecipanti che, lo scorso anno, raggiunse il numero di 32 cavalieri provenienti oltre che da Arezzo, anche da Sarteano, San Gemini, Foligno, Faenza, Montisi e Pistoia. E sempre dal 2009 la manifestazione si è arricchita di una prova, unica nel suo genere in ambito nazionale, riservata alle amazzoni che si cimenteranno in una Quintana. Nell’edizione dello scorso anno furono 7 le amazzoni partecipanti numero che è già stato raddoppiato per la gara di quest’anno. La gara maschile si svilupperà su due prove: la Quintana, con un percorso ad otto allestito nel campo gara “Giorgio Vasari”, ed il tiro al Buratto che si svolgerà nel maneggio coperto. Il programma della manifestazione sarà arricchita anche dall’esibizione dell’Associazione Sbandieratori di Arezzo che chiuderanno l’anno dei festeggiamenti per il 50.mo anniversario della loro costituizione. Ci sarà poi una dimostrazione equestre di comunicazione naturale a cura di Daniela Chioccoli e la presentazione del calendario 2011 della Giostre, Quintane e Palii. Tutte le fasi della manifestazione saranno riprese dalle telecamere di Canale 3 Toscana che realizzerà un servizio speciale a cura di Viola Carignani.

X info: http://www.arezzoequestriancentre.com/

Nella foto in alto Luca Veneri vincitore della passata edizione

martedì 30 novembre 2010

E' ufficiale: Ascoli e la Quintana saranno il set di un film di Pupi Avati


Si vociferava già molti mesi fa dell'idea di Pupi Avati di girare un film sull'amore di due giovani Quintanari contemporanei che si trovano a vivere il loro rapporto sullo sfondo della nostra beneamata Quintana, in cui loro stessi sono figuranti. La notizia c'era ma non era ufficiale, tant'è vero che anche noi non sapevamo di preciso se alla fine si sarebbe realizzata. Ed ora invece è arrivata l'ufficialità.
E così Ascoli diventerà il set del nuovo film di Avati. Il regista si è innamorato della nostra città in occasione della sua visita avvenuta due anni fa, quando fu premiato per il suo operato di attento conoscitore dell'epoca medievale dall'Istituto Superiore di Studi Medievali "Cecco d'Ascoli".
L'estate scorsa Avati aveva mandato il suo braccio destro Fredo Valla per effettuare dei sopralluoghi ed avere una testimonianza più precisa delle location.
A confermare le intenzioni del regista Avati è Gigi Morganti, presidente dell'Istituo di Studi Medievali e attuale coreografo della nostra Quintana.

Sir Robert D'Altavilla



lunedì 29 novembre 2010

Il Palio di Siena e la Giostra del Saracino festeggiano "Tripolino"




A cura di Roberto Parnetti:

La Giostra del Saracino ed il Palio di Siena “coniugati” per festeggiare uno dei più grandi cavalieri del ‘900 Tripoli Torrini in arte “Tripolino”. La cerimonia, ideata da Roberto Parnetti, si è svolta a Monte San Savino come iniziativa collaterale alla Festa della Toscana 2010 e alla Fiera di S.Caterina dell’equino e dello scaldino con il fischio con la collaborazione del Comune, Pro Loco, Monteutility, Monte dei Paschi di Siena e Il Settimanale di Arezzo. La giornata dedicata al 98.enne fantino umbro ha riscosso unanimi consensi sia nella città della Giostra che in quella del Palio. In sala erano presenti, in rappresentanza del Saracino di Arezzo, i Rettori dei quattro Quartieri ed il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Caroti che ha portato anche il saluto del Sindaco, e Presidente dell’Istituzione Giostra del Saracino, Giuseppe Fanfani. Per la città del Palio era presente Andrea Viviani, Priore della Contrada della Lupa, che ha portato il saluto di Roberto Martinelli, Priore della Contrada della Chiocciola e Rettore del Magistrato delle Contrade che non ha potuto presenziare. Una lettera di saluto è poi giunta dal Sindaco di Siena Maurizio Cenni e dal Priore della Contrada del Drago Marco Lonzi. Il Palio era inoltre “rappresentato” anche dal manifesto ufficiale esposto dietro concessione del Consorzio Tutela del Palio. La cerimonia, dopo i saluti del Sindaco di Monte San Savino Carlo Alberto Carini e del Vice Sindaco Leone Cungi, è iniziata con gli interventi di Franco Paturzo su “Monte San Savino al tempo del Granduca Leopoldo di Lorena” e di Federico Salvadori “L’antico Palio di S.Maria d’Agosto”. E’ stata poi la volta della presentazione del fantino, fatta da Roberto Parnetti, che ha raccontato la carriera del fantino vincitore di 15 Giostre del Saracino, che lo rendono il cavaliere più blasonato nella storia della manifestazione aretina, e di 6 Palii in Piazza del Campo. A supportare il racconto anche una interessante proiezione di foto del cavaliere alla Giostra ed al Palio tra cui alcuni immagini messe a disposizione, per tale occasione, dalle Contrade della Lupa, Chiocciola, Drago e Nicchio oltre che dal Quartiere di Porta Santo Spirito. In conclusione il fantino ha riconsegnato, al Comune di Monte San Savino, una coppa da lui vinta in una delle corse di cavalli che si disputavano nelle città del Sansovino fino al 1949. La cerimonia si è poi conclusa con la consegna del “Pegaso” ovvero il premio di rappresentanza del Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, a Roberto Parnetti ideatore ed organizzatore del progetto “Si dia inizio al torneamento – Giostre e Palii d’Italia”, quindi la visita guidata alla mostra (che resterà aperta fino al 12 dicembre) per le classi dell’Istituto Comprensivo di Monte San Savino.

Didascalie foto

1 - Panoramica della sala

2 - "TRIPOLINO" premiato

3 - Da sinistra: Paolo Ciarpaglini (Rettore del Quartiere di Porta del Foro), Marco Ercolini (Rettore di Porta Crucifera), Ezio Gori (Rettore di Porta S.Spirito), Maurizio Carboni (Rettore di Porta Sant'Andrea), "TRIPOLINO", Andrea Viviani (Priore della Contrada della Lupa), Leone Cungi (Vice Sindaco Montes San Savino) e Roberto Parnetti ideatore ed organizzatore dell'iniziativa

domenica 28 novembre 2010

“Tripolino” festeggiato a Monte San Savino


A cura di Roberto Parnetti:

E' stata una giornata particolare dedicata a Tripoli Torrini, popolare cavaliere conosciuto con il soprannome di “Tripolino”, quella che si è svolta ieri mattina alle ore 10.30 presso il museo del Cassero di Monte San Savino (Corso Sangallo) in collaborazione con il Comune - Pro Loco - Monteutility - Monte dei Paschi di Siena e “Il Settimanale di Arezzo”, nell’ambito della Festa della Toscana 2010 e della Fiera di S.Caterina anche detta Fiera dell’equino e dello scaldino col fischio.

Nella sua carriera di fantino “Tripolino” ha vinto 15 Giostre del Saracino, che lo rendono il cavaliere più vittorioso della manifestazione aretina, oltre a 6 Palii di Siena. Nella sua bacheca di vittorie vi sono anche 11 successi consecutivi, come ama ricordare lo stesso, ottenuti negli anni ’30 alle corse che si svolgevano a Monte San Savino. Da qui l’idea di rendere un doveroso omaggio al cavaliere, classe 1908, dalla città del Sansovino. Ideatore ed organizzatore dell’evento è stato Roberto Parnetti che ha voluto includere tale iniziativa nell’ambito della mostra nazionale, unica nel suo genere, “Si dia inizio al torneamento – Giostre e Palii d’Italia” in corso di svolgimento nelle sale del museo stesso (la mostra resterà aperta fino al 12 dicembre). Alla cerimonia sono stati invitati i massimi dirigenti dei quattro Quartieri della Giostra del Saracino oltre che delle Contrade di Siena dove il cavaliere ha ottenuto le sue vittorie ovvero Lupa, Chiocciola, Drago e Nicchio. Per tale occasione sono state esposte foto dell’epoca di “Tripolino” alla Giostra ed al Palio (tra cui quelle dei vittorie del 1935 e 1937 gentilmente concesse dalla Contrada della Lupa).

