martedì 30 giugno 2015

Cronache dalle prove



Quando hai un poker in mano, il tentativo è sempre quello di far sembrare che stai per giocare un full. E così, tra i turni di 25 minuti pomeridiani e quelli di 6 della serata...spesso il gioco di alcuni sestieri è stato quello del "vedo non vedo". Nulla di hot o di osè, più che altro una sana voglia di mischiare le carte in tavola, non svelare tutto all'avversario ed una fiducia grande nei propri mezzi durante il momento della prova.

SOLESTA'
Innocenzi prova Magica Nebbia e Try your luck ed i tempi sono quelli da prima fascia. Il primo si ferma ai 52' e 9. Il secondo ai 52' e 5. Tutti cento. Innocenzi è un cecchino infallibile.
E' chiaro che Dorilas in campo possiede una pulizia tecnica delle traiettorie e sotto al moro che questi cavalli non hanno. Però una cosa è lampante: quelle che una volta erano le riserve, adesso sono cavalli titolari. Il sestiere giallo-azzurro ha diverse prime scelte in termini di cavalcatura. Luca Innocenzi ha l'imbarazzo della scelta e si candida come il favorito per la vittoria finale.

TUFILLA
Massimo Gubbini, Big More, Detto Foglietto. Siamo all'ombra del Dio Marte e sulle rive del Topino? Dov'è l'anello? Niente affatto! Siamo ad Ascoli, sulle sponde del Tronto, all'assalto al Moro.  52' e 9 Big e 53' e 2 Detto. Su Foglietto il Gladiatore prende un 80. I cavalli sono belli e potenti. Due forze della natura. Sono ancora poco chiare alcuni piccoli comportamenti delle cavalcature da aggiustare per la pista ascolana. Però la qualità delle cavalcature è così alta che il lavoro fatto fin'ora dallo staff del folignate basta ed avanza per candidare Massimo Gubbini a papabile vincitore, anche perchè rischia, si assume le responsabilità e ci vuole essere. I grandi caratteri fanno i grandi cavalieri.

ROMANA
E' sempre lì. Non molla un metro. Sembra avere la sindrome di Benjamin Button. Oppure è un vino liquoroso, più passano gli anni e più migliora. E' Emanuele Capriotti, il veterano della Giostra. La cavalla titolare Amaldra si ferma a 53' e 1. Cavalla da sempre nervosa, con un carattere difficile non compie un percorso perfetto dal punto di vista delle traiettorie e prende una penalità. La riserva, Genoria, gira a 52' e 9. Ottima prova della cavalla di riserva. Con i tempi c'è, qualche ottanta di troppo. A mio parere è l'outsider. Ci conto anche lui.

MAGGIORE
Anni di ottime prestazioni. Anni di lotte tra  Guido Crotali e il temperamento di Mondina. La cavalla è migliorata ma è esplosiva e imprevedibile come sempre. Guido vive da anni un lento e costante miglioramento. Attendiamo l'esplosione e siamo fiduciosi. Le potenzialità ci sono e i numeri sul campo pure. Integrazioni nello staff tecnico e si inizia a pensare in grande. Qualche sbavatura: 4 penalità in una tornata e un ottanta di troppo. Ci aspettiamo qualsiasi cosa. Speriamo il meglio, per l'unico ascolano in pista.

SANT'EMIDIO
Jacopo Rossi su Bell Exibition 54'5. Su Catery 59'. Qualche ottanta di troppo. Jacopo sconta l'assenza di Sensuality Plum. La cavalcatura titolare è uno dei migliori cavalli mai entrati nello Squarcia. Grandi doti tecniche, perfetta sotto il moro e eccezionale nelle traiettorie. Jacopo alza i giri, fa una discreta prova al bersaglio e cerca di curare gli ultimi dettagli ai suoi cavalli di riserva. E' sempre un cavaliere che può dire la sua. Non mettiamo limiti al destino. Vediamo come Rossi reagisce all'assenza di Sensuality Plum. Per ora grinta. Attendiamo la giostra.

PIAZZAROLA
Cajo Paloma 54' e 2. Vin Brule 55' e 5. Qualche ottanta di troppo per Denny Coppari. Nell'ultimo anno di contratto del bianco-rosso attendiamo la prova del tutto per tutto. Alle prove rimane nei suoi standard e non scopre le carte. Tornate tranquille e sembra nulla di nuovo sotto il sole. Sembra.  Anche qui attendiamo la prova della giostra. 


Serafino D'Emidio





Tenzone Bronzea Ascoli 2015: domani mattina la presentazione, ecco gli orari







di Massimiliano Mariotti

Domani mattina alle ore 12.00 si terrà presso l'ufficio della Quintana di Ascoli la presentazione ufficiale del torneo nazionale di qualificazione Fisb della Tenzone Bronzea 2015. La manifestazione in programma domenica 5 luglio è stata organizzata dal sestiere di Sant'Emidio. La competizione si svolgerà in piazza Arringo nell'arena della bandiera che, la sera prima e in quella successiva, vedrà sfidarsi i sei sestieri ascolani per la conquista del Palio degli sbandieratori. Le gare relative alla tenzone Bronzea, invece, inizieranno domenica mattina a partire dalle 9.15 con le specialità della coppia e della piccola squadra. Dopo la pausa pranzo a scendere in campo alle 16.00 saranno le specialità del singolo e della grande squadra e musici. Al termine delle gare avverrà la premiazione dei vincitori e la cerimonia di chiusura. In caso di maltempo la Tenzone Bronzea si svolgerà presso il palazzetto dello sport di Monterocco "Galosi".

Saranno dodici i gruppi partecipanti, tra cui i due sestieri ascolani di Porta Tufilla e Sant'Emidio. Eccoli nel dettaglio:

1 A.s.d. Giovani Sbandieratori dell'Università della Cava
2 Associazione Musici e Sbandieratori città di Noto
3 Borgo San Pietro del Palio di Asti
4 Contrada San Michele di Caprugnana
5 Gli Angioini - Lucera
6 I Carvinati - Carovigno
7 Rione Cento - Lugo
8 San Domenico di Guzman - Oria
9 Sbandieratori e Musici Lanciano
10 Sbandieratori San Quirico d'Orcia
11 Sestiere Sant' Emidio - Ascoli Piceno
12 Sestiere Porta Tufilla - Ascoli Piceno

I gruppi partecipanti alla tenzone saranno ospitati sabato sera a cena e domenica sia a pranzo che a cena nella sede del sestiere rossoverde in rua degli Sgariglia.

Questo il menu previsto:

4 luglio cena - pennette all'arrabbiata, spezzatino "magna e zitta", insalata mista.

5 luglio pranzo - pasta fredda, filetto di maiale arrosto e contorno.

5 luglio cena - mezze maniche amatriciana, tacchino ripieno e insalata mista.

Acqua e dolce sono compresi in tutti i pasti.















Niballo di Faenza: il Rione Verde conquista il Palio dopo lo spareggio col Borgo Durbecco





Si è dovuti ricorrere allo spareggio per assegnare il Palio 2015 del Niballo di Faenza. A trionfare è stato il Rione Verde con il cavaliere Marco Diafaldi in sella a Nodiu de Ureco che, nello scontro decisivo ha battuto, quello del Borgo Durbecco. Con questa vittoria il Rione Verde bissa il successo del 2014 e nell'albo d'oro della giostra sale a quota 7. Nella classifica finale vince il Verde con 6 scudi, secondo il Borgo Durbecco con 5, a seguire il Giallo e il Rosso con 4 scudi. Chiude senza nessuno scudo il Rione Nero.

Mas.Mar.














giovedì 25 giugno 2015

Sabato le prove ufficiali



Al via questo sabato le prove ufficiali della Giostra della Quintana. I cavalieri avranno a disposizione due turni, uno pomeridiano ed uno serale. Il pomeriggio le danze si apriranno alle ore 16.00. La sera alle ore 21.00. Turni da 25 minuti per quello che riguarda la sessione pomeridiana, la sera invece i cavalieri avranno a disposizione quattro turni da sei minuti alla presenza del rettore, del provveditore di campo e del responsabile di campo.

Quali sono le situazioni dei binomi di questa nuova estate 2015?

PORTA SOLESTA'
Il binomio da battere è Dorilas-Innocenzi. Tutti cercheranno di capire quali sono le condizioni di Dorilas per la Quintana di Luglio. Il parco cavalli dello staff a disposizione del folignate è ampio e fornito, composto da tanti altri cavalli giovani e competitivi quasi quanto Dorilas.

PORTA TUFILLA
Gubbini si affida a Big More, ultra-campione nella giostra di Foligno, detentore di diversi record di pista con il Rione Croce Bianca e vincitore della giostra umbra nel settembre 2012 montato dal folignate Daniele Scarponi. Quest'anno il cavaliere folignate si è affidato ad uno staff di Foligno per quello che riguarda la preparazione dei cavalli in vista della Giostra di Ascoli.

PORTA ROMANA
Capriotti ed Amaldra sono il binomio vincente del cappotto del 2013. Il castignanese è sempre tra i favoriti e quest'anno la gestione tecnica è affidata alla scuderia Atlanda, di cui Capriotti è il titolare. Ci sarà anche il supporto del centro Piceno Horse e del ex cavaliere di giostra Franco Melosso che saranno a disposizione del  binomio rosso-azzurro. Capriotti avrà a disposizione diversi cavalli di valore, ma la titolare indiscussa è per ora Amaldra.

