mercoledì 30 luglio 2014

Quintana di Ascoli: La tradizione dei disegni sui ponti






Dal sito vivereascoli.it:

E’ ormai una consolidata prassi la “decorazione propiziatoria” dei ponti e delle strade di accesso ai sestieri quintanari. Il rito propiziatorio della pittura della sede stradale è un momento che i sestieri vivono a ridosso della Quintana di agosto ma che può distogliere, pur piacevolmente, l’attenzione degli utenti della strada in quanto contribuisce a nascondere la segnaletica orizzontale. Per questo, al fine di disciplinare il traffico veicolare in occasione del rito propiziatorio e cercare di arrecare il minor disagio possibile alla collettività, l’ordinanza dirigenziale n. 367 del 29/7/2014 al fine di creare i necessari percorsi alternativi e la viabilità di emergenza durante lo svolgimento dell’iniziativa, istituisce il senso unico alternato nelle corsie di marcia, interessate in tempi differiti alla decorazione propiziatoria in:
- via D. Angelini e Piazza di Cecco, sestiere di Porta Romana, l’1/ 8/2014;
- sul ponte romano, sestiere di Borgo Solestà il 31/7/2014;
- sul ponte Cartaro, sestiere della Piazzarola, l’1/8/2014;
- sul ponte Maggiore, sestiere di Porta Maggiore, l’1/8/2014;
- sul ponte Parignano, sestiere di Porta Tufilla, l’1/8/2014
- per il sestiere di S.Emidio il 31/7/2014 sul tratto retrostante il Battistero fino all’intersezione di Corso Vittorio Emanuele e via D.Alighieri con la totale esclusione dell’attività pittorica sull’attuale sede della pista ciclabile.
 L’ordinanza autorizza altresì che qualora l’intervento pittorico dovesse essere eseguito nella sua totalità e non distintamente prima su una corsia di marcia e poi sull’altra, l’interdizione totale della sede viabile interessata. La stessa ordinanza dispone altresì, al fine di ripristinare il normale assetto della segnaletica orizzontale, per ovvi motivi attinenti alla salvaguardia della pubblica incolumità, nella notte tra l’8 e il 9 agosto prossimo e quella fra il 12 e il 13 agosto.







Sestiere Porta Romana: La pittura del ponte e la cena propiziatoria




Venerdì 1 agosto torna l'appuntamento con la cena sotto la porta aspettando la pittura del disegno propiziatorio 2014!!! L'ingresso alla cena è libero. Si potranno ordinare panini con la porchetta e arrosticini accompagnati da ottima birra. Anche per quest'anno ci sarà uno spazio dedicato ai bambini che potranno divertirsi pitturando per tutta la serata!




Sabato 2 agosto torna l'appuntamento con la cena propiziatoria!! Il menù comprende:
-Prosciutto e melone
-Penne alla romana
-Maialino cotto al forno a legna con patate arrosto
-Semifreddo del Sestiere
La serata sarà allietata dallo spettacolo a cura del Teatro del Ramino, eroiche gesta dal passato sui trampoli. Ars Divinandi Danza aerea, Cecilia Troiani. I biglietti si possono acquistare tutte le sere presso la sede del sestiere. Il costo della cena è di 15€. Per info e prenotazioni chiamare il numero 338-4621889.





Massimiliano Mariotti







Sestiere Porta Tufilla: Tutto pronto per il gran finale






Neppure i capricci del tempo hanno fermato la programmazione delle iniziative del sestiere di Porta Tufilla. Dopo il grande successo del banchetto medievale con 280 commensali, che hanno apprezzato menu, location e spettacoli, altra grande serata (martedì 29) all’insegna del blues con i Buddha Pop Corn e entusiasta partecipazione alla “festa del tifoso” (mercoledì 30) con circa 300 presenze. Ora si prepara il gran finale con l’appuntamento in taverna con i Sweet Zoe (giovedì 31) per una performance di musica acustica cantautoriale di alto livello. Venerdì 1 agosto tradizionale appuntamento con la festa sul ponte di Campo Parignano: pasta allo scoglio, pesce fritto, calzoni, frittelle, formaggio fritto e dolci per che ha poca o tanta fame e, ad allietare la serata, il gruppo rock-folk dei Mistolana che presenteranno l’ultima fatica discografica “Se finite lu monne”. Durante la notte verrà dipinto il ponte e si coglie l’occasione per comunicare che parte dei parcheggi di viale Vellei e via Piave dovranno essere liberati dalle ore 15 di venerdì. Sabato 2 agosto, alla presenza del cavaliere Massimo Gubbini e della dama Katia Nespeca, la festa propiziatoria dal sapore popolare: penne all’arrabbiata, panino con porchetta e vino a soli 6 euro. Sul palco una band nota del panorama ascolano, i Block Notes per far ballare tutti i convenuti.




Massimiliano Mariotti





Quintana di Ascoli: Domenica lo spettacolo della Giostra






Dal Messaggero, edizione di Ascoli, articolo di Andrea Ferretti:

Ma l’Ente Quintana non poteva bocciare il progetto dei Vip molto prima senza aspettare gli ultimi giorni? E’ la domanda che in questi giorni rimbalza nel mondo quintanaro, e non solo. La risposta sta nell’indisponibilità del più famoso e atteso dei sei Vip (Maria Grazia Cucinotta) di partecipare al corteo. La notizia è giunta la scorsa settimana e il sindaco ha evidentemente ritenuto di non spendere 5.000 euro (il cachet dell’attrice, gli altri ne avrebbero presi 2.000 ciascuno) praticamente solo per una presenza della Vip alla cena di un sestiere. Il primo cittadino l’ha comunicato ai sestieri e alla Regione attraverso il consigliere Valeriano Camela che aveva sponsorizzato il progetto con relativo contributo economico extra. La speranza è che l’avvicinarsi di Offerta dei ceri e Giostra possa quantomeno fare da effetto sordina a una polemica di cui la Quintana e la città fanno volentieri a meno. Da una bega all’altra. Le "tavolette" della pista non si toccano: nessuna modifica. "Manca poco tempo alla Giostra e per farlo occorre il consenso di tutti i Sestieri" dice saggiamente il sindaco Castelli. Il che significa che non tutti (Porta Tufilla sembra abbia anche messo nero su bianco) sono d’accordo. Adesso è lampante come la segnatura della pista non potrà mai più essere routine. Dopo le ultime prove dei cavalli di ieri, i sestieri si tuffano verso il clou di domenica mettendo a punto cene e feste propiziatorie (venerdì e sabato) nelle proprie sedi. Il cavaliere da battere è il vincitore della notturna, Luca Innocenzi di Porta Solestà. Vuole il bis come fece nel 2010 e 2011, ma sa bene anche che deve guardarsi da Massimo Gubbini (Porta Tufilla), l’eterno rivale, e da Emanuele Capriotti (Porta Romana), passato in undici anni dal ruolo di esordiente a quello di veterano con in mezzo otto palii. Sarà poi la rivincita per Jacopo Rossi (Sant’Emidio) che non vuole essere definito un cavaliere sfortunato e anche un po’ impreciso, mentre l’ascolano Guido Crotali (Porta Maggiore) stringerà i denti non solo per completare gli assalti ma anche per dimostrare che lui è quello dell’ultima tornata di agosto 2013. Infine l’esordiente Aldo Falcioni al quale la Piazzarola ha appena dato la certezza di gareggiare facendogli vincere il ballottaggio con Denny Coppari che aveva corso la notturna.