Il Palio sarà inoltre rappresentato anche dal manifesto ufficiale esposto dietro autorizzazione del Consorzio Tutela del Palio di Siena. Il programma dell’iniziativa è stato arricchito anche dagli interventi di Franco Paturzo, su “ Monte San Savino un paese toscano al tempo del Granduca Leopoldo di Lorena” e di Federico Salvadori “L’antico Palio di S.Maria d’Agosto”. Al termine degli interventi il Sindaco Carlo Alberto Carini ha consegnato a Roberto Parnetti il “Pegaso” quale premio di rappresentanza fatto pervenire dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. Ci è stata poi la consegna di una coppa vinta da Tripolino in una delle corse disputate al Monte San Savino, infine la premiazione del fantino stesso. Il programma si è chiuso con una visita guidata alla mostra per le classi dell’Istituto Comprensivo di Monte San Savino.

lunedì 22 novembre 2010

L'angolo Quintanaro Ascolano alla mostra delle rievocazioni italiane



Sta riscuotendo grande attenzione la IV° edizione della mostra nazionale su Giostre, Quintane e Palii dal nome "Si dia inizio al torneamento - Giostre e Palii d'Italia", ideata e realizzata dall'aretino Roberto Parnetti. Quest'anno la mostra ha visto la cittadina di Monte San Savino con il suo museo del Cassero come capitale delle rievocazioni storiche italiane.
Nel post abbiamo riportato un paio di foto della mostra, tra cui una che riguarda proprio l'angolo dedicato alla nostra Quintana di Ascoli...è facile riconoscere lo "storico" manifesto della nostra Giostra, con uno dei Grandissimi Quintanari del passato, cioè Orlini un Quintanaro che ha dato tanto alla nostra città e alla nostra beneamata Quintana; poi c'è una lancia, l'arma del cavaliere giostrante che deve sconfiggere il temuto moro colpendolo al centro del suo tabellone, ed infine è facile riconoscere i due fazzoletti dei Sestieri di Porta Romana e della Piazzarola, ai quali presto si aggiungeranno quelli mancanti di Porta Solestà, Porta Tufilla, Porta Maggiore e Sant’Emidio che Andrea Ferretti - veterano dei tamburini, giornalista e autore di diversi libri sulla Quintana (uno dei quali è esposto nella mostra) - si è impegnato a inviare al curatore della mostra Roberto Parnetti.
Ricordiamo che la mostra sarà aperta fino al 12 dicembre dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 13, e dalle 15 alle 18; lunedì chiuso.


Sir Robert D'Altavilla

mercoledì 17 novembre 2010

Date x confermare la propria iscrizione all'albo di Sestiere


Cari amici Quintanari, ricordiamo a tutti che per poter votare nelle ormai prossime elezioni sarà necessario confermare la propria iscrizione all'albo di Sestiere esibendo il documento di riconoscimento. Ciò avverrà fortunatamente, oltre che nella sede dell'Ente Quintana, anche all'interno delle sedi dei sei Sestieri, in giorni e orari detrminati.

Ecco qui sotto il calendario delle date e degli orari stabiliti:

- PORTA MAGGIORE (sede di via delle Terme): sabato 27 novembre ore 15-19; domenica 28 novembre ore 10-12 e 15-19; sabato 11 dicembre ore 15-19; domenica 12 dicembre ore 10-12 e 15-19;


- PORTA TUFILLA (sede di chiostro Sant’Antonio Abate): sabato 27 novembre ore 15-19; domenica 28 novembre ore 10-12 e 15-19; sabato 11 dicembre ore 15-19; domenica 12 dicembre ore 10-12 e 15-19;


- SANT’EMIDIO (sede di rua Sgariglia): sabato 27 novembre ore 15-19; domenica 28 novembre ore 10-12 e 15-19; sabato 11 dicembre ore 15-19; domenica 12 dicembre ore 10-12 e 15-19;

- PIAZZAROLA (sede di chiostro Sant’Angelo Magno): sabato 4 dicembre ore 15-19; domenica 5 dicembre ore 10-12 e 15-19; sabato 18 dicembre ore 15-19; domenica 19 dicembre ore 10-12 e 15-19;


- PORTA ROMANA (sede dell'ex Tirassegno): sabato 4 dicembre ore 15-19; domenica 5 dicembre ore 10-12 e 15-19; sabato 18 dicembre ore 15-19; domenica 19 dicembre ore 10-12 e 15-19;


- PORTA SOLESTA' (sede di via De Berardinis): sabato 4 dicembre ore 15-19; domenica 5 dicembre ore 10-12 e 15-19; sabato 18 dicembre ore 15-19; domenica 19 dicembre ore 10-12 e 15-19;


- SEDE ENTE QUINTANA (piazza Arringo): Fino al 30 dicembre dal lunedì al venerdì ore 9,30-12,30 e 15,30-17,30; Sabato ore 9,30-12,30. Chiuso nei giorni 8, 24 e 25 dicembre.


Sir Robert D'Altavilla

martedì 16 novembre 2010

Convegno Giostre e Palii d’Italia



didascalia foto da sinistra: Leone Cungi (Vice Sindaco Monte Savino Savino) - Sergio Tanturli (Presidente Ass.ne Scuderie Ronciglione) - Figurante "gioco della palla col bracciale" - Avv. Massimo Bacillieri - Roberto Parnetti(organizzatore) - Alessandro Aguzzi (Assessore alla Cultura Monte San Savino).

Erano rappresentate ben 22 tornei cavallereschi (tra Giostre, Quintane e Palii) oltre alla F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici) e la Fitetrec-Ante ieri a Monte San Savino per il convegno, organizzato da Roberto Parnetti, in occasione della presentazione della mostra “Si dia inizio al Torneamento – Giostre e Palii d’Italia”. Tema del convegno: L’Ordinanza Ministeriale delll’On. Martini, inerente le manifestazioni nelle quali vengono impiegati equidi, ed il ricorso presentato al TAR del Lazio per richiederne la sospensione.Una tematica dunque di estrema attualità soprattutto in considerazione dell’appuntamento di mercoledì 1 dicembre nelle aule del tribunale del lazio dove sarà dibattuto il ricorso.Il convegno, l’unico che si è svolta in ambito nazionale prima di tale udienza, è stato l’occasione per i numerosi presenti, di conoscere il come si è arrivati ad avere un’istanza presentata dal Comune di Ronciglione (iniziativa intrapresa da Sergio Tanturli - Presidente dell’Associazione Scuderie di Ronciglione - Massimo Sangiorgi - Sindaco - Riccardo Paradisi - Assessore al bilancio - e Tommaso Vettori). Tra i relatori l’Avvocato Massimiliano Bacillieri, del foro di Bologna, che già in passato si è occupato di ricorsi similari (nella fattispecie tre entrambi vinti). L’Avvocato Bacillieri si è soffermato sui vari passaggi del ricorso (che doveva essere discusso lo scorso 20 ottobre) per il quale ha inoltre avanzato richiesta di danni economici non solo per le spese sostenute dal Comune di Ronciglione per l’allestimento del tracciato ma anche per il mancato incasso in quanto, delle due edizioni in programma, se ne è disputata solamente una (richesta alla quale non è stata mossa opposizione). Bacilieri, sottolineando un particolare significativo ovvero che la memoria difensiva presentata dalla controparte consta appena di tre pagine, ha terminato dichiarandosi fiducioso in un risultato positivo che porterebbe Ronciglione alla ribalta nazionale per le Giostre, Quintane e Palii. Al termine è stato inaugurato il percorso espositivo. La mostra resterà aperta fino al 12 dicembre nei seguenti giorni e orari: dal mercoledi al venerdi dalle ore 10.00 alle ore 13.00 ed il sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Elenco città incluse nel percorso espositivo