PORTA MAGGIORE
Crotali e Mondina sono un binomio in continua crescita. La cavalla è spesso nervosa, ma da qualche mese a supporto dell'attività del binomio nero-verde c'è l'ex solestante ed ex cavaliere di giostra Piero Cruciani che seguirà tutti gli aspetti tecnici delle cavalcature del sestiere di Porta Maggiore. La sua 'presenza è sicuramente un valore aggiunto al percorso di crescita continua che ha da qualche anno impersona Guido Crotali, cavaliere di ottime doti. Il sestiere nero-verde può iniziare a ragionare in grande.

PIAZZAROLA
Denny Coppari è pronto a dare battaglia con due cavalli: Vin Brulè e Caio Paloma. Molto probabilmente il titolare sarà Caio Paloma, cavalcatura fidata di Denny. C'è voglia di riscatto nel sestiere bianco-rosso.

SANT'EMIDIO
Fuori gioco Sensuality Plum. Un vero peccato perchè la cavalcatura era da tempo pronta e competitiva all'atmosferma dello Squarcia con traiettorie e comportamenti sotto al moro esemplari. Jacopo Rossi cavalcherà Bell Exibition e cercherà di dare il massimo per portare a casa il Palio.


Serafino D'Emidio




mercoledì 24 giugno 2015

Sestiere Porta Tufilla, il console Mazzocchi: "Siamo pronti per le Quintane 2015"





di Massimiliano Mariotti

La Quintana di Ascoli è pronta a decollare. Sabato sera sono in programma le prove ufficiali dei cavalieri al Campo dei giochi, e sempre in questo fine settimana la città vedrà sfidarsi circa 700 ragazzini per i Giochi giovanili degli sbandieratori e musici. Dopodichè la settimana successiva sabato 4 e domenica 5 luglio spazio al Palio degli sbandieratori e alla Tenzone bronzea. Infine arriviamo a sabato 11 quando andrà in scena la giostra di luglio. A meno di venti giorni dalla prima delle due Quintane il console di Porta Tufilla Francesco Mazzocchi ad AscoliLive.it parla del clima quintanaro che si respira nel sestiere rossonero e della competizione per conquistare l'ambito Palio dell'edizione in notturna. 

Che clima si respira in questo periodo a Porta Tufilla? “Si incomincia a sentire il clima quintanaro, la gente incomincia a girare con l'apetta rossonera, molti indossano la maglietta nuova del sestiere, ci si vede più spesso in sede e ci stiamo tutti preparando per preparare al meglio gli eventi in programma e per la consegna dei costumi ai figuranti”. 

Ci sono state molte richieste per partecipare nel corteo rossonero? “Sinceramente si, per alcune figure dovremo far sfilare alcune persone a luglio e altre ad agosto perchè le iscrizioni sono state moltissime”. 

Questo fine settimana i sestieri ascolani saranno invasi dagli atleti che parteciperanno ai Giochi giovanili. Quante persone arriveranno nel vostro sestiere? “In media arriveranno sopra alle 500 presenze. Ma è così per tutti, perché sono stati proprio i sestieri ad organizzare il torneo. Prepareremo per i gruppi partecipanti la cena del venerdì sera, il pranzo e la cena di sabato, e infine il pranzo di domenica”. 

Parlando di giostra Massimo Gubbini è pronto a farsi valere contro il temuto moro? “Ai nastri di partenza vedo favoriti Innocenzi, Gubbini, poi tutti gli altri. Oltre a loro due vedo forse più competitivo Capriotti di Porta Romana, poi tutti gli altri credo che siano sullo stesso gradino. Molto probabilmente la battaglia sarà tra i due cavalieri di Foligno. L'uomo da battere resta comunque Innocenzi, che vanta un cavallo regolare come un orologio all'interno dell'otto di gara. Dorilas non ha bisogno nemmeno di provare. Noi invece ci presentiamo con tre cavalli esordienti, si tratta di Big More, Detto Foglietto e Carlotta Spirit. I primi due sono molto conosciuti a Foligno, ma c'è sempre l'incognita relativa al problema di adattamento alla nostra pista, che è diversa. Comunque ci siamo e ce la giocheremo”. 

A lei che li ha visti correre entrambi quale piace di più? “A me sinceramente piace molto Big More, poi la scelta con chi correre è sempre del cavaliere. Da quest'anno Massimo ha deciso di preparsi da solo per le due giostre 2015. Dopo le giostre dello scorso anno il cavaliere ha deciso di dividersi dalla scuderia Piceno Horse. Per il comitato è stata una scelta molto dolorosa. Alla fine abbiamo preferito il cavaliere. Comunque sia va sempre ringraziata la scuderia Piceno Horse che negli anni passati ci ha permesso di portare a casa alcuni successi importanti nelle giostre disputate”.

(fonte www.ascolilive.it)








martedì 23 giugno 2015

Palio di Siena: prime ipotesi sulle monte del 2 luglio






Comincia oggi il nostro percorso di avvicinamento alla prima carriera del 2015. Seguiremo in tempo reale tutti gli eventi che ci accompagneranno fino alla corsa, a partire dalle previsite di domani e mercoledì, fino ad ad arrivare alla segnatura dei fantini del 2 mattina, ultimo atto ufficiale prima del Palio di Siena del 2 luglio 2015. Iniziamo oggi con un primo quadro sulle monte, con le varie possibilità di scelta delle 10 contrade ai canapi, in rigoroso ordine di trifora, tenendo ben presente che la scelta dei cavalli sarà quanto mai decisiva. 

Torre: In caso di primo cavallo le punte di capitan Capelli dovrebbero essere Trecciolino e Brio. Con un soggetto di seconda fascia, invece, porte aperte ad uno tra Girolamo, Grandine e Bellocchio. 

Nicchio: I giochi sembrano fatti. Con un cavallo importante sarà Giovanni Atzeni ad indossare il giubbetto dei Pispini. L'alternativa di livello al fantino sardo-tedesco si chiama Trecciolino, ma occhio anche a Francesco Caria e Sabastiano Murtas. 

Civetta: Capitan Ricci non può che ripartire da Andrea Mari. Troppo stretto il rapporto tra i due ed anche tra la contrada del Castellare ed il fantino senese. Alternative valide potrebbero essere Alessio Migheli o Silvano Mulas. 

Valdimontone: Il Nicchio è “la potenza” di questo palio di luglio, ma il convalescente capitan Palazzi non resta certo a guardare. Il solido rapporto con Scompiglio potrebbe favorire l'arrivo del fantino pistoiese in caso di “bombolone”. Carlo Sanna è l'alternativa, mentre le sorprese potrebbero essere Bighino o Amsicora. 

Leocorno: Capitan Mazzuoli cerca il riscatto e la sua prima scelta per un palio all'attacco si chiama Jonatan Bartoletti. Due alternative valide potrebbero essere Alberto Ricceri e Antonio Siri. 

Oca: E' una delle contrade “apertissime” di Giovanni Atzeni, che se non dovesse approdare nei Pispini potrebbe indossare il giubbetto di Fontebranda. Le alternative di capitan Cocchia si chiamano Caria e Siri. 

Pantera: Situazione ottimale per la contrada di Stalloreggi, che per quanto riguarda le monte potrebbe rivelarsi l'ago della bilancia della carriera, visto che a parte Tittia potrebbero arrivare tutti gli altri big, ovvero Mari, Bruschelli e Bartoletti. Da non escludere le soluzioni Ricceri e Migheli. 

Selva: Dopo la “doppietta” dello scorso anno è più difficile (ma non da escludere a priori) rivedere Giovanni Atzeni in Vallepiatta in caso di assegnazione favorevole. L'alternativa di capitan Targetti è Andrea Coghe, che potrebbe trovare il suo primo giubetto. Altro nome: Bellocchio. 

Onda: Tittia è la prima scelta di Aldemaro Machetti, ma la concorrenza è forte e numerosa. Caria e Brigante potrebbero essere due soluzioni valide e da non scartare. 

Tartuca: Bruschelli-Mari sono le due prime punte in caso di cavallo competitivo, con Giovanni Atzeni distaccato per la grande concorrenza. Le alternative potrebbero essere Bellocchio o Grandine.


(fonte sienafree.it)












Sestiere Porta Tufilla: Eleonora e Silvana sono le due splendide dame rossonere






Due splendide dame sfileranno per Porta Tufilla nelle edizioni 2015 della Quintana. A luglio sarà la 23enne Eleonora Mariani a vestire i panni di prima donna rossonera. Eleonora studia giurisprudenza a Macerata, da sempre residente a Porta Tufilla. Adora viaggiare e conoscere gli usi e i costumi degli altri popoli, le loro tradizioni e la loro cultura. Il suo sogno è quello di diventare notaio. "In famiglia è ormai una tradizione indossare gli abiti della dama per la Quintana - afferma la dama di luglio -, dopo mia nonna che ha sfilato nel 1963, e mia zia che è stata dama nel 1988 e nel 1998, per me sarà un onore rappresentare il mio sestiere".


Nella foto Eleonora Mariani




Anche per la giostra di agosto Porta Tufilla ha scelto una dama che conosce bene codici e diritti. Si tratta di Silvana Sabatini. La bellissima ascolana svolge la professione di avvocato civilista e penalista del foro di Ascoli Piceno. Dal 2002 è cultrice nelle materie di diritto commerciale e industriale presso l'università di Camerino, dove si è laureata giovanissima con il massimo dei voti. Inoltre Silvana svolge incarichi di docenza e consulenza in materia di sicurezza sul lavoro. "La Quintana ha sempre avuto un significato particolare per me - sostiene la dama di agosto -, la seguivo sempre con mia madre in televisione. La bellezza delle dame e il coraggio dei cavalieri al galoppo sui cavalli mi proiettavano in un mondo di favole, fatto di principi e principesse. E ora anch'io vivrò in prima persona queste emozioni uniche".