martedì 29 luglio 2014

Sulmona: Il Borgo Santa Maria della Tomba torna al successo con Bartolucci



(foto giostrasulmona.it)


Dal sito ondatv.tv, a cura di M.M. D'Alessandro:

SULMONA - Il Borgo di Santa Maria della Tomba conquista il Palio del ventennale della Giostra Cavalleresca di Sulmona, grazie al cavaliere faentino Gioele Bartolucci e alla stupenda anglo araba Mambo de Bonorva - del pistoiese Alessandro Lombardi – in una finale da brivido disputata con il Sestiere di Porta Bonomini, rappresentato dal cavaliere Francesco Scattolini di Montecassiano. La sfida è stata vinta sul tempo dal Borgo in divisa bianco-verde-oro per soli tredici centesimi di secondo sul Sestiere di Porta Bonomini. Il Borgo di S.Maria della Tomba ha così conquistato il suo secondo Palio della Giostra moderna, dopo quello vinto nel 2007 grazie a Luca Ravagli su Diamont e Grey, arrivato in finale qualificandosi contro il Sestiere di Porta Manaresca. Il Palio è stato consegnato nelle mani del cavaliere e del capitano di Borgo di S.Maria della Tomba direttamente dall'attrice Anna Falchi, che ha impersonato la regina Giovanna d'Aragona, principessa di Sulmona.



(foto giostrasulmona.it)


Complimentandoci per l’impegno e coraggio dei sette prodi cavalieri, anche quest’anno vi presentiamo le dure pagelle di campo a cura del grande opinionista equestre Pierluigi Bruni:

-Matteo Gianelli voto 6: dopo aver letteralmente masticato la sabbia di Piazza Maggiore nell'edizione 2013, il 24enne faentino, rampollo della scuderia Conficconi, si scrolla la polvere dalla casacca e sfodera una prestazione niente male. Seppur ancor timido, siamo sicuri che la vicinanza della volpe del deserto possa portarlo tra qualche anno a dire la sua ed a risvegliare quella fame di vittorie che i canarini di Filiamabili sembrano ancora non aver sopito. Coniglio bagnato.

-Luca Innocenzi voto 6,5: il suo arrivo fa più clamore di Annibale che valica le alpi, ma come capitato al comandante dell'esercito cartaginese il suo pedigree da esemplare di razza è costretto ad inchinarsi alla legge dell'anello della pista di Sulmona, tortuosa ed inaccessibile come le rupi alpine raccontate da Tito Livio. Spaventa tutti il sabato, mentre la domenica Notte Fatale si trasforma in Surus, valoroso elefante di Annibale che annaspa in pesantezza nei curvoni dell'otto di gara. In compenso, però, un buon esordio, ma il palmares da nababbo qui a Sulmona è utile come le monete d'argento a Robinson Crusoe nel suo isolotto. Buono infruttifero.

-Marco Diafaldi voto 7: si vede "scippare" il malloppo proprio sul più bello, alle porte del sogno. Conduce la solita gara pulita ed amministra con la consueta freddezza la fase delle eliminatorie centrando il 4 su 4. Quando ormai tutti lo danno finalista sicuro si risveglia bruscamente dal sogno ed è costretto a cedere lo scettro a Gioele Bartolucci di cui fu carnefice lo scorso anno in finale. L'esitazione di Lord Antani in partenza si rivela fatale e l'avversario lo brucia al termine di un testa a testa da brivido. Cotto e mangiato.

-Francesco Scattolini voto 7,5: con lui il cronometro è sempre costretto a fare gli straordinari, nel bene e nel male. Nella giornata di sabato è autore, insieme ad Innocenzi, di una delle gare più belle a cui la platea cavalleresca di Sulmona abbia mai assistito, costringendo le lancette del cronometro a mostrare la terza cifra dopo la virgola. Punito per un millesimo di secondo si rifà alla grande e torna "Scatto" piazzando il record di giornata e conquistando una meritata finalissima, persa per la domenica bestiale di Gioele. Nomen omen vuole che Scattolini continui in finale a fare il panettiere e a sfornare rosette, mentre sono gli altri a metterci dentro la porchetta. Citando una pagina facebook molto in voga si può dire che "sei di Sulmona se.." hai capito il riferimento.

-Gioele Bartolucci voto 8: Leggi giudizio 2013 ".... costituisce la jeunesse dorée che lotterà per aggiudicarsi i prossimi palii..." Trombato alla grande il sabato con due sconfitte, indossa la domenica i panni dell'Araba Fenice e rinasce dalle sue ceneri, spazzando via tutto quello che si trova davanti, infilando anelli con tempi di tutto rispetto e mandando in visibilio lo spicchio verde dei sostenitori di Santa Maria della Tomba. L'evangelista Giovanni direbbe: "Lazzaro alzati e trionfa"! Predestinato!

-Cristian Di Camillo voto 4: Neanche il tempo che il Mastrogiurato termini la sua prova microfono che la Giostra del Borgo Pacentrano è già terminata. Manda in tilt la fotocellula e la sua cavalcata sembra quella di "Mescal e i suoi ladroni" quando sconfinano dal Messico per un piatto di minestra. Stavolta le saette di Zeus sembrano non sortire il loro effetto e cavallo pazzo violenta e maltratta l'otto di gara come un pioniere che guida una carovana verso la corsa all'oro nel selvaggio west. Fulminato!