  1. AREZZO Giostra del Saracino
  2. AMELIA (TR) Palio dei Colombi
  3. ASCOLI PICENO Giostra della Quintana
  4. BAGNO A RIPOLI (FI) Palio delle Contrade – Giostra della Stella
  5. BOMARZO (VT) Palio di Sant’Anselmo
  6. CAPPELLA MAGGIORE (TV) Palio delle Contrade
  7. CASTELDELPIANO (GR) Palio
  8. CASTIGLION FIORENTINO Palio dei Rioni
  9. FAENZA (RA) Niballo - Palio di Faenza
  10. FELTRE (BL)Palio
  11. FERMO Cavalcata dell’Assunta
  12. FERRARA Palio
  13. FOLIGNO (PG) Quintana
  14. FUCECCHIO (FI) Palio delle Contrade
  15. LEGNANO (MI) Palio delle Contrade
  16. MASSA (MS) Quintana cybea
  17. MONTISI (SI) Giostra di Simone
  18. NARNI (TR) Corsa all’anello
  19. ORISTANO Sartiglia
  20. PIAZZA ARMERINA (EN) Palio dei Normanni
  21. PIANCASTAGNAIO (SI) Palio
  22. PISTOIA Giostra dell’Orso
  23. RONCIGLIONE (VT) Corsa cavalli a vuoto
  24. SAN GEMINI (TR) Giostra dell’Arme
  25. SAN SECONDO PARMENSE (PR) Palio delle Contrade
  26. SARTEANO (SI) Giostra del Saracino
  27. SULMONA (AQ) Giostra cavalleresca – Giostra Europea

* in grassetto sono evidenziate le Giostre e Quintane mentre in corsivo i Palii

Sir Robert D'Altavilla

lunedì 15 novembre 2010

Domenica 21 il XX° Palio dei Comuni all'ippodromo di Montegiorgio




Sulle orme dei tornei cavallereschi che in altri tempi hanno appassionato le genti delle Marche e delle regioni vicine, il Palio dei Comuni Lanfranco Mattii ripropone, in una sfida tra Comuni, nell'ambito ufficiale delle corse al trotto, lo spirito e i valori più nobili della competizione ippica. Un evento unico nel suo genere soprattutto per la ufficialità della partecipazione dei Comuni e per l'autenticità della passione che anima tanta gente a impegnarsi nella manifestazione. Dalla prima edizione, tutta fatta in casa ad oggi, è stata una crescita continua sia sul piano strettamente tecnico-sportivo sia su quello della partecipazione popolare. La svolta sul piano tecnico avvenne nel '93, quando, con la partecipazione dei campioni svedesi del momento, quali Park Avenue Katy, vincitrice di quella edizione, Meadow Prophet e First Sid, la corsa acquistò una valenza internazionale che si è consolidata nel tempo. Oggi il Palio è uno degli appuntamenti più importanti del calendario ippico nazionale e internazionale e un grande evento culturale. Alla corsa, un Gruppo 1 con un montepremi di 238.590 , partecipano 24 cavalli in rappresentanza di altrettanti Comuni di Marche, Umbria e Abruzzo. Il regolamento prevede quattro prove: tre batterie da otto e una finale alla quale accedono i primi quattro classificati di ogni batteria. La sfida si tiene alla fine di Novembre, ma l'aria della contesa e della festa si respirare fin dai primi del mese. I Comitati dei Comuni si riuniscono per discutere sul cavallo che deve rappresentarli e sulle modalità della partecipazione alla gran kermesse e l'ippodromo organizza spettacoli gratuiti e visite guidate delle scolaresche all'impianto.
Nel filmato sopra, la vittoria dell'edizione 2009 di Opal Viking guidato da Roberto Andreghetti.

Sir Robert D'Altavilla

sabato 13 novembre 2010

Il 20 febbraio il popolo quintanaro andrà alle urne


Dal corriere adriatico:

"Il popolo quintanaro andrà alle urne il 20 febbraio. Lo ha stabilito il consiglio dell’Ente Quintana nel corso della riunione di ieri. Contestualmente sono stati decisi gli adempimenti necessari per andare alle urne, compresa la conferma dell’iscrizione all’albo di Sestiere che aveva sollevato più di un dubbio. Il consiglio ha approvato una norma transitoria al regolamento elettorale che così recita: “Fermo restando quanto già previsto dal regolamento elettorale, gli iscritti agli albi dei sestieri per esercitare il proprio diritto di elettorato attivo e passivo dovranno sottoscrivere entro il 30 dicembre apposita dichiarazione da rendersi presso la sede dell'ente o nelle mani del magnifico messere o di suo delegato”. La dichiarazione, di cui è stato approvato lo schema-tipo, è finalizzata a rendere operativo l'articolo 19 dello statuto tipo di Sestiere che riguarda la clausola compromissoria. “Una norma - sottolinea il magnifico messere Guido Castelli - che non ha mai prodotto gli effetti desiderati proprio perché non sostenuta da una dichiarazione personale di rinuncia da parte degli iscritti”.
Il cda dell’Ente ha sancito di concedere un periodo di tempo, da lunedì 15 novembre al 30 dicembre, perchè ogni sestierante regolarizzi la propria posizione. La finestra per il rinnovo delle adesioni si aprirà in questi termini: dal lunedì al venerdì (indicativamente ore 9-13 e 15-18) ci si deve recare nella sede dell’Ente Quintana; orientativamente il sabato e la domenica nelle sedi dei Sestieri. Lunedì ci sarà un incontro informale tra i componenti del Cda dell’Ente ed i rappresentanti dei Sestieri per stabilire gli orari di apertura. L’iscritto che vuole confermarsi deve munirsi di un documento di identità oppure di una fotocopia di un documento di riconoscimento; è previsto la conferma anche per conoscenza personale. Tutti coloro che non si confermano saranno esclusi dalla tornata elettorale.
Entro il 22 dicembre, i Sestieri dovranno comunicare all’Ente quintana il numero dei componenti dei comitati; tra il 10 e il 14 gennai (orario 10-20) i sestieri rimarranno aperti per la raccolta delle proposte di candidatura; entro il 21 gennaio i sestieri dovranno formalizzare la lista dei candidati; si voterà il 20 febbraio, dalle 8 alle 20 nelle sedi dei sei Sestieri.
Sempre in materia disciplinare e per garantire la massima funzionalità ai meccanismi della giustizia quintanara, è stato anche modificato l'articolo 23 dello statuto dell'ente in materia di probiviri. Il collegio di disciplina interna all'ente sarà ora composto da tre membri di comprovata esperienza giuridica designati rispettivamente dal presidente dell'ente, dal Prefetto e dal presidente del Tribunale.
“Sono molto soddisfatto del clima disteso e collaborativo - ha affermato Castelli - all'interno del quale sono maturate scelte che incideranno significativamente sulla vita futura dei sestieri. Sestieri che hanno condiviso il percorso proposto per lo svolgimento delle ormai prossime elezioni quintanare”.
Pierfrancesco simoni"

martedì 9 novembre 2010

Si dia inizio al torneamento – Giostre e Palii d’Italia


A cura di Roberto Parnetti:

MONTE SAN SAVINO. Il Museo del Cassero ospiterà da domenica 14 novembre la prima mostra nazionale dedicata alle Giostre, Quintane e Palii denominata ‘Si dia inizio al torneamento – Giostre e Palii d’Italia’. Ideata dall’aretino Roberto Parnetti l’iniziativa mette in mostra le più importanti manifestazioni storiche cavalleresche della penisola, da Piazza Armerina a Feltre, da Ascoli a Oristano. La mostra, giunta alla sua quarta edizione (la prima è stata nel 2007 a Sarteano - SI) si propone come evento collaterale alla Festa della Toscana 2010 e della fiera di Santa Caterina, meglio conosciuta come ‘Fiera del cavallo e dello scaldino col fischio’. La mostra sarà aperta da una tavola rotonda che convoglierà, nella cittadina del Sansovino, responsabili di molte rievocazioni storiche italiane poichè sarà trattato il tema dell’Ordinanza Ministeriale del 21 luglio 2009, concernente le manifestazioni popolari pubbliche o private nelle quali vengono impiegati equidi (quali Giostre, Quintane e Palii) emessa dal Sottosegretario di Stato al Lavoro, Salute e Politiche Sociali, Onorevole Francesca Martini e la successiva richiesta al Tar del Lazio per ottenerne la sospensiva. Fra i vari relatori sarà presente anche l’Avvocato Massimiliamo Bacillieri, del foro di Bologna, che ne segue l’iter legislativo. Si parlerà poi della Giostra del Saracino, disputata al Monte San Savino il 22 aprile 1810, in onore del matrimonio di sua Maestà imperiale. A seguire l’inaugurazione della mostra. Monte San Savino si appresta dunque a divenire “capitale” della Giostre e dei Palii ed è doveroso ricordare che proprio al Monte si correva l'antico ‘Palio savinese’, detto di Santa Maria d'agosto, perchè si svolgeva il 15 di questo mese, del quale si hanno notizie documentate solo dal 1471, anche se la manifestazione è certo più antica. Questa non era una corsa contradaiola, aperta bensì a cavalierei provenienti da diverse località il cui bando avveniva nella piazza Italia donde moveva la sfilata alla volta della Ruga Maestra. In uno splendido insieme di colori, di addobbi e di movimento - in cui risaltavano, oltre ai cavalieri e al popolo infesta, i maggiorenti della comunità, i trombetti, i tamburini e i soldati tenuti a mantenere l'ordine - al suono del campanone della torre del palazzo pretorio i cavalieri si portavano quindi alle mosse slanciandosi su un percorso che comprendeva quasi sicuramente la costa del Mulino. La consegna del palio al vincitore concludeva la gara, mentre la festa continuava per tutta la giornata. La mostra resterà aperta fino al 12 dicembre nei seguenti giorni e orari: dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle 13, e dalle ore 15 alle 18; lunedì chiuso.