Nella foto Silvana Sabatini
















  

lunedì 22 giugno 2015

Quintana Channel, ora in onda!




Si chiama “Quintana Channel” la nuova trasmissione dedicata interamente alla Quintana di Ascoli.
DOVE SI VEDRA’ – La trasmissione sarà prodotta da Ap Media per E’ Tv Ascoli. L’iniziativa dell’emittente televisiva ascolana (visibile sui canale 606 del digitale terrestre, in tutta la regione Marche) si svilupperà attraverso una serie di puntate, in onda ogni lunedì alle ore 21 (replica alle 23,30) sul canale 606 e ogni martedì alle ore 23,30 sul canale 12 di E’ Tv Marche.
APPUNTAMENTO A DOMANI – A condurre sarà Gianluca Biondi che avrà ospiti i protagonisti della rievocazione storica ascolana e dei vari sestieri. La prima puntata  andrà in onda domani sera, lunedì 22 giugno alle ore 21 (replica alle ore 23,30) dalla suggestiva location della Locanda del Medioevo. Tra gli ospiti, il presidente del Consiglio degli anziani, Massimo Massetti.


Mancano pochi minuti! Cosa aspettate a fare un pò di sano zapping per scegliere il giusto canale?

 

domenica 21 giugno 2015

Moie: rinviata la IV° tappa del Torneo Giostre Medioevali 2015






L'associazione equestre Vallesina rende noto che a causa delle avverse condizioni atmosferiche la IV° tappa del campionato 2015 è stata rinviata per impraticabilità del terreno di gara. A breve l'associazione renderà nota la data in cui verrà recuperata la tappa del Torneo Giostre Medioevali 2015.









Sestiere Sant'Emidio: Filomena Cecchini è la dama dell'edizione di luglio



da sinistra Marco Remoli, Filomena Cecchini, Mariangela Gasparrini e Jacopo Rossi



E' la splendida Filomena Cecchini la dama di Sant'Emidio per l'edizione di luglio della Quintana. La dama della "rosa rossa" è stata presentata ieri dal caposestiere Mariangela Gasparrini in una conferenza stampa. Filomena nella vita lavora come educatrice dell’Area vasta 5, è sposata con Lorenzo e mamma di due bimbe di 9 e 11 anni. Dal 2002 risiede nel territorio del sestiere e in passato ha già sfilato indossando i colori rossoverdi. Nel corteo vestirà uno storico abito rosa. Il suo augurio è quello di portare fortuna al cavaliere giostrante Jacopo Rossi che cercherà di riscattarsi dopo l'esperienza negativa del 2014. E' stata anche l'occasione per presentare il cavaliere di riserva che è il folignate Marco Remoli.










Arezzo: Porta Crucifera vince la 129° Giostra del Saracino





Il quartiere di Porta Crucifera ha vinto la Giostra del Saracino che si e' corsa ieri sera in notturna in piazza Vasari ad Arezzo. La manifestazione, rievocazione medievale molto sentita in citta', ha fatto registrare il tutto esaurito. Porta Crucifera si e' aggiudicata la vittoria dopo aver realizzato il punteggio complessivo di 9 punti battendo la concorrenza degli altri tre quartieri.

(fonte ansa.it)








giovedì 18 giugno 2015

Moie: domenica 21 si torna in pista per recuperare la IV° tappa del campionato




A Moie domenica va in scena la IV° tappa del Torneo Giostre Medioevali 2015. Ricordiamo che la tappa, inizialmente programmata per domenica 24 maggio fu rinviata per le condizioni avverse del tempo. Nelle precedenti tre tappe a trionfare era stato sempre il folignate Luca Innocenzi, cavaliere del sestiere di Porta Solestà e del Rione Contrastanga. La classifica generale lo vede attualmente in testa con 60 punti, alle sue spalle il recanatese Riccardo Raponi, cavaliere del sestiere di Porta Romana e del Rione Cassero, con 38 punti. Il programma della giornata di domenica prevede le prove libere fino alle ore 12, dopodiché si procederà all'iscrizione. La gara ha inizio alle ore 14,30. 




Le prossime tappe del calendario relativo al Campionato 2015 si disputeranno il 19 luglio a Sant'Egidio alla Vibrata (TE), il 23 agosto a Campo Luci (AR), e per la tappa finale si tornerà il 27 settembre al Parco Equestre di Moie. Nell'occasione sarà premiato il campione del "Torneo Giostre Medievali 2015". Si ricorda che possono partecipare alle tappe del campionato tutti i cavalieri tesserati con l’associazione A.S.D. “GIOSTRE MEDIOEVALI”.








Mas.Mar.















Faenza: il Rosso vince la 19° "Bigorda d'Oro", ora scatta l'ora del Niballo



Valentino Medori del rione Rosso in sella a Usurpatore



Il Rione Rosso vince la "Bigorda d'Oro" e bissa il successo del 2014.  Nella 19° edizione del torneo è ancora il cavaliere Valentino Medori in sella ad Usurpatore a vincere conquistando tutti e otto gli scudi nelle sfide con gli altri rioni. Al secondo posto il rione Nero che ha portato a casa 6 scudi con Matteo Tabanelli su The English Yonka, Al terzo posto Daniele Beoni del rione Giallo che su Miss Gelpy si aggiudica 3 scudi. Quarto il Borgo Durbecco con il binomio Luca Poli su Perla De Bonorva con 2 scudi, e all'ultimo posto ha chiuso il rione Verde con zero scudi. Il suo cavaliere Nicolas Billi su Bum Bum, dopo essere caduto, si è dovuto ritirare per un infortunio al suo cavallo. Nell'albo d'oro della Bigorda il rione Rosso raggiunge il Giallo al primo posto entrambi appaiati con 5 successi.



Ora scatta ufficialmente l'ora del Niballo. Si inizia con le prove libere messe a disposizione dei cavalieri dei rioni. La prima è prevista per venerdì 19 giugno dalle ore 18,30 alle 21,00, l'altra si svolgerà mercoledì 24 sempre con lo stesso orario. La sessione di prove ufficiali invece, è prevista per lunedì 22 giugno a partire dalle ore 19,30. Poi domenica 28 giugno sarà il grande giorno del 59° Palio del Niballo di Faenza. Il corteo storico muoverà da Piazza del Popolo alle ore 16,00 per raggiungere il campo di gara allo stadio "Bruno Neri". Lì si disputerà la competizione vera e propria che decreterà il rione vincitore dell'edizione 2015.

Mas.Mar.












martedì 16 giugno 2015

Sestiere Porta Maggiore: si accende la passione neroverde con la serie di eventi




Prosegue a grande ritmo la lunga serie di eventi organizzati dal sestiere di Porta Maggiore in vista del caldo periodo quintanaro che è alle porte. Dopo l'apertura della taverna estiva, nello spazio antistante lo splendido Forte Malatesta, il prossimo appuntamento è previsto per sabato 20 con la cena "Propiziando i Campionati Giovanili". In quell'occasione la serata sarà allietata dall'esibizione della scuola musici e sbandieratori. Dopodiché il 10 luglio è previsto l'immancabile appuntamento con la "Cena Propiziatoria" alla vigilia della giostra di luglio. Il 18 luglio va in scena la cena medievale "Galà Neroverde...60 anni di storia" e il 24 luglio "Maggiore in Festa". Importante appuntamento quello del 25 luglio quando il programma prevede "La Quintana dei Bambini", evento volto ad avvicinare i più piccoli alla storia e alla tradizione del sestiere e della rievocazione ascolana. Il 31 luglio ci sarà la "Cena Propiziatoria" in vista della giostra di agosto della tradizione. La sera successiva, proprio alla vigilia della Quintana, va in scena la "Passione Neroverde" con la cena popolare. Inoltre il vasto calendario di eventi prevede anche il "Cinema sotto le Stelle" con la proiezione di film nel giardino del Forte, oltre alle varie serate di grigliate e karaoke. Tutte le domeniche di luglio i sestieranti e i simpatizzanti di Porta Maggiore potranno ritrovarsi con le cene popolari a partire dalle ore 20,30. Quindi non mancate, la passione neroverde si accende.

Mas.Mar.




   



Quintana di Ascoli: emozione per l'ultimo saluto al console Nardinocchi e Fazzini




Quando muore una persona di quasi 90 anni, al funerale di solito ci sono molte persone anziane. Stavolta no. Quello che ha colpito al funerale di Emilio Nardinocchi è stato vedere la chiesa – incapace di contenere tutte le persone – affollata di giovani e giovanissimi, addirittura bambini di pochi mesi. La prova di come l’amato console del sestiere di Porta Solestà e il veterano degli scout ascolani abbia seminato tanto, e bene, per tutta la vita. E’ stata una cerimonia toccante. Nardinocchi la meritava, ma che forse non avrebbe voluto visto il suo carattere schivo. Lui era sempre davanti a tutti ma a primeggiare era solo la posizione. Dietro le quinte era sempre il primo ad aiutare il prossimo dispensando consigli a tutti con una parola buona. Nella chiesa del Cuore Immacolato il feretro è stato accolto, e dopo le esequie salutato, dallo squillo delle sue chiarine e dal rullio dei suoi tamburi. Il popolo gialloblù non l’ha lasciato solo per un istante con il caposestiere Lattanzi (in costume), i capitani, il coreografo Morganti con le guardie nere ad alternarsi nel picchetto accanto alla bara fasciata nel drappo gialloblù.