-Daniele Baldassarre voto 4,5: "Si dica che ho vissuto al tempo di Ettore, domatore di cavalli" recitava la scena finale di un famoso film...Siamo però sicuri che anche l'eroe troiano avrebbe faticato ad ammansire Rig Marole purosangue inglese che la cattiva sorte ha consegnato nelle mani del Balda. Condivide con il principe di Troia l'incoronazione (forse più imposta che desiderata) a difensore della patria dall'invasione dei fantini stranieri cercando in tutti i modi far suo il motto de "la Giostra ai sulmonesi" coniato due anni or sono dai suoi sostenitori. Il risultato, però, è quello dell'ennesimo pasticciaccio che relega la scuderia Japasseri ad indossare ancora una volta le vesti del comprimario. Jamm mo'....











Quintana di Ascoli: Il sindaco Castelli parla dell'annullamento del progetto vip






In relazione all'annullamento del progetto “vip” che avrebbe dovuto accompagnare la celebrazione del Sessantennale della Quintana, il Sindaco e Presidente dell’Ente, Guido Castelli, precisa quanto segue: "Valutati i termini e le condizioni del progetto “vip” così come indicate nella versione definitiva della proposta, ho ritenuto - d'intesa con i capisestieri ed il coreografo- di non dare corso all'iniziativa e di ipotizzare, quindi, una soluzione alternativa per solennizzare l'anniversario della giostra. Sono tempi di crisi che impongono l'attenta selezione di ogni spesa e, del resto, anche sull'ente quintana, al pari di tutta la pubblica amministrazione, gravano obblighi di particolare scrupolo nell'utilizzo delle risorse pubbliche. Partendo da queste premesse, pur esprimendo ammirazione per i “vip” interessati e scusandoci comunque per l'inconveniente, abbiamo ritenuto aderente all'interesse pubblico individuare una progettualità diversa e meno onerosa”.





Massimiliano Mariotti





lunedì 28 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Oggi e domani ultime prove dei cavalieri prima della Giostra della Tradizione







Dopo il duro lavoro di stamattina da parte del responsabile di pista Maurizio Celani e degli operai del comune, tornano in pista questo pomeriggio i cavalieri dei sei sestieri che domenica si contenderanno il Palio della Tradizione. Sono state svolte le operazioni di segnatura della pista, sono state collocate le siepi lungo tutto il tracciato di gara ed è stato montato anche il moro al centro del campo.
Poi sono iniziate le operazioni di preparazione della sabbia e di annaffiamento dell'intero tracciato.
Si inizia alle ore 17 quando scenderà in campo il primo cavaliere. Ogni Sestiere avrà a disposizione 25 minuti a testa. Prevista un'altra sessione domani mattina con inizio alle ore 07,00 e domani pomeriggio con inizio sempre alle 17, poi sarà la giostra a decretare chi vincerà il Palio di agosto.
Domani sera alle ore 21,00 previste le prove generali dei figuranti al campo dei giochi.

GLI ORARI COMPLETI DELLE PROVE DI OGGI E DOMANI:

LUNEDI' 28 LUGLIO - SESSIONE POMERIDIANA:

ORE 17,00 - PORTA SOLESTA'
ORE 17,30 - PORTA MAGGIORE
ORE 18,00 - SANT'EMIDIO
ORE 18,30 - PIAZZAROLA
ORE 19,00 - PORTA ROMANA
ORE 19,30 - PORTA TUFILLA

MARTEDI' 29 LUGLIO - SESSIONE MATTUTINA

ORE 07,00 - PORTA TUFILLA
ORE 07,30 - SANT'EMIDIO
ORE 08,00 - PORTA MAGGIORE
ORE 08,30 - PORTA SOLESTA'
ORE 09,00 - PORTA ROMANA
ORE 09,30 - PIAZZAROLA

MARTEDI' 29 LUGLIO - SESSIONE POMERIDIANA

ORE 17,00 - PORTA TUFILLA
ORE 17,30 - SANT'EMIDIO
ORE 18,00 - PORTA MAGGIORE
ORE 18,30 - PORTA SOLESTA'
ORE 19,00 - PORTA ROMANA
ORE 19,30 - PIAZZAROLA





Massimiliano Mariotti









Quintana di Ascoli: Salta il progetto dei vip nel corteo






Dal Messaggero edizione di Ascoli, articolo di Andrea Ferretti:

La Quintana voleva festeggiare il Sessantennale con la presenza dei vip in corteo ma, colpo di scena, questi personaggi non ci saranno. Non è un fulmine a ciel sereno perché su questo fronte, in particolare sulla scelta ricaduta su tre personaggi (su sei) non proprio di primissimo piano, il sindaco Castelli non era probabilmente convinto fin dall’inizio. Il progetto vip naufraga in dirittura d’arrivo, nel giorno in cui iniziano le feste patronali. A scanso di ulteriori equivoci, ma non delle polemiche che si susseguiranno, l’Ente Quintana ha sgomberato il campo subito dopo il tam tam della mattina nella sala della Vittoria dove è avvenuta la presentazione del palio e delle ragazze che vestiranno i panni di Sant’Orsola, Santa Caterina e la Maddalena. Il summit dei giorni scorsi, quando il sindaco ha ascoltato capisestieri, coreografo e lo stesso Valeriano Camela - membro del Cda dell’Ente, che aveva lanciato l’idea dei vip ottenendo un contributo extra dalla Regione, 60.000 euro totali di cui 15.000 finalizzati al Sessantennale, cioè quelli destinati ai vip - si è rivelato il segreto di Pulcinella. La riunione doveva essere top secret ma evidentemente qualcuno non ha resistito. Doveva servire per decidere cosa fare dopo il forfait della Cucinotta la quale, si dice, ha una caviglia malconcia, ma sembra invece che non avrebbe mai indossato un costume quintanaro per sfilare sotto il sole. Sembra poi che il sestiere di Sant’Emidio si sarebbe accontentato di vederla in costume anche soltanto seduta al Campo, ma così non poteva essere. Ecco allora che, prima di scrivere la parola fine alla storia dei vip, è sbucata l’alternativa in extremis alla Cucinotta: Michele Placido. Niente da fare, già impegnato, dice Valeriano Camela dopo che erano spuntati pure i nomi di Hoara Borselli, Anna Falchi e Alba Parietti. L’alternativa al progetto vip sarà uno spettacolo della Compagnia dei Folli lunedì 4 agosto in piazza Arringo con videoproiezioni che iniziano la sera prima, quella della Quintana. Costerà meno dei vip. Ieri dopo il clamoroso dietrofront - alcuni sestieri stavano preparando i costumi e gli orafi della Cna i gioielli da indossare - la lettura del bando e la gara degli arcieri sono quasi passate in secondo piano. 