Elenco città incluse:

  1. AREZZO Giostra del Saracino
  2. AMELIA (TR) Palio dei Colombi
  3. ASCOLI PICENO Giostra della Quintana
  4. BAGNO A RIPOLI (FI) Palio delle Contrade – Giostra della Stella
  5. BOMARZO (VT) Palio di Sant’Anselmo
  6. CAPPELLA MAGGIORE (TV) Palio delle Contrade
  7. CASTELDELPIANO (GR) Palio
  8. CASTIGLION FIORENTINO Palio dei Rioni
  9. FAENZA (RA) Niballo - Palio di Faenza
  10. FELTRE (BL)Palio
  11. FERMO Cavalcata dell’Assunta
  12. FERRARA Palio
  13. FUCECCHIO (FI) Palio delle Contrade
  14. LEGNANO (MI) Palio delle Contrade
  15. MASSA (MS) Quintana cybea
  16. MONTISI (SI) Giostra di Simone
  17. NARNI (TR) Corsa all’anello
  18. ORISTANO Sartiglia
  19. PIAZZA ARMERINA (EN) Palio dei Normanni
  20. PIANCASTAGNAIO (SI) Palio
  21. PISTOIA Giostra dell’Orso
  22. RONCIGLIONE (VT) Corsa cavalli a vuoto
  23. SAN GEMINI (TR) Giostra dell’Arme
  24. SAN SECONDO PARMENSE (PR) Palio delle Contrade
  25. SARTEANO (SI) Giostra del Saracino
  26. SULMONA (AQ) Giostra cavalleresca – Giostra Europea

* in grassetto sono evidenziate le Giostre e Quintane mentre in corsivo i Palii

P.S. ricordiamo che "Si dia inizio al torneamento" è presente anche su facebook. Chi èinteressato ed appassionato delle Giostre e Palii d'Italia può iscriversi li per sapere tutto ciò che succede al di fuori di Ascoli nell'ambito delle rievocazioni storiche italiane

martedì 2 novembre 2010

Il testo integrale dell'art. 4


Dopo l'articolo del Messaggero di ieri, sul tema dei problemi tecnici da risolvere in tema di albi di sestiere, abbiamo voluto pubblicare oggi integralmente il testo dell'art.4.

"ART. 4 - SOCI DEL SESTIERE

L'adesione al Sestiere è a tempo indeterminato e non può essere disposta per un periodo
temporaneo fermo restando in ogni caso il diritto di recesso.
Possono iscriversi all’albo di Sestiere i residenti nell’ambito del Sestiere, gli ex residenti e coloro
che almeno da tre anni partecipino all’attività del Sestiere, comprovata con atti o attestati.
L'adesione al Sestiere (iscrizione all’albo di Sestiere) può essere data in qualsiasi periodo
dell’anno, entro il 30 maggio di ogni anno solare, il Capo Sestiere deve comunicare all’Ente
Quintana le variazione dell’albo di Sestiere, non é necessaria la maggiore età per l’iscrizione all’albo, la maggiore età da il diritto di voto e alla candidatura per l’elezione dei Comitati e nell'Assemblea per l'approvazione e le modifiche dello statuto e dei regolamenti per la nomina degli organi direttivi del Sestiere.
L’iscrizione, è ammessa per un solo Sestiere.
Ciascun aderente ha diritto a partecipare effettivamente alla vita del Sestiere.
Chi intende aderire al Sestiere deve rivolgere espressa domanda al Consiglio Direttivo recante la
dichiarazione di condividere le finalità che l'Ente Quintana si propone e l'impegno ad approvarne
e osservarne Statuto e Regolamenti.
Il Consiglio Direttivo di Sestiere, deve provvedere in ordine alle domande di ammissione entro
sessanta giorni dal loro ricevimento;
L’eventuale reiezione, deliberata a maggioranza dei 2/3 dei presenti alla seduta del Comitato di
Sestiere, trova giustificazione solo nelle situazioni di gravi comprovati motivi e deve essere comunicata all’interessato con raccomandata A.R.
Avverso tale provvedimento è consentito il ricorso al Consiglio dell’Ente Quintana, entro venti
giorni dalla data di ricevimento della raccomandata stessa.

INELEGGIBILITA' E INCOMPATIBILITA'

Sono ineleggibili a Consiglieri dei Comitati di Sestiere coloro i quali:
a) non hanno i diritti civili;
b) con atteggiamenti ed azioni abbiano nuociuto all’immagine ed al buon nome del Sestiere
e/o della Quintana, comprovati dal relativo provvedimento del Comitato di Sestiere e/o
del Collegio dei Probiviri dell’Ente;
c) siano Cavalier giostranti;
d) non abbiano maturato, alla data delle elezioni, tre anni di anzianità di iscrizione all’Albo del
Sestiere in cui intendono candidarsi.
La carica di Capo Sestiere e di Console dei rispettivi Sestieri é incompatibile con le funzioni di
componente del Consiglio dell’Ente Quintana; con quelle di componente del Gruppo comunale
della Quintana e/o di componente dei Comuni e/o dei Castelli aderenti.
La carica di Console é incompatibile con quella di Capo Sestiere.
Chiunque aderisce al Sestiere può in qualsiasi momento notificare la sua volontà di recedere; tale recesso (salvo che si tratti di motivata giusta causa, caso nel quale il recesso ha effetto immediato) ha efficacia dall'inizio del secondo mese successivo a quello nel quale il Consiglio Direttivo riceve la notifica della volontà di recesso.
In presenza di inadempienze o di gravi motivi, chiunque partecipi al Sestiere può esserne escluso
con deliberazione del Consiglio Direttivo.
L'esclusione ha effetto dal trentesimo giorno successivo alla notifica del provvedimento di
esclusione, il quale deve contenere le motivazioni per le quali l'esclusione sia stata deliberata.
Nel caso che l'escluso non condivida le ragioni dell'esclusione, egli può adire al Consiglio
dell’Ente Quintana di cui il presente Statuto è stato ratificato.
In tal caso l'efficacia della deliberazione di esclusione è sospesa fino alla pronuncia del Consiglio
dell’Ente."