Presenti tanti quintanari di ieri, oggi e domani, ma anche numerosi scout di ogni età. A partire da Pippo Bachetti che a fine messa ha ricordato il suo amico e maestro di vita. Lacrime trattenute a stento, soprattutto quando hanno preso la parola Armando Bianchini a nome di tutti i solestanti, i nipoti di Emilio, i figli Ornella e Roberto (accanto alla signora Luciana, anche il terzogenito Davide), Camillo Ludovico del Masci regionale che ha letto il telegramma del presidente nazionale del Movimento scout. Confusi tra la folla i vertici della Quintana (anche l’ex segretario dell’Ente, Giacinto Federici), il sindaco Guido Castelli, i suoi predecessori Piero Celani e Roberto Allevi, i consoli e i capisestieri con i gonfaloni, tutti listati a lutto come quello della Quintana. “L’ultimo pilastro della Quintana” l’ha definito l’ex cavaliere Angelo De Angelis (tre pali con la Piazzarola tra il 1960 e il 1962). “Io battagliavo con il suo Marcello Formica – ha ricordato – ma nei miei confronti aveva sempre una parola cortese”. 

Un capitano d’armi e un arciere – i ruoli che lui aveva ricoperto dal 1965 al 2000 – nelle stesse ore hanno salutato Roberto Fazzini – conosciuto come “Agonia” – storico capitano degli arcieri di Porta Romana, il cui funerale è stato celebrato nella chiesa del Santissimo Crocifisso. Sulla bara sono stati deposti un drappo rossoazzurro e quella che per decenni fu la sua spada. 

(fonte, Il Messaggero – Andrea Ferretti)








Sestiere Sant'Emidio: sabato 20 la presentazione di cavaliere e dame 2015






Il sestiere di Sant'Emidio è pronto a svelare il cavaliere e le dame 2015. Sabato 20 giugno alle ore 17,30 presso la sede rossoverde si terrà la classica conferenza stampa in cui il caposestiere Mariangela Gasparrini presenterà al popolo di Sant'Emidio e alla stampa le dame delle due edizioni della Quintana di luglio e agosto. Il cavaliere Jacopo Rossi sarà chiamato a difendere ancora una volta i colori di Sant'Emidio al Campo dei Giochi, nella sfida contro il moro. Invece c'è grande attesa per scoprire chi sarà a rivestire il ruolo di dama. Dopo la presentazione sarà offerto un aperitivo a tutti i presenti. La serata proseguirà alle ore 20,30 con la cena di sestiere in cui saranno presenti anche il cavaliere e le dame. La cena sarà allietata dal karaoke di Giampi. 

Mas.Mar.











domenica 14 giugno 2015

Foligno: l'animoso del Giotti Massimo Gubbini conquista la giostra della "Sfida", è il suo quinto sigillo






di Massimiliano Mariotti

L’animoso del rione Giotti Massimo Gubbini conquista la giostra della “Sfida”. Il cavaliere folignate che stasera montava Lord Colossus, purosangue inglese di 9 anni già vincitore dei due Palii 2013, è stato autore di una buonissima prestazione e l’errore alla terza tornata commesso da Luca Innocenzi, furente del rione Contrastanga, gli spiana la strada verso il suo quinto successo nella giostra di Foligno. Il suo tempo complessivo alla fine è stato di 2’43″35 (parziali di 53″95, 54″55, 54″85). Luca Innocenzi invece, cavaliere del sestiere di Porta Solestà, fa registrare il tempo più veloce di giostra con 53″57, ma esce deluso dal terreno di gara dopo aver visto sfumare all’ultimo la vittoria del Palio disegnato dall’artista De Luca. Nella terza e decisiva tornata manca il primo dei tre anelli da 5 cm e abbandona i sogni di vittoria. Il record di pista rimane imbattuto, nessuno dei dieci cavalieri in gara riesce ad abbattere il muro di 53″21 fatto registrare da Francesco Scattolini su Sword Dream quando correva del rione Cassero.

Al secondo posto chiude la gara con il tempo di 2’44″25 (parziali di 54″16, 54″60, 55″50) il baldo del rione Morlupo Lorenzo Paci, un’altro ex cavaliere della Quintana di Ascoli con il sestiere di Porta Tufilla, che stasera era in sella al giovane purosangue di 4 anni Lanunio. Mentre sale al terzo gradino della classifica finale il cavaliere di riserva del sestiere di Porta Romana Riccardo Raponi. Il 21enne recanatese stasera era all’esordio e aveva il titolo di “cucciolo di giostra” in quanto cavaliere più giovane in campo. Il titolo di veterano era detenuto dal 50enne Gianluca Chicchini audace del rione Spada. Il punteggio complessivo del pertinace del Cassero è stato di 2’44″27 (parziali di 54″68, 54″66, 54″92). Alla sua prima apparizione in questa giostra Raponi può dirsi molto soddisfatto per la grande prova di carattere offerta in sella a Pam Hall, purosangue inglese di 8 anni. Questo binomio si è dimostrato molto regolare con i tempi e impeccabile al bersaglio in tutte e tre le tornate.

Abbandona subito la scena per la lotta al Palio l’altro grande favorito Daniele Scarponi. Il fedele del rione Croce Bianca in sella a Woman in Rose, purosangue inglese di 8 anni e vincitrice della giostra della “Rivincita” 2014, sorprende un pò tutti abbattendo due bandierine e mancando un anello nella prima tornata. Lo stesso Scarponi stasera vantava il titolo di cavaliere più vincente in campo con ben 8 successi conquistati.

Questa la classifica finale:

1 RIONE GIOTTI – L’ANIMOSO MASSIMO GUBBINI SU LORD COLOSSUS

2 Rione Morlupo – Il Baldo Lorenzo Paci su Lanunio

3 Rione Cassero – Il Pertinace Riccardo Raponi in sella a Pam Hall

4 Rione La Mora – Il Generoso Marco Diafaldi in sella a Edward England

5 Rione Contrastanga – Il Furente Luca Innocenzi in sella a Guitto

6 Rione Ammanniti – Il Gagliardo Diego Cipiccia in sella a Tirisondola

7 Rione Spada – L’Audace Gianluca Chicchini in sella a Negretti

8 Rione Pugilli – Il Moro Pierluigi Chicchini in sella a Gaggiano

9 Rione Croce Bianca – Il Fedele Daniele Scarponi in sella a Woman in Rose

10 Rione Badia – L’Ardito Christian Cordari in sella a Infantas  













sabato 13 giugno 2015

Quintana in lutto: si spegne Emilio Nardinocchi, console di Porta Solestà e uno dei padri fondatori della rievocazione






Lutto nel mondo della Quintana di Ascoli Piceno. Se ne va Emilio Nardinocchi da sempre console del sestiere di Porta Solestà. Fu uno dei padri fondatori della rievocazione ascolana, e dal 1955 è stato presente a tutte le edizioni dell’era moderna della Quintana guidando il corteo del suo sestiere. Il grande attaccamento verso i colori gialloblù e verso tutta la Giostra è sempre stato unico in ogni singolo momento di vita quintanara. I funerali si terranno lunedì 15 Giugno alle ore 15.00 presso la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, in via Napoli. Alla famiglia e al sestiere di Porta Solestá vanno le più sentite condoglianze da parte dello staff del Quintanaro Moderno. 

 Mas.Mar.








venerdì 12 giugno 2015

Faenza: si accendono i riflettori del "Neri" per la XIX° Bigorda d'Oro



nella foto Valentino Medori del Rosso vincitore nel 2014 in sella a Usurpatore




di Massimiliano Mariotti

Domani sera allo stadio "Bruno Neri" va in scena la XIX° Bigorda d'Oro, il torneo dei secondi cavalieri dei cinque Rioni del Palio del Niballo di Faenza. Nelle prove, che si sono svolte regolarmente nei giorni scorsi, i binomi hanno messo in campo tutto il loro potenziale. A brillare è stato Valentino Medori vincitore dell'edizione 2014 della Bigorda in sella ad Usurpatore. Il cavaliere del Rione Rosso vede in Daniele Beoni del Rione Giallo e Luca Poli del Borgo Durbecco, gli avversari più pericolosi per la vittoria finale. Ma è sempre molto difficile poter azzardare un pronostico, data la bravura anche degli altri cavalieri in gara. L'inizio della Giostra è previsto per domani sabato 13 giugno alle ore 21,30 allo stadio "Bruno Neri", in caso di maltempo la Bigorda è rinviata al giorno successivo sempre con lo stesso orario. Alla vigilia della sfida ecco un analisi sul potenziale dei cinque Rioni.

Il BORGO DURBECCO schiera il giovane Luca Poli. E' un cavaliere classe '95 che promette molto bene per il futuro. Sfortunata la sua prova nell'edizione 2014 quando fu protagonista di una brutta caduta nella prima tornata, che lo costrinse poi al ritiro dopo aver effettuato la seconda. 

Il RIONE GIALLO punta sulla grande voglia di riscatto di Daniele Beoni che dopo il secondo posto dello scorso anno vuole tornare sicuramente al successo. Prima della vittoria del Rosso, era stato lui ad infilare tre successi consecutivi nelle edizioni 2011 e 2012 in sella ad Arrassussia, e nel 2013 in sella a Floriana. 

Al RIONE NERO la vittoria manca dal 2007 quando a trionfare fu Roberto Vnturelli in sella a Texuia. Anche quest'anno il Nero si affida al giovane Matteo Tabanelli che, nell'edizione 2014 in sella a Tout Reserve, ottenne con 12"434' il "Premio Bavarelli" per il miglior tempo realizzato. Molto probabilmente Tabanelli anche domani sera si affiderà allo stesso cavallo. 