IL PALIO. Bello, suggestivo con colore dominante il rosa. Lo ha realizzato l’ascolano Gaetano Carboni, 86 anni e non sentirli, che dopo quelli del 1984, 1994 e 2004, ha rivelato di voler continuare coi decennali tanto che ha già preparato quello del 2024. ha detto. Sarà vero? Probabilmente sì. Il palio l’hanno battezzato Stefano Papetti, direttore dei musei civici, ma soprattutto il vescovo Giovanni D’Ercole che con l’Offerta dei ceri del 2 agosto vivrà la Quintana per la prima volta da protagonista. 

I NUOVI VOLTI. Saranno sicuramente vip per un giorno le tre ragazze ascolane scelte per impersonare Sant’Orsola (Denise Nardini, 26 anni, impiegata alle Poste), Santa Caterina (Aurora Stella, studentessa 17enne) e la Maddalena (Grazia Castelli, 32 anni, sposata, laureata in scienze della comunicazione).

Il pastrocchio è servito. Gli annunciati Vip non saranno della Quintana e , in un fine luglio in cui il meteo contribuisce a tenere popolata la città, ad Ascoli il dietrofront dei è sulla bocca di tutti. Le battute si sprecano, simpatiche e comprensibili. Mentre il sindaco sta per annunciare il programma alternativo (spettacolo della Compagnia dei Folli il 4 agosto a piazza Arringo), il consigliere regionale e membro del Cda dell’Ente Quintana, Valeriano Camela, accusato il colpo va alla controffensiva. Il problema sta a monte e parte da tempi non sospetti quando Camela puntò a un finanziamento extra dalla Regione per il Sessantennale della Quintana. Lanciò l’idea dei Vip che si sarebbe tramutata in 60.000 euro di contributo di cui 15.000 ad hoc. . Resta il dubbio se sindaco e Cda dell’Ente abbiano potuto dire la loro su che tipo di personaggi puntare, individuando profili in grado di assicurare un ritorno pubblicitario e d’immagine alla Quintana. Chi ha contattato i Vip lo ha fatto autonomamente? Sulla presenza dei si sono buttati a capofitto media e sestieri, ma a una settimana dal clou non c’era una specifica campagna pubblicitaria in grado di catturare anche chi non vive ad Ascoli o nelle Marche. Insomma, è una storia cominciata male e finita peggio. Un’incertezza prima camuffata, poi malamente celata (giallo sulla caviglia ko della Cucinotta), infine esplosa con la bocciatura del progetto. . Le polemiche sono solo all’inizio, la mancata presenza dei Vip farà parlare a lungo. 

GARA ARCIERI. Il palio della è andato a Porta Tufilla (40 punti) che ha superato Romana (39), Solestà (37); Piazzarola, Maggiore e S.Emidio (35). a Emilio D’Angelo (Solestà), secondo Claudio Scoppa (Tufilla), terzo Mario Ferretti (Romana).










domenica 27 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Porta Tufilla vince il Palio degli arcieri, brocca d'oro a Emilio D'Angelo



(foto corriereadriatico.it)



Dal sito corriereadriatico.it:

ASCOLI - E' stato il sestiere di Porta Tufilla ad aggiudicarsi la Freccia d'oro ed il Palio degli arcieri, offerto dalla Confartigianato e realizzato da Simona Forlini. L'esito al temine di una gara avvincente ed entusiasmante che si è decisa all'ultima freccia.


(foto corriereadriatico.it)

Davanti ad un folto pubblico che ha assistito alla gara dagli spalti dello Squarcia, i tre arcieri rossoneri - Claudio Scoppa, Fabio Di Pietro e Gabrielli Giuseppe - hanno preceduto di un punto i portacolori di Porta Romana. Terzi classificati nella gara a squadre il sestiere di Porta Solestà. Gialloblù sugli scudi, invece, nella gara individuale: Emilio D'angelo si è aggiudicato la Brocca d'oro, precedendo Claudio Scoppa di Porta Tufilla e Mario Ferretti di Porta Romana.











Pistoia: Dramma alla Giostra dell'Orso, soppressi due cavalli



(foto lanazione.it)



Dal sito ilmessaggero.it:

PISTOIA - Non ce l'hanno fatta Oracle Forze e Golden Storming, i due cavalli purosangue infortunati ieri sera nel corso della Giostra dell'Orso, il tradizionale appuntamento che si celebra a Pistoia il 25 luglio per san Jacopo. Entrambi gli animali sono stati soppressi dopo che i veterinari hanno verificato le gravi conseguenze riportate nelle rovinose cadute. Solo qualche contusione per i due fantini. La gara è terminata senza l'assegnazione del Palio, ed è la prima volta che succede.

Gara sfortunata Fin dall'inizio la gara è stata segnata dai problemi: nella prima tornata si era ritirata la contrada del Leone. Ma gli infortuni più gravi si sono registrati nel finale: alla penultima tornata il cavallo del Grifone, Oracle Forze, montato da Giacomo Cresci, si è infortunato poco dopo la partenza e la Giostra è stata sospesa per alcuni minuti. La gravità dell'infortunio è apparsa subito evidente ai tantissimi spettatori, pistoiesi e turisti, che erano sugli spalti.

Gli incidenti Quando è iniziata l'ultima tornata in pista sono tornate le contrade del Drago e del Cervo Bianco. Pochi metri e il cavallo del Drago, Golden Storming, montato da Alessio Spinicci, ha disarcionato il fantino. Anche in questo caso gli inservienti sono intervenuti subito ma la gravità dell'infortunio al purosangue è stata evidente. In piazza del Duomo è calato il silenzio. Nel mirino delle polemiche è finita subito la pista, resa complicata dalla pioggia caduta prima della gara, ma anche la scelta di alcuni rioni di schierare cavalli purosangue, animali dotati per correre ma non per affrontare una pista 'atipicà come quella della Giostra dell'Orso. La gara di quest'anno, tra l'altro, è stata la prima a svolgersi sotto la supervisione del Coni. C'è attesa per capire il futuro di una manifestazione che già in passato era stata nel mirino di numerose associazioni animaliste.









sabato 26 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Presentato stamattina il Palio della "Tradizione"