PER CHI HA INTERESSE A LEGGERSI GLI STATUTI DELL'ENTE, DEI SESTIERI...E I REGOLAMENTI PREVISTI ANCHE PER LE ELEZIONI,VI SUGGERIAMO IL SEGUENTE LINK. TROVERETE GLI STATUTI IN FONDO ALLA PAGINA NEL FORMATO PDF:


Sir Robert D'Altavilla

lunedì 1 novembre 2010

Gli albi della discordia: secondo l'art. 4 l'adesione è a tempo indeterminato


Dal Messaggero:

"Che gli albi di Sestiere siano il pomo della discordia della Quintana ormai è acclarato. E che a sbrogliare definitivamente il bandolo della matassa dovrà essere il Consiglio d’amministrazione dell’Ente anche. Quest’ultimo torna a riunirsi martedì 9 novembre quando ormai siamo alla vigilia della canonica data (8 dicembre) delle elezioni per il rinnovo dei comitati. Data di fatto però già slittata per risolvere il problema legato ai famigerati elenchi i quali, anche secondo il parere dei Sestieri, hanno bisogno di una scrematura visti i “doppioni” (iscritti a più albi) e chi è stato inserito con il criterio dei “tre anni di attività nel Sestiere” che ha scatenato non poche polemiche. Probabilmente si voterà a metà febbraio e, sempre probabilmente, gli iscritti agli albi dovranno confermare la propria adesione entro il 31 dicembre recandosi nella sede dell’Ente Quintana e forse anche in quelle dei Sestieri.
Questo è quanto ventilato, ma la navigazione resta incerta e l’approdo ancora lontano. Nel frattempo, tra una riunione e l’altra di responsabili dei Sestieri e semplici quintanari è infatti emerso anche un dato destinato a innescare un nuovo vespaio di polemiche che rischia di sfociare nelle famigerate carte bollate. L’articolo 4 dello “statuto tipo di Sestiere” recita che “l’adesione al Sestiere è a tempo indeterminato e non può essere disposta per un periodo temporaneo fermo restando in ogni caso il diritto di recesso”. Come dire: al voto possono andare tutti gli attuali iscritti agli albi senza bisogno di conferme. «Lo statuto è lacunoso ma fino a che non verrà modificato valgono le attuali regole - è stato detto - e, se queste sono state applicate per la bocciatura di Maurizio Borgioni come console di Porta Tufilla perché non aveva il requisito dell’età minima richiesto (50 anni), devono essere applicate anche in questo caso». In occasione del prossimo Cda si procederà anche al ricorso di Valeriano Camela contro la sua cancellazione dall’albo della Piazzarola. Verranno ascoltati Camela, i membri del comitato biancorosso del 2006 e il commercialista Giuliano Agostini."

DOMANI SARA' PUBBLICATO QUI IL TESTO INTEGRALE DELL'ART. 4.

venerdì 29 ottobre 2010

Alla riconquista del Forte


Alla riconquista del Forte...cari amici domani, sabato 30 ottobre, non mancate all'importante evento di riapertura del Forte Malatesta organizzato dall'Amministrazione Comunale.
Dopo un lungo periodo di ristrutturazione, l'antico e maestoso edificio sarà un importante sito che ospiterà il Museo dell'Alto Medioevo, mostre temporanee ed eventi culturali.
Sarà un evento storico spettacolare che avrà inizio alle ore 18,30 e sarà allietato dalla "Compagnia dei Folli", dai figuranti della "Quintana", dai "Giullari del Diavolo", dai "Musici Errabondi", dalla "Compagnie d'Arme Lo Basilico", e da "Il Grifone della Scala".

Sir Robert D'Altavilla

giovedì 21 ottobre 2010

E' iniziata oggi "Cavalli a Milano"





Cari amici, amanti della Quintana e delle Giostre dove i cavalli sono tra i protagonisti principali, vi do una notizia interessante per gli amanti di questo stupendo animale. Proprio oggi è iniziata a Milano, precisamente in località fieramilano Rho, la fiera "Cavalli a Milano" che durerà fino a domenica 24.
A CAVALLI a MILANO potrete trovare tutto quello che vi interessa. 8.500 mq di stand espositivi con il meglio della produzione italiana ed europea di attrezzature per l'equitazione. I quattro grandi padiglioni ospiteranno inoltre gare di salto ostacoli, il meglio della monta western e tutto sul cavallo spagnolo e l'alta scuola. Un grande villaggio sarà dedicato completamente alla Horsemanship con gli uomini di cavalli più famosi del mondo. Potremo vedere anche cavalli delle pi importanti razze del mondo. Le quattro serate saranno inoltre animate da un bellissimo spettacolo di gala con i migliori artisti europei. La fiera si svolgerà tutta al coperto su un area di 70.000 mq.


Sir Robert D'Altavilla

mercoledì 20 ottobre 2010

Le ultime novità dell'Ente Quintana


Dalla riunione di lunedì pomeriggio sono emerse tanti nuovi aspetti che riguardano l'Ente Quintana, gli albi e le elezioni.

1) La prima novità è quella riguardante la struttura dell'Ente.
L'Ente Quintana sarà una "FONDAZIONE PARTECIPATA", il cui consiglio di amministrazione sarà composto anche dal Comune, dalla Provincia, dalla Camera di Commercio di Ascoli, dalla Regione Marche e da tutti i Sestieri. Tutto questo avverrà sulla base del nuovo statuto che verrà redatto.
Il percorso per la realizzazione di questo nuovo modello strutturale sarà di circa un anno.

2) Intanto gli iscritti agli albi di Sestiere al 30 maggio 2010 dovranno recarsi personalmente all'Ente, "con documento di riconoscimento valido alla mano", per confermare la propria volontà di rimanere iscritti nel Sestiere.
Questa ipotesi è nata con lo scopo di fare in modo che restino iscritti solo le persone che ci tengono veramente alle vicende del proprio Sestiere. Tuttavia non vi nascondo che questa novità è un pò discutibile...perchè sinceramente siamo convinti che tantissime persone, anche se ci tengono moltissimo al proprio Sestiere, non avranno tanta voglia, né tempo da perdere per andare dall'Ente a confermare di voler essere iscritti al Sestiere.
Innanzitutto il primo fattore visibile sul piano nazionale, sarebbe la diminuzione da circa 10.000 Quintanari a forse 2000-3000...fattore che testimonia un'enorme perdita di prestigio su base nazionale della nostra Quintana rispetto alle altre rievocazioni.
C'è da dire che sarebbe più opportuno mandare un commissario, o un dipendente dell'Ente stesso a verificare e confermare che le adesioni siano regolari...MA ALL'INTERNO DEI SESTIERI.
In questo modo già la questione sarebbe diversa, e magari le persone sarebbero più invogliate a presentarsi per la conferma dell'iscrizione.

3) Ma la novità appena detta non è niente rispetto alla "novità bomba" che si vuole introdurre per le nuove iscrizioni. Infatti basterà essere "RESIDENTE" o "EX RESIDENTE" nel Comune di Ascoli Piceno (e non nella circoscrizione del Sestiere), per potersi iscrivere (sempre presso l'Ente) a "UNO QUALUNQUE" dei sei Sestieri. Così facendo non esisteranno più i confini di Sestiere e cadrà il vincolo dei tre anni di attività certificata all'interno del Sestiere dove ci si vuole iscrivere.
Praticamente - ragionando per ipotesi - se un soggetto qualsiasi che della Quintana non gliene importa più di tanto (però ha interesse a prendere il controllo di una centro di potere in una zona di Ascoli), porta 300-400 amici e persone conoscenti (residenti o ex residenti in Ascoli) ad iscriversi nell'albo di un Sestiere, potrebbe prendere il controllo di un Sestiere...e potrebbe fare e disfare secondo le proprie esigenze. Se un partito politico qualsiasi di Ascoli, con un migliaio di suoi tesserati, vorrebbe entrare in massa e prendere il controllo dentro un Sestiere potrebbe farlo tranquillamente. Questa cosa è "PERICOLOSISSIMA"...SE SI INTRODURRA' LA POLITICA NEI SESTIERI LA QUINTANA ANDRA' VERSO IL PRECIPIZIO, NON AVRA' PIU' SENSO E MORIRA' LENTAMENTE.

4) Per quanto riguarda le elezioni, slitteranno a non oltre metà febbraio. Questa è l'opinione del Magnifico Messere, ma ormai credo che si era capito, dell'impossibilità di effettuare le votazioni a dicembre.

5) Inoltre un'ulteriore ipotesi è quella di istituire un Collegio dei Probiviri, composto da tre persone esterne al mondo della Quintana, e quindi imparziali, per dirimere controversie e stabilire provvedimenti disciplinari

Che ne dite? Tra i vari punti, ci sono delle buone innovazioni, come quella della struttura dell'Ente e dell'istituzione del Collegio dei Probiviri, ma ci sono anche punti molto preoccupanti: sono il 2° e il 3° soprattutto...se verranno realizzati sul piano pratico, sinceramente non so come andrà avanti o indietro o forse morirà piano piano la nostra "amata" Quintana. La situazione non è buona in questo caso...affatto.