Il RIONE ROSSO è il detentore del titolo di campione. Nell'edizione 2014 conquistò una grande vittoria grazie al cavaliere Valentino Medori che in sella a Usurpatore, purosangue di 7 anni, realizzò l'en-plein portando a casa tutti e 8 gli scudi. Anche nelle prove di quest'anno il Rosso ha dimostrato che il binomio da battere è proprio questo, ma poi in gara è tutta un'altra cosa. Comunque sia Medori e il suo Usurpatore partono con i favori dei pronostici.

Il RIONE VERDE punta sull'esordiente e giovane Nicolas Billi che è anche lui un cavaliere classe '95. Ha già dimostrato di avere grandi qualità e di poter dire la sua negli scontri con gli altri Rioni. Le cavalcature messe a sua disposizione sono il collaudatissimo ed esperto Julian Force, che ha già dimostrato tutta la sua qualità nella Giostra della Quintana di Foligno con Diego Cipiccia del Rione Ammanniti. 














Foligno: stasera il corteo storico con la cerimonia, domani la Giostra della "Sfida"






Sarà un Corteo Storico all’insegna delle novità, del ritmo, della spettacolarità e al tempo stesso del massimo rigore storico, quello che sfilerà domani sera per le vie imbandierate della città. Il presidente della Commissione Artistica, Stefano Trabalza, ha infatti dettato delle precise linee guida ai dieci rioni: dall’ordine di sfilata alle norme comportamentali, tracciando persino una sorta di ‘identikit del perfetto figurante’. “Innanzitutto abbiamo chiarito che i corteggi rionali vanno impostati in base all’importanza dei personaggi - spiega Trabalza - con le figure più importanti che devono essere arretrate. Per questo vedremo che la prima dama, simbolo dell’Amore, ed il priore simbolo del Potere, sfileranno nelle ultime posizioni, comunque sempre prima del cavaliere, che chiuderà la compagine.” Altra piccola rivoluzione riguarda il gruppo dei musici. “Le prime bande musicali hanno avuto origine proprio agli inizi del ‘600 – spiega ancora – e questo ci permette di poter accostare ai tamburini, che non hanno più la funzione militare ma di gruppo sonoro, anche chiarine e suonatori di altri strumenti. Questo per rendere più vivo e vivace il corteggio anche sul fronte sonoro”. E considerando che la parola d’ordine era stupire e ‘meravigliare’ si torna a puntare con decisione anche sulle allegorie. 

“Il Corteo Storico deve connotarsi sempre di più come carosello ed apparato di giostra, quindi non solo costumi cosiddetti all’eroica, ma incremento delle allegorie. I personaggi delle ricostruzioni allegoriche – anticipa - non saranno conteggiati nel numero massimo a disposizione di ogni rione, questo vuol essere un incentivo per l’impegno e la spettacolarizzazione”. Nel vademecum inviato nei mesi scorsi alle singole commissione artistiche rionali, sono stati delineati persino i tratti principali da adottare nella selezione di figuranti. “E’ stato improntato una sorta di identikit con le caratteristiche che dovrebbero contraddistinguere le dame, i nobili e gli altri componenti del corteggio, con l’intento di fare un salto di qualità – rileva Trabalza - ed uniformare in qualche modo i figuranti. Inoltre abbiamo indicato precisi tempi e distanze da tenere lungo il percorso”. Per quanto riguarda i cerimoniali in piazza della Repubblica, l’Ente Giostra proporrà ben tre allegorie: Bellezza, Amore e Potere che poi faranno da cornice agli allestimenti scenografici. Eliminata la tribuna popolani, saranno riservati spazi più grandi e confortevoli ai fotografi, che avranno a disposizione varie postazioni anche al Campo de li Giochi. “Per quanto la Giostra la novità sarà l’ingresso dei dieci cavalieri – conclude - non entreranno più insieme ai cortei rionali, ma usciranno direttamente da sotto la tribuna palestra provenienti dai nuovi box realizzati nello spazio dell’ex piscina comunale”.


(fonte Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno)















giovedì 11 giugno 2015

Sestiere Piazzarola: "Eyes Wine Shot" al Chiostro di Sant'Angelo Magno





Il Sestiere Piazzarola in collaborazione con l'associazione consumatori MDC Marche organizza per venerdì 12 giugno la cena spettacolo "Eyes Wine Shot". Location dell'evento sarà lo splendido Chiostro di Sant'Angelo Magno, sede dell'arme biancorossa. La serata avrà inizio alle 19,30 con l'aperitivo, dove sarà possibile degustare i vini della Cantina Filippo Panichi. A seguire la cena e lo spettacolo con Giuseppe Gandini e Giannantonio Martinoni. Ricordiamo che la MDC Marche è responsabile del progetto "alimentazione, crisi, qualità, sicurezza, risparmio", realizzato nell'ambito del programma generale di intervento della Regione Marche.
Per info e prenotazioni: info@sestierepiazzarola.com - 348.2512948 - 345.2327364.

Mas.Mar.














martedì 9 giugno 2015

San Secondo Parmense: Enrico Giusti trionfa al Palio delle Contrade





A cura di Roberto Parnetti:

Ha totalizzato 17 punti che sono stati sufficienti, per Enrico Giusti, di assicurasi il successo nel Palio delle Contrade di San Secondo Parmense (PR) giunto alla sua 26.ma edizione. Il cavaliere aretino, che ha corso per la Contrada Dragonda, ha ottenuto, nelle tre tornate corse, rispettivamente 7 punti nella prima, 2 punti nella seconda, e 8 nella terza. Alle sue spalle un altro aretino ovvero Carlo Farsetti (Contrada Trinità) che ha totalizzato 16 punti (7, 5, 4). Terzo, con 12 punti, Mattia Zannori da San Gemini (Contrada Prevostura) con dei parziali di 4 punti in entrambe le carriere corse. Al quarto posto il folignate Marco Remoli (Contrada Bureg di Minen) con 11 punti (3, 3, 5). A chiudere, ex equo con 7 punti, il terzo aretino in gara Maurizio Frulio (Contrada Castell’aicardi con 3,2,2) e Cristoforo Tarullo di Sulmona (Contrada Grillo con 0,5,2). Per Enrico Giusti è la quinta vittoria nella Quintana di San Secondo di cui quattro ottenute con la casacca gialloblù della Dragonda (2008,2009,2013 e 2015) ed una per i rossoverdi di Bureg di Minen (2007). Per la Contrada è invece l’ottava vittoria al Palio.










Acquasparta (Tr): da venerdì 12 la mostra su Giostre, Quintane e Palii







Sarà inaugurata venerdì 12 giugno alle ore 18,00 nella Sala del Trono di Palazzo Cesi ad Acquasparta (TR) l’edizione 2015 della mostra del progetto nazionale “Si dia Inizio al Torneamento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”, che vedrà protagoniste le 25 più importanti manifestazioni storiche cavalleresche italiane selezionate per questa iniziativa inserita nel programma de “La festa del Rinascimento”. A fare da location all’esposizione lo stupendo Palazzo Cesi cinquecentesca dimora di una tra le famiglie illustri e prestigiose umbre-romane e sede nei primi anni del XVII sec., dell'attività scientifica del Principe Federico Cesi II detto il Linceo e della prima Accademia dei Lincei. 

Il percorso espositivo si snoderà su diverse stanze del “piano nobile” della dimora affrescate con soffitti lignei a cassettoni con intagli che testimoniano ancora oggi la ricchezza della decorazione delle sale. A rappresentare le manifestazioni sono state sistemate le bandiere e foulard, i manifesti, oggetti delle singole città unitamente ad un serie di foto ed immagini. In esposizione anche le 12 diverse tipologie di lance utilizzate nelle giostre e quintane, utilizzate dai cavalieri, nella stanza denominata “lance da Giostra e Tornei”. 

“Il progetto “Si dia inizio al tornea mento – Giostre, Quintane e Palii d’Italia”, sottolinea l’ideatore l’aretino Roberto Parnetti, è nato dalla passione per le manifestazioni storiche che, nel corso degli anni, mi ha portato ad instaurare rapporti di collaborazione con molti comitati organizzatori ed è l’unico nel suo genere in ambito nazionale. La mostra è una delle iniziative legate al progetto che permette al pubblico di vedere le varie tipologie di Giostre, Quintane e Palii, dove vengono utilizzati cavalli, che ogni anno animano le nostre città e piazze”. La mostra di Acquasparta è organizzata con la collaborazione dell’Ente Rinascimento ad Acquasparta il Comune di Acquasparta e con il patrocinio della F.I.G.S. (Federazione Italiana Giochi Storici) resterà aperta fino al 21 giugno con orario dalle 16,30 alle 24,00 ed ingresso libero.











Sestiere Porta Maggiore: venerdì sera "Un calice sotto il Forte" con la presentazione di cavaliere e dame



Si anima ed entra nel vivo la stagione di vera passione quintanara di Porta Maggiore. Dopo il grande successo dell'inaugurazione della taverna estiva continua a pieno ritmo la lunga serie di eventi organizzati dal sestiere nero-verde. Venerdì sera va in scena la II° edizione di "Un calice sotto il Forte", un appuntamento dove poter degustare alcuni vini selezionati della Cantina Moncaro. Inoltre nell'occasione alle ore 19,30 presso la sede del sestiere saranno rivelati i nomi di cavaliere e dame, due figure autentiche protagoniste rispettivamente di Giostra e corteo storico. Il primo sarà spinto dal calore di tutti i sestieranti e tifosi nella sfida contro il moro, mentre le dame invece saranno sicuramente il gioiello del corteo storico, capaci di far emozionare gli spettatori al passaggio imponente del sestiere di Porta Maggiore nelle antiche vie della città di Ascoli. Quindi non ci resta che darvi appuntamento a venerdì sera. Info e prenotazioni presso Latteria Nepi 338.8650180 e Mauro Morganti 328.8943946.