Sala della Vittoria gremita, come tradizione, questa mattina all’interno della pinacoteca civica, per la presentazione del Palio di agosto, realizzato dall’artista ascolano Gaetano Carboni, e della giostra di Sant’Emidio, in programma il prossimo 3 agosto. Il sindaco e presidente dell’Ente Quintana, Guido Castelli, ha voluto ricordare la tradizione che lega la Quintana al Santo Patrono, Sant’Emidio, prima di cedere la parola al vescovo di Ascoli, Giovanni D’Ercole, per la prima volta presente alla cerimonia di presentazione del Palio agostano. Monsignor D’Ercole ha voluto rimarcare l’importanza del legame tra la città, la tradizione quintanara e il Santo Patrono, chiedendo anche che nei futuri Palii per la giostra di Sant’Emidio possa essere presente proprio l’immagine del Santo. Il vescovo, inoltre, ha anche evidenziato la positività della presenza di tanti bambini nel corteo storico, per far crescere in loro questo legame con la tradizione sia storico-sociale che religiosa. Il sindaco Castelli ha, poi, ceduto la parola al professor Stefano Papetti, il quale ha esaustivamente descritto e recensito il Palio realizzato da Gaetano Carboni e le sue opere, rimarcando la cadenza decennale della sua presenza, con la realizzazione di Palii, al fianco della Quintana. E’ stato poi lo stesso Carboni a descrivere come sia nato il Palio realizzato, tra visione onirica ed elementi caratterizzanti quali l’immagine di Sant’Emidio e della Cattedrale, anticipando anche di aver già realizzato, nel rispetto della sua cadenza decennale, il Palio per il 2024. Si è proceduto, a seguire, alla presentazione della guida per i festeggiamenti del Patrono cittadino, attraverso le parole dello studioso Serafino Castelli. E’ stata poi la volta della presentazione delle tre figure femminili che sfileranno nel corteo del 3 agosto per il Comune di Ascoli, ovvero Santa Caterina, Sant’Orsola e la Maddalena. In conclusione sono stati consegnati attestati agli sponsor dell’edizione 2014 della Quintana ed alle tante componenti che hanno contribuito all’organizzazione della rievocazione storica.

DENISE NARDINI VESTIRA' I PANNI DI SANT'ORSOLA:

E’ Denise Nardini la ragazza che, in occasione dell’edizione di agosto della Quintana 2014, indosserà l’abito ispirato a quello che indossa Sant’Orsola nel dipinto del Crivelli. Nata il 19 gennaio 1988, Denise vive a Mozzano con i suoi genitori e suo fratello. Si è diplomata come ‘ragioniere programmatore’ all’ Itcg ‘Umberto I’ di Ascoli. ‘Ho poi frequentato – dice Denise - l'università di informatica, sospendendola per concentrarmi sul lavoro, ma sono intenzionata a riprendere e terminare gli studi. Sono impiegata alla sede delle Poste di Porta Cappuccina, amo il mio lavoro e sono orgogliosa di far parte della grande famiglia di Poste Italiane. Nel tempo libero frequento la palestra e amo fare passeggiate all'aria aperta. Ho già partecipato alla Quintana come damigella per il Sestiere di Porta Romana. Sono onorata – conclude - di essere stata scelta per rappresentare Sant'Orsola, soprattutto quest'anno che la rievocazione storica ascolana festeggia 60 anni. Sono molto emozionata e non vedo l'ora che arrivi il 3 agosto’.

SANTA CATERINA SARA' IMPERSONATA DA AURORA STELLA:

E’ Aurora Stella, la 17enne ascolana che per l’edizione di agosto della Quintana 2014 indosserà un abito ispirato a quello indossato da Santa Caterina nel dipinto del Crivelli. Aurora frequenta il liceo artistico, indirizzo arti figurative, proprio per la sua predisposizione nel disegno a mano libera. Ha studiato ginnastica ritmica e per 10 anni danza classica. Sua la partecipazione a selezioni e concorsi per modella e fotomodella: si è aggiudicata, alle selezioni di ‘Miss Italia’, la fascia di ‘Miss Italia Mascotte’, si è classificata seconda alla selezione ‘Look of the year’, sesta alla selezione nazionale ‘Miss e Mister d'Italia’. E’ stata inoltre modella per diverse sfilate di moda e fotomodella per vari servizi fotografici. Aurora dedica la sua partecipazione al corteo della Quintana al nonno Renato Stella al quale è sempre stata legata profondamente. Ha già sfilato per la Quintana come ancella con il Sestiere di Porta Maggiore dove risiede dalla nascita.

GRAZIA CASTELLI INDOSSERA' L'ABITO ISPIRATO ALLA FIGURA DELLA MADDALENA:

E’ Grazia Castelli, la ragazza che per l’edizione di agosto della Quintana 2014 indosserà un abito ispirato a quello indossato dalla Maddalena nel dipinto del Crivelli. Grazia ha 32 anni ed è sposata. Laureata in scienze della comunicazione con specializzazione in comunicazione di massa e giornalismo, ha collaborato con l'emittente televisiva Rai Tre nazionale, come esperta in ‘media educator’ e giornalista per il programma ‘Gt Ragazzi – Progetto Tg in classe’. ‘Sono impegnata nel volontariato da sempre – dice - come capo scout e catechista, collaboro come giornalista per la rivista diocesana ‘La Vita Picena’ ed ho un mio programma radio che si occupa del mondo del volontariato e del sociale locale dal titolo ‘Volontari in fm’ su Radio Ascoli. Sono una delle fondatrici e la vicepresidente dell'associazione di promozione sociale ‘InterMedia’ e collaboro anche con la rivista ‘Riviera delle Palme’. Insegnante di danza, Grazie è la prima ad aver portato nelle Marche la disciplina della ‘Pole Dance’.