Sir Robert D'Altavilla

domenica 17 ottobre 2010

Si va sempre più incontro al rinvio delle elezioni


Cari amici Quintanari ormai quotidianamente sentiamo parlare di queste votazioni dei comitati di Sestiere che erano previste per dicembre. Dico che "erano previste", perchè dopo le vicende delle ultime settimane o forse degli ultimi due mesi di settembre e ottobre che volge verso la fine, sembra di andare incontro ad un più che probabile rinvio. Dico vicende, ma in realtà dovrei dire "non vicende" perchè non è successo niente e non si è fatto niente.
Si attendeva da tempo un rinnovamento dello statuto, il quale avrebbe stabilito nuove regole sulla base delle quali si sarebbero svolte le votazioni per l'elezione dei nuovi comitati di sestiere...Ma purtroppo, questo rinnovamento dell'Ente non c'è ancora stato...dopo la Giostra di Agosto sembra che la Quintana di Ascoli, e in primo luogo l'Ente e i suoi organizzatori siano andati in "letargo" o siano spariti nel nulla...
Ora il fatto è che i tempi stringono perchè, sia in teoria che "soprattutto" in pratica, ci divide solo novembre dalle elezioni...e visto che le modifiche da effettuare sono molteplici, credo che effettuare le votazioni a dicembre sia pura "utopia".
Intanto il Magnifico Messere Guido Castelli incontrerà domani i capisestiere per illustrare quali saranno i programmi futuri...ma credo che per quanto riguarda le elezioni ci sarà il rinvio.
Comunque vediamo come si evolverà la questione...e vi aggiorneremo sulle varie novità.

Sir Robert D'Altavilla

mercoledì 13 ottobre 2010

La squadra del "mucchio" si aggiudica il "simpatico" palio della...cuccagna


A cura di Roberto Parnetti:


E’ andato alla squadra de il “Mucchio” l’edizione 2010 del Palio della Cuccagna che si è disputato domenica pomeriggio a Tegoleto (AR). I cavalieri vincitori sono Marco Cherici, Elia Cicerchia e Francesco Perugini. Il premio per il miglior cavaliere nella prova alla Quintana è stato vinto da Enrico Giusti (nella foto il centro marcato nella prova al Buratto) per la miglior diffenza di tempo (oltre a Giusti avevano chiuso con il massimo dei punti anche Luca Veneri, Alessandro Moretti, Nanni Capacci, Gabriele Gamberi e Fabio Tamagnini). Nella prova del Buratto ha invece vinto Marco Cherici dopo tre carriere di spareggio contro Nanni Capacci ed Enrico Giusti. Il premio per il miglior cavaliere del torneo è stato infine vinto da Enrico Giusti.

Questi, in sintesi, i risultati della manifestazione che ha visto la partecipazione di 21 cavalieri provenienti anche Foligno, Pistoia e Sarteano.

Da ricordare, infine, la disputata della “Quintanina per giovanissimi” che è stata vinta dall’amazzone Erika Cherici.

La cerimonia di premiazione è stata fatta da Giovannino Giani Presidente dell’Ass.ne Giostra del Saracino di Sarteano.

lunedì 11 ottobre 2010

San Gemini: il Rione Rocca si aggiudica la vittoria con un Diego Cipiccia in grande spolvero



Anche quest'anno è il Rione Rocca a vincere la Giostra dell'Arme di San Gemini. Questa è la quarta vittoria consecutiva che arriva grazie al trio di cavalieri formato da Roberto Cavaletti, Simone Liti e Diego Cipiccia. Proprio quest'ultimo è stato il miglior cavaliere della Giostra totalizzando 121 punti tra anello, arme e tempo.
Unica nota positiva per il Rione Piazza la prova del giovane debuttante Mattia Zannori e la vittoria del gruppo dei tamburini per la miglior esibizione.
Il Presidente del Rione Piazza, Riccardo Liti, quest'anno aveva deciso di puntare su una scuderia di ragazzi giovani tutta sangeminese. Tuttavia, nonostante il risultato, lo stesso Liti, è convinto di aver fatto la scelta giusta, e non la cambierà anche nel prossimo futuro del Rione Piazza.
Decisamente soddisfatto dell'evento il Presidente dell'Ente Giostra, Mauro Babili che dice:"la festa è andata alla grande ed il paese è stato letteralmente preso d'assalto da tantissime persone". Infatti il campo dei giochi ha fatto registrare il massimo degli spettatori, tanto che i biglietti erano terminati già nella tarda mattinata di ieri.


Sir Robert D'Altavilla

sabato 9 ottobre 2010

Domani a Tegoleto una simpatica gara tra cavalieri


A cura di Roberto Parnetti:

Domani a Tegoleto si terrà la seconda edizione del Palio della Cuccagna simpatico ritrovo tra cavalieri di rinomata esperienza in giostre e quintane nazionali ideato ed organizzato da Marco Cherici e Roberto Parnetti.

Quest’anno sono 24 i cavalieri che si sono prenotati e che provengono, oltre che da Arezzo, anche da Faenza, Foligno, Pistoia e Sarteano.

Gli stessi sono stati abbinati, tramite sorteggio, a sei località: Badia al Pino (con Luca Veneri, Adriano Martini, Federico Brasu e Francesco Perugini), Mucchio (con Marco Cherici, Elia Cicerchia, Marcello Bellini e Pasquale Lionetti), Oliveto (con Enrico Giusti, Stefano Mammuccini, Alesandro Lombardi e Daniele Cappelletti), Pieve al Toppo (con Gabriele Veneri, Francesco Rossi, Guido Gentili e Alessandro Moretti), Spoiano (con Piergiovanni Capacci, Fabio Tamagnini e Marco Remoli) e Tegoleto (con Gabriele Gamberi, Maurizio Frulio, Graziano Chiappetta e Gianni del Grasso).

Lo scorso anno a vincere fu la squadra di Badia al Pino con Paolo Parigi, Gabriele Gamberi, Adriano Martini e Simone Farsetti. Miglior cavaliere del torneo fu Gabriele Gamberi che vinse anche il premio per il miglior cavaliere della prova alla Quintana. La prova al Buratto si chiuse invece con un ex equo tra Luca Veneri ed Enrico Giusti (dopo tre carriere di spareggio).

Il programma della manifestazione prevede, alle ore 9:00, la Colazione e l’iscrizione dei cavalieri; alle ore 10:00 la Giostra della Quintana; alle ore 12,00 la Quintanina per i piccoli (..da 0 ad 80 anni…!!). Nel pomeriggio orientativamente verso le 15, ovvero dopo la pausa pranzo…, la Giostra al Buratto a cui seguiranno le premiazioni.

venerdì 8 ottobre 2010

San Gemini è pronta per la Giostra dell'Arme




Siamo alla vigilia della Giostra dell'Arme di San Gemini, la rievocazione storica umbra che segna anche la fine dell'anno quintanaro delle rievocazioni storiche, visto che è l'ultima Giostra che si disputa.
Dall'ultimo sabato di settembre alla seconda domenica di ottobre San Gemini rivive il clima e l’atmosfera medioevale attraverso le rievocazioni storiche in onore del Patrono Santo Gemine che cade il 9 ottobre. La città si veste dei colori delle bandiere che i due Rioni, Rocca e Piazza, affiggono alle finestre, riaprono le antiche botteghe, le mostre, le taverne con i piatti tipici. I cortei e le manifestazioni storiche, animano le vie e fanno rivivere la a vita quotidiana ed istituzionale delle antiche famiglie nobili della città.
La Giostra, torneo equestre nel quale tre cavalieri per Rione si sfidano al galoppo nella presa dell’anello e nel lancio del giavellotto sullo scudo gentilizio, chiude i festeggiamenti la domenica successiva al 9 ottobre, assegnando il Palio d’argento al Rione vincitore.
L'evento culmine della rievocazione storica sarà la sfida tra i cavalieri giostranti. La suggestiva gara tra i cavalieri del Rione Piazza e del Rione Rocca per la conquista del "Palio" della XXXVII edizione della Giostra dell'Arme Quest'anno inizierà alle ore 16.15 di domenica 10 ottobre 2010.
Ogni cavaliere dovrà infilare un anello con un giavellotto e scagliarlo contro un bersaglio a forma di scudo gentilizio diviso in settori dai diversi punteggi. L'edizione 2009 se l'era aggiudicata il Rione Rocca.