Mas.Mar.













"Il Sorriso di Piazza" per il cuore della Quintana in ricordo del Dott. Mariani





Durante l’ultima riunione del Consiglio degli Anziani, svoltasi il giorno 27 maggio 2015, è stata accolta con piacere la richiesta da parte del Dott. Mauro Mario Mariani di organizzare la consueta giornata in ricordo di suo fratello, il compianto Dott. Guido Giorgio Mariani, in collaborazione con la ‪Quintana di Ascoli Piceno‬. La manifestazione, da svolgersi Mercoledì 17 Giugno, sarà denominata “‪Il Sorriso di Piazza‬ – ‪Il Cuore della Quintana‬” e sarà incentrata sulla tematica della prevenzione. Durante la manifestazione, infatti, verrà donato un defibrillatore semi automatico ad ogni Sestiere della ‪Quintana‬. Il Consiglio ha ritenuto doveroso sposare questa iniziativa, in quanto le sedi dei Sestieri di Ascoli sono veri e propri centri di aggregazione, dove si ritrovano centinaia di persone e non soltanto nel periodo estivo, e per questo un soccorso di primo intervento in caso di necessità può diventare un prezioso salvavita. 

Sempre nell'ottica della sicurezza e prevenzione, la Croce Rossa di Ascoli Piceno ha offerto un pacchetto formativo denominato "FULL D" che comprende:

- BLSD adulto, bambino e lattante (Rianimazione Cardio Polmonare con l'utilizzo del Defibrillatore);

- Manovre Salvavita (anti-soffocamento);


Il corso avrà luogo sabato 13 giugno a partire dalle ore 9 presso la sede della Croce Rossa di ‪Ascoli Piceno‬ in via Tucci 3 (presso Ferrucci). Per info e iscrizione potete contattare in privato la Croce Rossa o il vostro Sestiere di riferimento, oppure la referente della Croce Rossa di Ascoli Piceno, sig.ra Biancucci Cristiana (tel. +39 328 6717858) entro e non oltre mercoledì 10 giugno.


(fonte pagina ufficiale facebook Quintana di Ascoli Piceno)















domenica 7 giugno 2015

Prove cavalieri del 2 Giugno 2015 - Galleria fotografica






Nel seguente link, il collegamento alla pagina FB Quintana di Ascoli Piceno. Sono foto delle prove del 2 Giugno. L'estate sembra arrivata e il clima quintanaro è in fermento. L'agonia è nell'aria. C'è aria di Quintana. Buona Visione. 

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.791322960987519.1073741839.774004319386050&type=1

sabato 6 giugno 2015

Sestiere Sant'Emidio: stasera l'inaugurazione della stagione 2015, presente il cavaliere Rossi





Il Sestiere di Sant'Emidio è pronto per l'ennesima stagione di passione e attaccamento verso la tradizione della Giostra della Quintana di Ascoli Piceno. Stasera presso la sede rossoverde l'inaugurazione con pennette e bruschette per tutti. Presente anche il cavaliere Jacopo Rossi che difenderà l'onore di Sant'Emidio cercando di lottare fino all'ultimo per la vittoria del Palio che manca dall'agosto 1998, quando a vincere fu l'ascolano Franco Melosso in sella a Denny. Sicuramente stasera nella sede del sestiere rossoverde il divertimento è assicurato. Non mancate!



Mas.Mar.










venerdì 5 giugno 2015

Farneta: i risultati della seconda tappa del campionato "Giostra all'Anello"






Grande spettacolo all’ippodromo di Farneta per la seconda tappa del 4° Campionato Nazionale Monta da Lavoro Storica la disciplina della Fitetrec-Ante che vede cavalieri ed amazzoni cimentarsi in gare di abilità con lancia ed anelli anche denominate “Giostre all’Anello”. A questo appuntamento si sono inscritti 21 binomi in rappresentanza di 4 regioni (Toscana, Umbria, Emilia Romagna e Lazio) tra cui due amazzoni l’aretina Erika Cherici e la pistoiese Chiara Grillini. Nel Campionato Nazionale (categoria agonistica) la vittoria è andata al pistoiese Alessandro Culatore in sella a Siella con 20 punti nel tempo totale delle tre tornate corse di 116,20. Suo anche il secondo posto ottenuto in sella al purosangue Maurizio con 18 punti nel tempo di 102,40. Al terzo posto Alberto Liverani di Faenza (RA) su Amiternino con 18 punti ed il tempo di 121,33. 

Per il Campionato Toscano primo posto per Alessandro Culatore su Sierra (per questo campionato è previsto un solo binomio) seguito dall’aretino Cristian Salvi che ha chiuso con 11 punti nel tempo di 117,16 e, sul terzo gradino del podio, il pistoiese Nicola Sandroni su Preziosa Saura con 8 punti ed il tempo di 69,63. Per il Campionato Umbro ai primi tre posti si sono piazzati cavalieri di Amelia (TR); sul gradino più alto del podio Francesco Marzoli su Ladi Narni, che otteneva un bonus di un punto poiché il più veloce nel computo dei tempi delle tre carriere corse, chiudendo con 15 punti ed il tempo di 98,61; alle sue spalle Tommaso Suadoni su Otello con 14 punti ed il tempo di 105,93 e terzo Stefano Quadraccia su Guelfo di Gallese con 14 punti ed il tempo di 112,24. Le premiazioni sono state fatte dal referente Nazionale MDL Storica Nicola Biagini, dai referenti regionali Andrea Acquisti (Toscana) e Roberto Parnetti (Umbria), dal Vice Presidente della Toscana Silvio Filippeschi e da Licia Bartolini giudice internazionale.









mercoledì 3 giugno 2015

Riassunto video: Quintana di Ascoli Piceno & Mille Miglia






Quintana di Ascoli: tempi da Giostra nelle prove. Innocenzi è il più veloce, subito dietro Capriotti, Gubbini e Crotali





di Massimiliano Mariotti

Clima da Giostra al Campo dei Giochi dove ieri sera i cavalieri hanno dato spettacolo. In una pista in buonissime condizioni i sei sestieri hanno già iniziato a sfidarsi a colpi di bersagli e tempi. Ognuno di loro aveva a disposizione 50 minuti da impiegare per provare al meglio, questo l'ordine con cui sono scesi in campo i binomi a partire dalle ore 19,00: Sant'Emidio, Porta Romana, Porta Maggiore, Piazzarola, Porta Solestà, Porta Tufilla. Il più veloce di tutti è stato il folignate Luca Innocenzi, sette volte vincitore per Porta Solestà, che in sella a Try Your Luck ha fermato i cronometri ufficiosi, e non ufficiali, sul tempo di 51"9. Per il cavaliere gialloblù è stata buona anche la prova con l'altro cavallo Magica Nebbia che ha girato in 52"8. Il folignate infine ha concluso in sella alla giovanissima Stiledivita. Durante la tornata ha spezzato la lancia a grande velocità nell'ultimo assalto effettuato senza alcuna conseguenza. 

Dietro di lui subito competitivi i cavalieri di Porta Romana, Porta Tufilla e Porta Maggiore. Emanuele Capriotti, che attualmente con otto successi è il cavaliere in attività con il maggior numero di vittorie qui ad Ascoli, ha sfoderato due buonissime prestazioni in sella ad Amaldra 53"5 e Genoria 53"3. Dopodiché a stupire è stato il giovane Riccardo Raponi, secondo di Porta Romana, che in sella a Tuttavia a fatto registrare il tempo di 52"6 però senza colpire con la lancia al bersaglio. Comunque sia contando gli assalti al tabellone il tempo complessivo del recanatese sarebbe stato sulla linea di quelli di Capriotti, Gubbini e Crotali. C'è voglia di riscatto a Porta Tufilla e Massimo Gubbini dimostra che vuole tornare al successo qui nella Giostra ascolana. Quest'anno il cavaliere rossonero può contare su due nomi importanti nel panorama del mondo dei cavalli. Parliamo di Big More, vincitore della Giostra della Rivincita di Foligno nel settembre 2012 con il Rione Croce Bianca dove in sella c'era Daniele Scarponi, e di Detto Foglietto un cavallo che ha ben impressionato nelle ultime Giostre disputate sempre a Foligno da Gubbini con il Rione Giotti. Sugli scudi anche l'ascolano Guido Crotali cavaliere di Porta Maggiore che in sella a Mondina conferma di poter dire la sua nella lotta per il Palio di luglio. Il tempo è stato di 53"7. Il Palio manca al sestiere neroverde dal lontano 1982, e riuscire a compiere questa grande impresa sarebbe incredibile per Porta Maggiore.