Massimiliano Mariotti







Quintana di Ascoli: Stasera la gara degli arcieri con la novità del Palio






Tutto pronto per la gara degli arcieri, nell’ambito del programma della Quintana di Ascoli, prevista per stasera 26 luglio, alle ore 21. Una gara che si presenta con l’importante novità del Palio degli arcieri, realizzato e offerto dalla Confartigianato, che verrà assegnato al Sestiere vincitore della sfida, parallelamente alla ‘Freccia d’oro’ che, invece, andrà al miglior arciere. E’ stato il consigliere dell’Ente Quintana ed assessore comunale allo sport, Massimiliano Brugni, a presentare questa edizione del sessantennale della gara, ripartendo anche dai punti fermi. “In questi ultimi anni – ha spiegato Brugni – abbiamo fissato dei punti fermi per andare a valorizzare sempre di più la gara degli arcieri. In tal senso, da tre anni abbiamo definito che la sfida debba tenersi sempre al Campo Squarcia, con un notevole riscontro di pubblico, viste le circa tremila presenze ogni anno. Inoltre, abbiamo anche fissato la data di stasera, in onore di Sant’Anna, quale appuntamento fisso con gli arcieri nell’ambito del calendario quintanaro”. “Quest’anno – ha proseguito Brugni – abbiamo anche la bella novità del Palio degli arcieri, per il quale ringraziamo la Confartigianato, creato per la prima volta. Così il Sestiere vincitore, alla fine, potrà sfilare con il Palio come accade per la giostra e gli sbandieratori. Da sottolineare anche, stasera intorno alle 20, l’esibizione degli sbandieratori junior dei Sestieri prima della gara degli arcieri”. E’stata, poi, la vice presidente della Confartigianato, Barbara Cambiaso, a presentare il Palio e l’autrice. “Si tratta di un’opera – ha precisato la Cambiaso – realizzata dalla nostra associata Simona Forlini, realizzata in acrilico. Si è voluta rappresentare l’unità di tutti i Sestieri per esaltare la città. Vogliamo che questo sia l’inizio di una tradizione per assegnare ogni anno il Palio degli arcieri al miglior Sestiere”. “Noi siamo molto uniti e questo ci fa piacere – ha commentato Raimondo Cipollini, arciere ed ora giudice della gara, di fronte a tutti i rappresentanti dei Sestieri – e riteniamo molto gratificante questa iniziativa del Palio”. Come lo scorso anno, la gara si svolgerà attraverso quattro prove (tiro allo scudo, tiro ai bastoni, tiro alle tavole, tiro al pendolo) e poi con gli scontri diretti tra arcieri.





Massimiliano Mariotti





giovedì 24 luglio 2014

Sestiere Porta Maggiore: IV° edizione di "Sapori neroverdi"





IV° EDIZIONE DI "SAPORI NEROVERDI"

VENERDI' 25 LUGLIO

CRISPELLE CON PROSCIUTTO

PANINI VARI

PATATINE FRITTE

MUSICA DAL VIVO 

CON GLI "EIGH-TEAM" 
BACK TO 80'S



DOMENICA 27 LUGLIO

PATATINE FRITTE

PANINI VARI

ARROSTICINI DI CASTRATO


MUSICA DAL VIVO

CON "I PUPAZZI"





Massimiliano Mariotti










Sestiere Porta Romana: Domani sera "Atmosfera d'estate"






Continuano gli appuntamenti dell'estate nel giardino del Sestiere! Domani sera cena di pesce sotto le stelle,accompagnata dalla migliore musica d'Autore Italiana con l'Officina d'Autore che vede alla voce Giorgia Cordoni, al rhodes Fabio Bevini, al contrabbasso Gianfranco Izzi, al sax Luca Paoletti e alla batteria Luigi Di Ridolfi ( www.facebook.com/officinadautore ).
Il menù comprende:
-Pasta allo scoglio
-Frittura di pesce
-Insalata
-Vino
-Cocomero.

I biglietti si possono acquistare questa sera o domani sera presso la sede del Sestiere. Per info o prenotazioni rivolgersi al numero 338 4621889.







Massimiliano Mariotti









Cna e Quintana di Ascoli insieme per il quinto anno consecutivo






Cna di Ascoli e Quintana per il quinto anno consecutivo di collaborazione. Valorizzazione delle eccellenze dell'artigianato artistico Piceno, promozione del centro storico cittadino, nuove opportunità di mercato per le imprese grazie a quelle innovazioni che possono offrire alla manualità degli artigiani migliori strumenti di supporto per la penetrazione sul mercato. "La Cna amplia il suo raggio d'azione nella collaborazione con il Comune e l'Ente Quintana - spiega Luigi Passaretti, presidente della Cna di Ascoli - inaugurando nei giorni che precedono la sfilato un proprio centro espositivo, multimediale, orientativo e formativo in via del Trivio. Saper fare artigiano e promozione del nostro centro storico in chiave attrattiva e turistica dovranno andare sempre più di pari passo. E noi stiamo lavorando mettendo in campo tutte le nostre risorse per far sì che questo non sia solo un buon proposito ma anche un'azione concreta per lo sviluppo del territorio".

ORI, ARCHEOLOGIA E RICERCA STORICA. "Quest'anno il lavoro dei nostri orafi - spiega Barbara Tomassini, presidente di Cna Artistico e tradizionale - sarà supportato da ricerche storiche e filologiche di un gruppo di archeologi che ha studiato a fondo il periodo in cui è ambientata la nostra rievocazione storica. Questa sinergia fra centri di studio e ricerca e il lavoro degli artigiani riteniamo sia la chiave per un successo di immagine e di prodotto, sia in Italia che all'estero". Il gruppo di archeologi che quest'anno è entrato a far parte della squadra della Cna Picena che lavora per la Quintana fa parte dell'associazione "Abaco" e il lavoro in sinergia è stato coordinato dall'archeologo Matteo Tadolti. "L'obiettivo Cna - dice Balloni - è far sì che grazie a queste sinergie il manufatto artigianale sia offerto al mercato non solo in quanto tale, e pur nella sua pregiata fattura, ma anche con tutto quello che c'è dietro. Un codice a barre e un'applicazione multimediale per capire bene, sia dal punto di vista culturale che storico, cosa si porta a casa acquistando un pezzo di artigianato vero". 

DAME E OSPITI "VIP". "In ogni edizione della Quintana nella quale noi collaboriamo - precisa Gino Sabatini, presidente regionale della Cna - abbiamo coinvolto non solo gli artigiani della provincia ma anche nostri associati di tutte le Marche. Una sinergia che abbiamo voluto fortemente e che anche quest'anno riproporremo con il lavoro degli orafi Giorgio Aguzzi, vice presidente nazionale della Cna, e di Silvano Zanchi apprezzato artigiano di Fermo". Completeranno i lavori per i gioielli che sfileranno la prima domenica di agosto, i maestri orafi Piceni Pietro Angelini, Giuseppe Coccia e Antonio Tomaselli. "Stiamo anche lavorano - precisa Barbara Tomassini - per vedere di arricchire, sempre rispettando i giustamente rigidi canoni quintanari, il decoltée delle ospiti vip che quest'anno sfileranno insieme ai vari sestieri".