Sir Robert D'Altavilla


lunedì 4 ottobre 2010

Enrico Giusti vince la Quintana sulla spiaggia





A cura di Roberto Parnetti:

E’ Enrico Giusti il vincitore della prima edizione della Giostra all’Anello corsa sulla spiaggia di Santa Severa di Civitavecchia (RM) ai piedi del magnifico Castello medioevale. Giusti, che ha chiuso con 5 anelli e 10 punti totali, è stato protagonista anche dell’inusuale rottura della lancia al termine della terza ed ultima carriera nell’atto di alzare il braccio in segno di vittoria. Il giudice di campo, dopo aver valutato quanto riportato nel regolamento e che il cavaliere aveva comunque riconsegnato parte della lancia stessa, decideva di far ripetere la carriera nella quale il bravo giostratore si ripeteva centrando i due anelli e suggellando così una vittoria più che meritata.

Ad aprire la gara (con 2 anelli del diametro di 9 cent.), in base all’ordine estratto a sorte venerdì sera alla presenza dei cavalieri, dei giudici e del Presidente dell’Assobalneari Litorale Nord Marco Maurelli ottimo organizzatore dell’iniziativa equestre (oltre alla Quintana si è corso anche il Palio dei Borghi Marinari, vinto dal Comune di Santa Marinella con Stefano Mattu, e si sono avute esibizioni di butteri maremmani, monta da lavoro e spettacoli di artisti di livello internazionale), è stato Adriano Martini in sella a Bolero che centrava un anello. A seguire Simone Farsetti su Primula e Maurizio Frulio su Chica Buena che infilavano entrambi un anello. I successivi cavalieri ovvero Marco Cherici su Notte Senza Fine, Stefano Mammuccini su Golden Carol, Gabriele Gamberi su Seemen, Enrico Giusti su Amural e Piergiovanni Capacci su Espendida, centravano invece tutti e due gli anelli.

Nella seconda tornata (anelli del diametro di 6,5 cent.) era solamente Farsetti a centrare entrambi i bersagli mentre gli avversari si fermavano tutti ad un solo anello (per la cronaca, in questa tornata, si registrava la carriera più veloce ad opera di Mammuccini con il tempo di 4:69).

Nella terza ed ultima tornata (anelli del diametro di 4,5 cent.), che ha visto l’ordine di alternanza in base alla classifica parziale, si registrava, come già preannunicato, l’ein plein di Giusti a cui seguivano gli anelli centrati da Martini, Cherici e Mammuccini.

sabato 2 ottobre 2010

Arezzo: Luca Veneri e il Quartiere di Porta S.Spirito sciolgono ogni legame contrattuale


Cari amici vi informiamo di una notizia che riguarda il sette volte vincitore di Ascoli Luca Veneri e il Quartiere di Porta S.Spirito della Giostra del Saracino di Arezzo. Il consiglio direttivo del Quartiere di Porta S. Spirito e il giostratore hanno deciso concordemente di sciogliere qualunque legame contrattuale. Il Consiglio Direttivo, i soci e il Quartiere tutto, ringraziano Luca per la grande professionalità e lo spessore umano dimostrato i tutti questi anni di collaborazione. L’enorme esperienza accumulata nella Giostra del Saracino e in altre manifestazioni dove Luca Veneri si è sempre cimentato con grandi risultati, lo rende uno dei giostratori più titolati se non il migliore a livello nazionale e averlo potuto annoverare tra le nostre fila ci rende particolarmente orgogliosi. L’augurio che il Consiglio Direttivo del Quartiere di Porta Santo Spirito fa a Luca, è quello di poter vincere ancora in giro per l’Italia e magari, continuando a frequentare i “Bastioni”, la speranza di poter avere nuovamente la sua preziosa collaborazione.


Sir Robert D'Altavilla


Giochi:

Corse dei Cavalli - Stay the Distance

Le corse dei cavalli! Quanta adrenalina! e che divertimento! Siete pronti per scendere in pista? Allora scegliete il vostro cavallo in base alle sue caratteristiche e alle quotazioni, ricordando che un cavallo meno quotato sarà più difficile da condurre alla vittoria, ma avrà un bonus di punti molto più alto. A questo punto guidate il vostro destriero con le FRECCE direzionali, usate la SPACEBAR per saltare le siepi e il CTRL per il turbo (ne avrete 3 a disposizione). Tenete inoltre sempre d'occhio, in alto a destra, la curva verde della distanza e quella rossa dell'energia, che dovrete dosare e conservare attentamente!

Giochi by Flashgames.it

Avalon Siege

Allineate i cannoni e preparatevi ad una dura e lunga battaglia in questo gioco d'abilità e combattimento a turni. Conquistate tutti i regni nell'isola attaccando con il vostro cannone. Fate fuoco fino a distruggere tutti gli avamposti avversari per andare avanti nei livelli del gioco. Usate 6 tipi di munizioni per spazzare via tutti i regni per diventare il re assoluto! Si gioca con il MOUSE: muovetelo per scegliere l'angolo di tiro e fate fuoco con il click sinistro.

Giochi by Flashgames.it

Archerland

I vecchi turret defense si sono evoluti: in questo gioco infatti, non solo dovrete difendervi dagli attacchi nemici, ma dovrete anche pensare alla costruzione della vostra città, con tutte le infrastrutture che servono ad essa! Tenete lontani gli intrusi dal vostro castello ponendo catapulte, cannoni e arcieri lungo il percorso. Aggiungete vari edifici attorno alla vostra fortezza per produrre così risorse e rafforzare la vostra difesa. Si gioca con il MOUSE. Sulla destra avrete il bilancio delle vostre risorse, con gli elementi da posizionare sulla mappa. Cliccate su Next day per proseguire nell'avventura.

Giochi by Flashgames.it

Il Regno - Battle of Lemolad

Il Regno di Lemolad è molto conteso, ed anche voi ci avete messo gli occhi sopra. Per conquistarlo dovrete imbastire una campagna militare; dunque create il vostro esercito e date l'assalto alle terre circostanti. Usate le vostre abilità per costruire una città ed addestrare i vostri uomini con le risorse provenienti da essa, poi passate ad attaccare il nemico. Invadete i castelli nemici, aggiornate le vostre truppe con soldati, arcieri, cavalieri ed usate la magia con i vostri maghi. Ci sono 5 diversi tipi di risorse: cibo, legno, pietra, ferro e oro. La magica sfera verde è utile per attaccare i nemici. Con il MOUSE scambiate le posizioni delle risorse e fate combinazioni di tre o più elementi per assicurarvi la conquista di quelli necessari per la vittoria.

Giochi by Flashgames.it

La Briscola

Che ne dite di una partita a Briscola? Voi contro il computer, un mazzo di 40 carte suddiviso in 4 semi, e 120 punti disponibili per ogni partita: come nella realtà, il vincitore sarà chi riuscirà a totalizzarne almeno 61. Il valore delle carte è il seguente: la carta più alta è l'asso, seguita dal tre, il re, il cavallo e il fante... poi seguono il 7, 6, 5, 4, 2 (che però non danno punti). La carta di valore superiore prende quella inferiore, ad eccezione del seme della Briscola che vince su tutti gli altri. Quando si giocano due carte di seme diverso, di cui nessuna sia di briscola, vince sempre la prima carta giocata. Per giocare cliccate sulla carta da lanciare con il MOUSE, chi vince la mano tira per primo.