Interessanti anche i riscontri cronometrici di Jacopo Rossi di Sant'Emidio e Denny Coppari della Piazzarola entrambi con grande voglia di dire la loro incampo. Il cavaliere rossoverde in sella alla collaudata Sensuality Plum ferma il tempo sul 53"8, ma è autore di una prova non pulitissima dal punto di vista delle penalità di percorso. Mentre il cavaliere della Piazzarola in sella a Cajo Paloma fa registrare il tempo di 54" netti. Soddisfatto il responsabile di pista Maurizio Celani che, grazie alla sua equipe, ancora un volta ha garantito il massimo standard di sicurezza per l'incolumità di cavalli e cavalieri mettendo a disposizione dei sestieri un'ottimo tracciato di gara.









martedì 2 giugno 2015

Foligno: il Furente di Contrastanga Innocenzi è il più veloce nelle prove ufficiali





Luca Innocenzi è stato il cavaliere più veloce nella sessione di Prove Ufficiali di ieri sera al Campo de li Giochi. Il Furente di Contrastanga, in sella a Guitto, ha fermato i cronometri sul tempo di 53.37 al termine di una tornata strepitosa. Dietro di lui Daniele Scarponi e Woman in Rose con 53.54 per il Croce Bianca mentre sul terzo gradino del podio è salito Massimo Gubbini del Giotti in sella a Wind of Passion con 54.27. Ottime le prove di Cristian Cordari, su Infantas con 54.29 per il Rione Badia e di Gianluca Chicchini, Audace dello Spada, che ha fatto registrare il tempo di 54.32 in sella a Negretti. Velocissime anche le prestazioni degli altri seppur con qualche errore nell’ultimo test prima della Sfida del 13 giugno. Grande lavoro degli uomini della Commissione Tecnica, presieduta dal Magistrato Lucio Cacace, che hanno consegnato ai cavalieri ancora una volta una pista veloce e sicura. Ma i protagonisti della serata sono stati i tanti bambini dei Rioni che sono entrati in Campo con i palloncini colorati sulle note di “Mille cuori un solo amore”, la canzone dedicata alla Quintana. Lucio Cacace ha regalato agli oltre 3500 spettatori anche il giro d’onore dei cavalieri che ha trasformato la sessione di Prove Ufficiali in un vero e proprio evento. 

Ecco, di seguito, il dettaglio della sessione. 

AMMANNITI – DIEGO CIPICCIA Tirisondola (59.33) Orna Ben Amy (56.89) (55.79); 

BADIA – CRISTIAN CORDARI Infantas (54.29) (55.13) Nitro Horse (55.12); 

CASSERO – RICCARDO RAPONI No Force No Party (56.14); Pam Hall (55.03) (54.58); 

CONTRASTANGA – LUCA INNOCENZI Guitto (53.37) Golden Martin (55.19); 

CROCE BIANCA – DANIELE SCARPONI Woman in Rose (53.54) Superfiamma (55.56) (55.60); 

GIOTTI – MASSIMO GUBBINI Lord Colossus (54.56) Wind of Passion (55.49) (54.27); 

LA MORA – MARCO DIAFALDI Edward England (54.50) (55.29) Saluggia Dream (57.10); 

MORLUPO – LORENZO PACI Loaded Missile (55.91) Lanunio (54.89); 

PUGILLI – PIERLUIGI CHICCHINI Continuity (53.63) Gaggiano (54.69) (54.99); 

SPADA – GIANLUCA CHICCHINI Negretti (54.32) City Hunter (56.04) (55.07).




(fonte sito ufficiale Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno)












lunedì 1 giugno 2015

Foligno: stasera ultime tornate prima della Giostra della Sfida, i Palii 2015



foto www.quintana.it


I cavalli ed i cavalieri della Giostra della Quintana tornano in pista lunedì 1 giugno, alle ore 21, per la sessione di Prove Ufficiali al Campo de li Giochi. Si tratta dell'ultimo test in vista della Giostra della Sfida del 13 giugno 2015. I cavalieri avranno a disposizione tre tornate se si presentano con due cavalli e due tornate se invece scendono in pista soltanto con uno. I cavalli ammessi alla sessione di Prove Ufficiali dovranno essere quelli iscritti e già ritenuti idonei dalla Commissione Veterinaria. Ecco l’ordine di ingresso in Campo per la sessione di Prove Ufficiali: Lorenzo Paci (Baldo del Rione Morlupo), Diego Cipiccia (Gagliardo del Rione Ammanniti), Cristian Cordari (Ardito del Rione Badia), Massimo Gubbini (Animoso del Rione Giotti), Riccardo Raponi (Pertinace del Rione Cassero), Gianluca Chicchini (Audace del Rione Spada), Marco Diafaldi (Generoso del Rione La Mora), Pierluigi Chicchini (Moro del Rione Pugilli), Daniele Scarponi (Fedele del Rione Croce Bianca), Luca Innocenzi (Furente del Rione Contrastanga).



IL PALIO DELLA SFIDA

Tomaso De Luca ha eseguito per il palio della Sfida. Le jour de l’ouverture, 2015, serigrafia su seta, 60x120 cm. Guardando alle composizioni di David Hockney e Richard Hamilton, maestri della pop art inglese, De Luca richiama e mescola alle fantasie di certi foulard di haute couture, che hanno fatto dei simboli e dell’iconografia equestre il loro marchio di fabbrica, elementi direttamente prelevati dalla storia della Giostra, come gli anelli, attorno a cui si decidono le sorti della competizione, e il braccio ligneo del Dio Marte, che gli stessi anelli sostiene e offre ai cavalieri in gara.




IL PALIO DELLA RIVINCITA

Gabriele Porta ha eseguito per il Palio della Rivincita. Untiltled (The Impossibility Of Self-restraint Before The Glory), 2015, stampa, smalto e foglia oro su tela di lino, 130x150 cm. Ispirandosi alla figura del Dio Marte, del Dio guerriero, l’artista traduce il momento della competizione in un momento indefinito tra il prima e il dopo la battaglia, ritraendo il combattente in una condizione imprecisata tra vincitore e vinto. La tensione evidente delle forme non definisce con certezza il momento esatto della gara, lasciando allo spettatore libertà di interpretazione.




(fonte sito ufficiale Ente Autonomo Giostra della Quintana di Foligno)














A Farneta si corre la seconda tappa del campionato "Monta da Lavoro Storica"





E’ in programma per martedì 2 giugno la seconda tappa del 4° Campionato Nazionale Monta da Lavoro Storica, la disciplina della Fitetrec-Ante che vede cavalieri ed amazzoni cimentarsi in gare di abilità con lancia ed anelli, denominate “Quintane”, valevole anche come seconda tappa dei campionati regionali Toscano ed Umbro. La manifestazione si svolgerà nell’impianto dell’ippodromo di Farneta ed i cavalieri ed amazzoni saranno suddivisi in due categorie: ludica (per patentati A1) ed agonistica (con patente A2). Al termine della prova i cavalieri si vedranno assegnare un punteggio, in base alla posizione di classifica, per la classifiche del Campionato Nazionale e per i singoli campionati regionali che avranno il loro culmine con le finali di Arezzo (per il Toscano) e Città di Castello in occasione della Fiera Nazionale Cavalli (per l’Umbro). Per ulteriori informazioni consultare il sito della Fitetrec-Ante.











Giochi:

Corse dei Cavalli - Stay the Distance

Le corse dei cavalli! Quanta adrenalina! e che divertimento! Siete pronti per scendere in pista? Allora scegliete il vostro cavallo in base alle sue caratteristiche e alle quotazioni, ricordando che un cavallo meno quotato sarà più difficile da condurre alla vittoria, ma avrà un bonus di punti molto più alto. A questo punto guidate il vostro destriero con le FRECCE direzionali, usate la SPACEBAR per saltare le siepi e il CTRL per il turbo (ne avrete 3 a disposizione). Tenete inoltre sempre d'occhio, in alto a destra, la curva verde della distanza e quella rossa dell'energia, che dovrete dosare e conservare attentamente!

Giochi by Flashgames.it

Avalon Siege

Allineate i cannoni e preparatevi ad una dura e lunga battaglia in questo gioco d'abilità e combattimento a turni. Conquistate tutti i regni nell'isola attaccando con il vostro cannone. Fate fuoco fino a distruggere tutti gli avamposti avversari per andare avanti nei livelli del gioco. Usate 6 tipi di munizioni per spazzare via tutti i regni per diventare il re assoluto! Si gioca con il MOUSE: muovetelo per scegliere l'angolo di tiro e fate fuoco con il click sinistro.

Giochi by Flashgames.it

Archerland

I vecchi turret defense si sono evoluti: in questo gioco infatti, non solo dovrete difendervi dagli attacchi nemici, ma dovrete anche pensare alla costruzione della vostra città, con tutte le infrastrutture che servono ad essa! Tenete lontani gli intrusi dal vostro castello ponendo catapulte, cannoni e arcieri lungo il percorso. Aggiungete vari edifici attorno alla vostra fortezza per produrre così risorse e rafforzare la vostra difesa. Si gioca con il MOUSE. Sulla destra avrete il bilancio delle vostre risorse, con gli elementi da posizionare sulla mappa. Cliccate su Next day per proseguire nell'avventura.

Giochi by Flashgames.it

Il Regno - Battle of Lemolad

Il Regno di Lemolad è molto conteso, ed anche voi ci avete messo gli occhi sopra. Per conquistarlo dovrete imbastire una campagna militare; dunque create il vostro esercito e date l'assalto alle terre circostanti. Usate le vostre abilità per costruire una città ed addestrare i vostri uomini con le risorse provenienti da essa, poi passate ad attaccare il nemico. Invadete i castelli nemici, aggiornate le vostre truppe con soldati, arcieri, cavalieri ed usate la magia con i vostri maghi. Ci sono 5 diversi tipi di risorse: cibo, legno, pietra, ferro e oro. La magica sfera verde è utile per attaccare i nemici. Con il MOUSE scambiate le posizioni delle risorse e fate combinazioni di tre o più elementi per assicurarvi la conquista di quelli necessari per la vittoria.