VIA DEL TRIVIO, CENTRO DEGLI ARTIGIANI IN RETE CON IL SISTEMA NAZIONALE CNA. "Venerdì inaugureremo il nostro centro espositivo e multifunzionale in via del Trivio - spiega il presidente Passaretti - e saranno presenti per l'occasione il presidente e il segretario nazionali della Cna, Vaccarino e Silvestrini. Alcune Cna, in tutta Italia, si stanno attrezzando con questi centri espositivi interdisciplinari, che poi sono anche centri di ricerca e laboratori innovativi. Anche noi dal Piceno vogliamo essere al passo con le Cna più innovative mettendo in rete le nostre eccellenze e aiutando i nostri artigiani nel difficile ma obbligato cammino del fare rete, per essere più forti e competitivi a tutti i livelli".







Massimiliano Mariotti













mercoledì 23 luglio 2014

Sestiere Porta Tufilla: Una notte incantata con la festa e il banchetto medievale






“Una notte per sognare e rivivere gesta e sapori medievali” nel chiostro duecentesco di Sant’Antonio Abate dove anche quest’anno il sestiere di Porta Tufilla organizza per VENERDI’ 25 LUGLIO, alle ore 20,30 la festa con banchetto medievale, fiore all’occhiello, da quasi venti anni, dell’arme rossonero. Ricco anche in questa edizione il cast degli artisti con gli OLD WAYS, gruppo musicale ascolano di musica celtica e medievale, a proporre la colonna sonora dell’intera serata; il gruppo dei BUFFONI DI CORTE che proporranno lo spettacolo con il coinvolgimento del pubblico; non mancheranno le odalische di Sherazhad e le Tribal Queens; gli sbandieratori e i musici del sestiere di Porta Tufilla ma non mancheranno altri interventi a sorpresa. Ricco il menu della cena che prevede una prima portata di antipasti: salumi vari, coratella d’agnello con l’uovo; antipasti caldi con fagioli all’osso di prosciutto, farro con salsiccia; primo piatto con pasta al forno condita con salsiccia, funghi e tartufo; secondo piatto con gran spezzatino piccante con carne di manzo, maiale e agnello e contorno di insalata campagnola; altra portata con formaggio e pere e, infine il dolce castagnaccio accompagnato da vino cotto. Il tutto innaffiato da circa 200 litri di vino rosso e bianco.
I biglietti possono essere prenotati presso la sede del sestiere in via amadio 11, oppure telefonicamente al numero 339/6044922.






Massimiliano Mariotti










Arezzo: I risultati della III° tappa del Circuito Eventi Storici







A cura di Uffici stampa EGV:

Successo della terza tappa del 1° Circuito Eventi Storici di Tradizione FISE valevole come finale del 2° Campionato Toscano che si è svolta negli impianti del Villa Sesta Polo Club di Pietraviva (Ambra – Ar) nello scorso fine settimana. E’ stata una due giorni che ha riservato un grande spettacolo nel contesto di una location unica nel suo genere come i verdi campi da polo del Villa Sesta che, per la prima volta, hanno ospitato una competizione del genere. Sono stati ben 48 i binomi iscritti nelle due categorie (patentati A e cavalieri con brevetto) che hanno corso un totale di 108 carriere nelle tre prove in programma (su percorsi ad ellisse e ad otto) dati che testimoniano dell’ottima riuscita della manifestazione organizzata dalla Commissione del Comitato Regionale Toscano Fise. I cavalieri in gara hanno mostrato una grande maestria e preparazione con ottimi cavalli determinando così il successo della manifestazione. Questi i risultati: nella categoria per patentati A juniores successo di Niccolò Parnetti di Arezzo su Diana davanti a Chiara Cavarra di Arezzo su Tony e Niccolò Paffetti di Arezzo su Lupo. Nella categoria seniores la vittoria è andata a Erika Cherici di Arezzo su Notte Senza Fine, Nella gara per cavalieri con brevetto su percorso ad ellisse (categoria 1 – livello 1) vittoria di Piergiovanni Capacci di Arezzo su Esplendita davanti a Marco Cherici di Arezzo su Notte Senza Fine e Filippo Fardelli di Arezzo su Lughente de Campeda. Nella gara su percorso ad otto (categoria 1 – livello 2) successo di Francesco Marzoli di Amelia (TR) su Epesi Frasi davanti a Daniele Cappelletti di Sarteano (SI) su By Forse e Tommaso Marmorini di Arezzo su Pepyta. Per il 2° campionato toscano questi i risultati: per patentati A juniores medaglia d’Oro per Chiara Cavarra di Arezzo su Tony, medaglia d’Argento per Niccolò Parnetti di Arezzo su Diana e medaglia di Bronzo per Niccolò Paffetti di Arezzo su Lupo. Nella categoria seniores primo posto per Erika Cherici di Arezzo su Notte Senza Fine, 2° Adalberto Rauco di Arezzo su Enola Gay e 3° Lorenzo Vanneschi di Arezzo su Mister Bi. Nella categoria cavalieri con brevetto primo posto per Filippo Fardelli di Arezzo su Lughente de Campeda, 2° per Marco Cherici di Arezzo su Notte senza Finse e 3° per Piergiovanni Capacci di Arezzo su Esplendita Alla premiazione, effettuata da Massimo Bencini (segretario CRT FISE), Francesco Carlini (Delegato Nazionale Eventi Storici), Pietro Tanzini (Sindaco di Bucine) e dai membri della Commissione del Comitato Toscano, sono stati inoltre assegnati 4 premi speciali: a Maicol Ceccaroli di Faenza (RA) per la migliore bardatura, alla scuderia del Rione Crux Burgi di Amelia (TR) per il più alto numero di partecipanti, a Marco Cherici di Arezzo come istruttore TES (Tecnico Eventi Storci) con il maggior numero di allievi in gara ed a Filippo Fardelli di Arezzo come miglior cavaliere della manifestazione. La tappa finale del circuito si svolgerà ad ottobre presso l’ippodromo Militare di Tor di Quinto centro indissolubilmente legato alla storia della cavalleria italiana.










venerdì 18 luglio 2014

Sestiere Porta Maggiore: Vittoria nel torneo di calcio dei Sestieri






Dal sito vivereascoli:

Si aggiudica il Palio della 5° Edizione del "Torneo dei Sestieri - Memorial Umberto Fattori" il Sestiere di Porta Maggiore, battendo in finale il Sestiere di Porta Tufilla per 3 a 2. Alla fine del primo tempo i NeroVerdi già in vantaggio per 3:0; hanno poi subito un calo nella seconda frazione rischiando la rimonta di Porta Tufilla che segna ben 2 reti riportandosi sul 3:2. I ragazzi di Porta Maggiore non desistono e si aggiudicano per la prima volta il Torneo dei Sestieri. Luca Fattori e l'Assessore Massimiliano Brugni hanno consegnato il Palio a Valerio De Angelis, capitano e responsabile della squadra di Porta Maggiore. La Cucchiara di Legno dell'ultimo posto se l'aggiudica invece il Sestiere di Porta Solestà che perde contro la Piazzarola; ha ritirato il Premio il responsabile e capitano Rinaldo Sosi.