Giochi by Flashgames.it

Castle Crusade

Diventate i dominatori di Castle Crusade, un eccitante gioco di strategia che vi vedrà alla guida di un regno che nasce nel bel mezzo di una foresta. Conquistate i diversi castelli rossi presenti nelle vostre terre ed espandete il controllo su un'area più vasta. Disboscate l'area per ottenere legna preziosa: vi tornerà utile per acquistare aggiornamenti per le vostri castelli, al fine di fortificare le difese, e per produrre nuove truppe da inviare all'attacco. Si gioca con il MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

Da Vinci Cannon

Lenoardo da Vinci è stato il più grande genio inventore della storia, ma alcuni suoi progetti si sono persi con il tempo. Riscoprite un'incredibile arma medievale, il Cannone Da Vinci, in questo gioco ispirato a Crush The Castle. Selezionate la potenza del congegno, l'angolo di tiro e abbattete, a suon di cannonate, il castello nemico. Riceverete un riconoscimento (medaglia d'oro, argento o bronzo) in base al risultato conseguito. Si gioca con il MOUSE: quando siete pronti a far fuoco, cliccate su un punto qualsiasi dello schermo per sparare.

Giochi by Flashgames.it

1066 - Guerra Medievale

L'Inghilterra durante il Medioevo fu per anni territorio di scorrerie e devastazioni dei Vichinghi. Il 1066 è la data più famosa della storia inglese: ossia quando Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfissero l'esercito vichingo-sassone che da secoli occupava l'Inghilterra. Rivivete le epiche vicende di Hastings: prendete controllo dell'esercito sassone, di quello vichingo o di quello normanno e lanciatevi nella battaglia che ha cambiato la storia inglese. Cosa sarebbe successo se voi foste stati al comando delle truppe? Il gioco vi butta al centro dell'azione dandovi pieno controllo per ogni freccia scagliata, carica di cavalleria e posizione di difesa assunta dal vostro esercito. Una visuale suggestiva e un'animazione drammatica vi fornirà un ritratto distintivo di una vera guerra medioevale. Usate il MOUSE per giocare.

Giochi by Flashgames.it

Guerre Medievali - Medieval Wars

La morte del Re ha aperto il conflitto tra le due fazioni avversarie per succedere al trono vacante. Schieratevi e scendete in guerra! Medieval Wars è un gioco strategico a turni, più complesso del Risiko ma più facile e intuitivo di Axis & Allies. Sul campo di gioco esagonale mettete alla prova le vostre abilità di tattici di guerra: per avere la meglio sull'avversario, occorrerà studiare per bene qualsiasi mossa. Si gioca con il MOUSE. Cliccate sugli esagoni per muovere il vostro esercito. In basso a sinistra viene indicato il numero di mosse che potete effettuare ad ogni turno. Quando affrontate un avversario in un combattimento, il lancio dei dadi stabilirà il vincitore dello scontro.

Giochi by Flashgames.it

Seasons of War

L'eterna lotta tra uomini e orchi è giunta all'epilogo finale. Preferite l'alleanza umana di Re Dionisus I, guidata dal Principe Alessandro VIII, oppure le malvage forze di Darklord condotte dal negromante Methus Kardec? Scegliete con chi schierarvi perché la lotta sarà durissima! Season of War è un RPG basato su Warcraft. Sviluppate rapidamente la vostra civiltà: da vincere ci sono ben 7 battaglie. Distruggete l'avversario fino ad arrivare a dominare il mondo e scrivere così glieventi della storia. I controlli sono molto semplici e basati click del MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

King Of Hill

Difendete ad ogni costo il vostro castello dagli attacchi degli invasori, se volete restare i Re della Collina. Gli agguati arriveranno da ogni direzione e avrete bisogno di olio bollente e palle infuocate da lanciare con la catapulta se volete far indietreggiare il nemico. Avrete a disposizione 4 torrette con le catapulte (e dunque 4 vite) con cui dovrete attaccare il nemico, ma che dovrete stare attenti a preservare se non volete morire. Clikkate con il MOUSE sulla catapulta che volete usare per direzionare il tiro e, con il tasto del mouse premuto, indietreggiate per dosare la potenza del lancio... poi rilasciate per sparare. Per usare contemporaneamente tutte le cataplute cliccate sulla bandiera al centro del castello. Usate invece le FRECCE direzionali per lanciare l'olio bollente dalle mura del castello.

Giochi by Flashgames.it

L'Assedio - The Great Siege

Il Signore Oscuro ha inviato i suoi servi nella vostra città per uccidere anche gli ultimi superstiti. Siete tutti in pericolo, ma non potete restare a guardare le vostre case sprofondare nell'ombra di un altro abisso. E allora caricate i vostri cannoni, azionate la catapulta, e marciate attraverso le porte per scacciare l'assedio nemico, in questo splendido gioco di guerra. Per giocare con il Mouse: cliccate e trascinate la testa della Catapulta per regolare l'obiettivo, rilasciare il mouse per far fuoco. Per giocare con la Tastiera: utilizzare le FRECCE direzionali SU + GIU per regolare l'obiettivo della catapulta, e la SPACEBAR per sparare. Nel Market, è possibile convertire i punti bonus in diverse risorse. La maggior parte delle costruzioni e delle armi in questo gioco può essere aggiornata. Tasti di scelta rapida. City Mode: [M] Mercato [B] Costruire Battle Mode: [A] Pannello di costruzione dell'Esercito, [S] Invia Esercito, [D] Pannello di Comando Esercito.

Giochi by Flashgames.it

Troy

LA città di Troia è sotto attacco. Le mura sono invase dagli Achei: a voi il compito di combattere e respingere gli invasori in questo gioco di difesa. Posizionate le truppe difensive, selezionate le unità terrestri e gli arcieri da utilizzare in battaglia e preparatevi a contrastare l'attacco nemico. Riuscirete a non far cadere la città di Troia? Riscrivete la storia e il vostro nome diventerà leggenda! Per giocare lanciate i dardi infiammati selezionando con le FRECCE direzionali l'angolo di tiro, e scoccate il tiro con la SPACEBAR.

Giochi by Flashgames.it

Epic War 3

Scendono in campo gli eroi con Epic War 3! Fazioni nemiche sono in guerra tra loro e a voi spetta il compito di ristabilire l'ordine, ovviamente sotto il vostro controllo. :-) Scegliete dunque l'eroe con cui scendere in campo e sconfiggete i vostri avversari in una dura battaglia per la conquista del territorio. Per farlo avrete bisogno di una strategia vincente: dovrete costruire e armare il ponte, scegliere un castello di confine per poter combattere, e potenziare ad ogni cambio turno le vostre carte per difendervi. Si gioca con il MOUSE. Durante la battaglia usate le FRECCE direzionali per scorrere la visuale. Le unità di combattimento verranno generate in automatico ma in qualunque momento potrete selezionarle per muoverle in un punto desiderato. Per usare le Carte Abilità basterà cliccarci sopra. Vi consigliamo comunque di leggere l'aiuto del gioco per istruzioni più dettagliate e scorciatoie da tastiera.

Giochi by Flashgames.it

Age of Kingdom

Provate le vostre abilità nell'imperdibile gioco di ruolo a turni Age of Kingdom! Ambientato nel medioevo, il gioco è diviso in due parti: nella fase building dovrete costruire il vostro impero producendo oro e soldati, mentre in quella battle, dovrete combattere contro nemici agguerriti per mantenerlo in vita. Ogni edificio produrrà risorse che servono allo sviluppo della vostra nazione, dalla popolazione civile al cibo, dall'oro ai materiali, dalla tecnologia alla costituzione di un esercito di soldati per proteggere il regno. Tutte le statistiche su queste risorse saranno visualizzabili in alto a sinistra. Si gioca con il MOUSE: scegliete dove far sorgere il vostro regno e trasformatelo al più presto in un florido impero, combattendo contro gli avversari.

Giochi by Flashgames.it

L'assalto - The Horde

Orde assassine stanno attaccando la vostra terra. Sanguinanti e quasi sconfitti, avete raggruppato le forze nell'unica regione che resta libera. E' tempo di combattere e e cercare di scacciare via dal vostro territorio questi nemici, che diventeranno sempre più forti e difficili da affrontare. Salvate dunque la vostra gente ed evitate che muoia o sia ridotta in schiavitù. Con il MOUSE posizionate le vostre torri di difesa lungo il sentiero ed evitate che i nemici arrivino al vostro cuore. Per ogni invasore ucciso avrete dei soldi che potrete spendere nell'acquisto di nuove postazioni più efficienti a contrastare le ondate sempre più insistenti.

Giochi by Flashgames.it