Giochi by Flashgames.it

La Briscola

Che ne dite di una partita a Briscola? Voi contro il computer, un mazzo di 40 carte suddiviso in 4 semi, e 120 punti disponibili per ogni partita: come nella realtà, il vincitore sarà chi riuscirà a totalizzarne almeno 61. Il valore delle carte è il seguente: la carta più alta è l'asso, seguita dal tre, il re, il cavallo e il fante... poi seguono il 7, 6, 5, 4, 2 (che però non danno punti). La carta di valore superiore prende quella inferiore, ad eccezione del seme della Briscola che vince su tutti gli altri. Quando si giocano due carte di seme diverso, di cui nessuna sia di briscola, vince sempre la prima carta giocata. Per giocare cliccate sulla carta da lanciare con il MOUSE, chi vince la mano tira per primo.

Giochi by Flashgames.it

Castle Crusade

Diventate i dominatori di Castle Crusade, un eccitante gioco di strategia che vi vedrà alla guida di un regno che nasce nel bel mezzo di una foresta. Conquistate i diversi castelli rossi presenti nelle vostre terre ed espandete il controllo su un'area più vasta. Disboscate l'area per ottenere legna preziosa: vi tornerà utile per acquistare aggiornamenti per le vostri castelli, al fine di fortificare le difese, e per produrre nuove truppe da inviare all'attacco. Si gioca con il MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

Da Vinci Cannon

Lenoardo da Vinci è stato il più grande genio inventore della storia, ma alcuni suoi progetti si sono persi con il tempo. Riscoprite un'incredibile arma medievale, il Cannone Da Vinci, in questo gioco ispirato a Crush The Castle. Selezionate la potenza del congegno, l'angolo di tiro e abbattete, a suon di cannonate, il castello nemico. Riceverete un riconoscimento (medaglia d'oro, argento o bronzo) in base al risultato conseguito. Si gioca con il MOUSE: quando siete pronti a far fuoco, cliccate su un punto qualsiasi dello schermo per sparare.

Giochi by Flashgames.it

1066 - Guerra Medievale

L'Inghilterra durante il Medioevo fu per anni territorio di scorrerie e devastazioni dei Vichinghi. Il 1066 è la data più famosa della storia inglese: ossia quando Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfissero l'esercito vichingo-sassone che da secoli occupava l'Inghilterra. Rivivete le epiche vicende di Hastings: prendete controllo dell'esercito sassone, di quello vichingo o di quello normanno e lanciatevi nella battaglia che ha cambiato la storia inglese. Cosa sarebbe successo se voi foste stati al comando delle truppe? Il gioco vi butta al centro dell'azione dandovi pieno controllo per ogni freccia scagliata, carica di cavalleria e posizione di difesa assunta dal vostro esercito. Una visuale suggestiva e un'animazione drammatica vi fornirà un ritratto distintivo di una vera guerra medioevale. Usate il MOUSE per giocare.

Giochi by Flashgames.it

Guerre Medievali - Medieval Wars

La morte del Re ha aperto il conflitto tra le due fazioni avversarie per succedere al trono vacante. Schieratevi e scendete in guerra! Medieval Wars è un gioco strategico a turni, più complesso del Risiko ma più facile e intuitivo di Axis & Allies. Sul campo di gioco esagonale mettete alla prova le vostre abilità di tattici di guerra: per avere la meglio sull'avversario, occorrerà studiare per bene qualsiasi mossa. Si gioca con il MOUSE. Cliccate sugli esagoni per muovere il vostro esercito. In basso a sinistra viene indicato il numero di mosse che potete effettuare ad ogni turno. Quando affrontate un avversario in un combattimento, il lancio dei dadi stabilirà il vincitore dello scontro.

Giochi by Flashgames.it

Seasons of War

L'eterna lotta tra uomini e orchi è giunta all'epilogo finale. Preferite l'alleanza umana di Re Dionisus I, guidata dal Principe Alessandro VIII, oppure le malvage forze di Darklord condotte dal negromante Methus Kardec? Scegliete con chi schierarvi perché la lotta sarà durissima! Season of War è un RPG basato su Warcraft. Sviluppate rapidamente la vostra civiltà: da vincere ci sono ben 7 battaglie. Distruggete l'avversario fino ad arrivare a dominare il mondo e scrivere così glieventi della storia. I controlli sono molto semplici e basati click del MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

King Of Hill

Difendete ad ogni costo il vostro castello dagli attacchi degli invasori, se volete restare i Re della Collina. Gli agguati arriveranno da ogni direzione e avrete bisogno di olio bollente e palle infuocate da lanciare con la catapulta se volete far indietreggiare il nemico. Avrete a disposizione 4 torrette con le catapulte (e dunque 4 vite) con cui dovrete attaccare il nemico, ma che dovrete stare attenti a preservare se non volete morire. Clikkate con il MOUSE sulla catapulta che volete usare per direzionare il tiro e, con il tasto del mouse premuto, indietreggiate per dosare la potenza del lancio... poi rilasciate per sparare. Per usare contemporaneamente tutte le cataplute cliccate sulla bandiera al centro del castello. Usate invece le FRECCE direzionali per lanciare l'olio bollente dalle mura del castello.

Giochi by Flashgames.it

L'Assedio - The Great Siege

Il Signore Oscuro ha inviato i suoi servi nella vostra città per uccidere anche gli ultimi superstiti. Siete tutti in pericolo, ma non potete restare a guardare le vostre case sprofondare nell'ombra di un altro abisso. E allora caricate i vostri cannoni, azionate la catapulta, e marciate attraverso le porte per scacciare l'assedio nemico, in questo splendido gioco di guerra. Per giocare con il Mouse: cliccate e trascinate la testa della Catapulta per regolare l'obiettivo, rilasciare il mouse per far fuoco. Per giocare con la Tastiera: utilizzare le FRECCE direzionali SU + GIU per regolare l'obiettivo della catapulta, e la SPACEBAR per sparare. Nel Market, è possibile convertire i punti bonus in diverse risorse. La maggior parte delle costruzioni e delle armi in questo gioco può essere aggiornata. Tasti di scelta rapida. City Mode: [M] Mercato [B] Costruire Battle Mode: [A] Pannello di costruzione dell'Esercito, [S] Invia Esercito, [D] Pannello di Comando Esercito.

Giochi by Flashgames.it

Troy

LA città di Troia è sotto attacco. Le mura sono invase dagli Achei: a voi il compito di combattere e respingere gli invasori in questo gioco di difesa. Posizionate le truppe difensive, selezionate le unità terrestri e gli arcieri da utilizzare in battaglia e preparatevi a contrastare l'attacco nemico. Riuscirete a non far cadere la città di Troia? Riscrivete la storia e il vostro nome diventerà leggenda! Per giocare lanciate i dardi infiammati selezionando con le FRECCE direzionali l'angolo di tiro, e scoccate il tiro con la SPACEBAR.

Giochi by Flashgames.it

Epic War 3

Scendono in campo gli eroi con Epic War 3! Fazioni nemiche sono in guerra tra loro e a voi spetta il compito di ristabilire l'ordine, ovviamente sotto il vostro controllo. :-) Scegliete dunque l'eroe con cui scendere in campo e sconfiggete i vostri avversari in una dura battaglia per la conquista del territorio. Per farlo avrete bisogno di una strategia vincente: dovrete costruire e armare il ponte, scegliere un castello di confine per poter combattere, e potenziare ad ogni cambio turno le vostre carte per difendervi. Si gioca con il MOUSE. Durante la battaglia usate le FRECCE direzionali per scorrere la visuale. Le unità di combattimento verranno generate in automatico ma in qualunque momento potrete selezionarle per muoverle in un punto desiderato. Per usare le Carte Abilità basterà cliccarci sopra. Vi consigliamo comunque di leggere l'aiuto del gioco per istruzioni più dettagliate e scorciatoie da tastiera.

Giochi by Flashgames.it

Age of Kingdom

Provate le vostre abilità nell'imperdibile gioco di ruolo a turni Age of Kingdom! Ambientato nel medioevo, il gioco è diviso in due parti: nella fase building dovrete costruire il vostro impero producendo oro e soldati, mentre in quella battle, dovrete combattere contro nemici agguerriti per mantenerlo in vita. Ogni edificio produrrà risorse che servono allo sviluppo della vostra nazione, dalla popolazione civile al cibo, dall'oro ai materiali, dalla tecnologia alla costituzione di un esercito di soldati per proteggere il regno. Tutte le statistiche su queste risorse saranno visualizzabili in alto a sinistra. Si gioca con il MOUSE: scegliete dove far sorgere il vostro regno e trasformatelo al più presto in un florido impero, combattendo contro gli avversari.

Giochi by Flashgames.it

L'assalto - The Horde

Orde assassine stanno attaccando la vostra terra. Sanguinanti e quasi sconfitti, avete raggruppato le forze nell'unica regione che resta libera. E' tempo di combattere e e cercare di scacciare via dal vostro territorio questi nemici, che diventeranno sempre più forti e difficili da affrontare. Salvate dunque la vostra gente ed evitate che muoia o sia ridotta in schiavitù. Con il MOUSE posizionate le vostre torri di difesa lungo il sentiero ed evitate che i nemici arrivino al vostro cuore. Per ogni invasore ucciso avrete dei soldi che potrete spendere nell'acquisto di nuove postazioni più efficienti a contrastare le ondate sempre più insistenti.

Giochi by Flashgames.it