Arezzo: Terza tappa del Circuito Eventi Storici







A cura di Roberto Parnetti:

Tutto pronto per la disputa della terza tappa del Circuito Eventi Storici di Tradizione FISE in programma per Sabato 19 e Domenica 20 luglio presso gli impianti del Villa Sesta Polo Club di Pietraviva (Ambra – Ar) valevole come finale del 2° Campionato Toscano di Eventi Storici. Il ricco programma della due giorni cavalleresca prevede oltre alle prove su percorsi ad ellisse e ad otto anche una prima dimostrazione di impatto al buratto sulla falsa riga della Giostra del Saracino per cavalieri ed amazzoni sia in possesso della patente A che del brevetto BPQ (Brevetto Palii e Quintane) o equivalenti. Gli organizzatori della Commissione del Comitato Regionale Toscano Fise hanno diffuso una nota nella quale si mette in risalto l’alto numero di iscritti 34 di cui 27 per la maggiore categoria a rappresentare tutte le più importanti città sedi di giostre e quintane storiche: Foligno, Faenza, Sarteano, Amelia, Narni, Reggio Emilia, San Secondo Parmesne, Ascoli e ovviamente Arezzo che vede alla partenza 11 cavalieri brevettati più 4 nella categoria patentati A. Questa tappa fa seguito alle precedenti disputate ad aprile ad Arezzo e a maggio a Narni e sarà l’ultima prima della finale in programma a Roma, nel mese di ottobre, visto che il Circuito è organizzato con il coinvolgimento dei Comitati Regionali di Toscana, Umbria e Lazio. Il programma della manifestazione prenderà il via sabato alle ore 9,30 con una gara su di un percorso ovoidale per patentati A a cui seguirà una dimostrazione di tiro con l’arco al galoppo. Nel pomeriggio la prova sul percorso ovoidale per cavalieri brevettati (denominata 1 livello – 1 categoria) quindi la dimostrazione ad impatto. La domenica, sempre con orario di inizio alle ore 9:30, si svolgerà la prova su un percorso ad otto (denominato 1 livello – 2 categoria). L’ingresso è libero.













giovedì 17 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Il saluto di Nardinocchi, quintanaro storico








Dal Messaggero, edizione di Ascoli, articolo di Andrea Ferretti:

Aveva 28 anni quando nel 1955 aprì la sfilata del sestiere di Porta Solestà con la fierezza di chi, forse, era consapevole di averlo potuto continuare a fare fino alla soglia dei novanta. Una promessa a un bambino va sempre mantenuta e lui, Emilio Nardinocchi, è stato leale con la Quintana e il suo sestiere, creature che ha aiutato a nascere e a crescere. In sfilata stavolta non c’era, ma al Campo dei Giochi non è voluto mancare. Il suo sorriso e quella mano portata al petto sono stati da tonfo al cuore. Accanto a lui, a un certo punto, è sembrato di vedere la sagoma di Alvaro Pespani, amico e rivale, il grande assente del Sessantennale, il quale sorridendogli gli ha consegnato il palio che l’Ente Quintana ha dedicato proprio allo storico console rosso-verde che non c’è più. Nardinocchi ha salutato il pubblico lasciando il campo dalla porta carraia. Lì ha stretto la mano a un vecchio quintanaro. Gesto vero, parole dette con gli occhi, mentre lo speaker annunciava il punteggio della seconda tornata di Solestà. Innocenzi aveva già vinto il suo sesto palio. Per il vecchio console era il 24esimo. Dopo il Sessantennale con la Quintana, ad agosto spera di festeggiare - può farlo solo lui - le nozze d’argento con i palii. Della 79esima edizione basterebbe questo, ma dietro le quinte c’è stato anche Emanuele Capriotti, unico al mondo dopo Zorro e Tex capace di salire su quell’Amaldra lì alla chiamata della terza tornata. Ce l’ha fatta, ha stretto i denti (che fatica il fratello Roberto nel trascinare la cavalla verso il "via") e - nonostante l’80 e il 60 - superato il muro dei 1.800 punti come non gli era riuscito nemmeno quando aveva vinto gli otto palii.












Sestiere Porta Romana: IX° edizione del Romana Beer Festival








Il ROMANA BEER FESTIVAL è una manifestazione musicale che vanta sin dalla sua nascita la collaborazione di alcune tribute band tra le migliori a livello nazionale. L'evento si distingue per aver saputo amalgamare sapientemente la moderna tendenza birraia di stampo rock, con la storica cornice che circonda lo splendido giardino in cui si svolge, situato ai piedi del Colle Annunziata ed adiacente le mura e la porta romanica. Bere una birra in allegria, gustare prodotti tipici locali, menu caratteristici e buona musica, è quello che propone il ROMANA BEER FESTIVAL.

Anche quest'anno siamo pronti per una nuova edizione al giardino dell'Ex-Tirassegno a Porta Romana il 18, 19 e 20 luglio!

VENERDì 18 LUGLIO ORE 22:00 concerto dei Cononuts Killer Band

SABATO 19 LUGLIO ORE 22:00 concerto de Le Trame di Rino - Tribute Band di Rino Gaetano 

DOMENICA 20 LUGLIO ORE 22:00 concerto dei NERKIAS

Puoi cenare con noi tutte le sere a partire dalle ore 19:30 con menù fisso a 10€!!!! Oppure puoi mangiare quello che vuoi tra una ricchissima offerta di fritti, arrosticini e panini accompagnati come sempre dalla nostra ottima birra!

Le birre del 2014 sono:
-Isenbeck bionda
-Wieninger Marzenbock rossa doppio malto

Dal birrificio Il Mastio:
-Abbadia Bruna
-Abbadia Chiara
-Helvia & Route 77

NOVITA' DEL 2014..............BIRRA SENZA GLUTINE!!!


Promo ufficiale: http://www.youtube.com/watch?v=FeFytHVjdyk

Sito internet http://romanabeerfestival.jimdo.com/

Per info e prenotazioni 338-4621889






Massimiliano Mariotti



mercoledì 16 luglio 2014

Sestiere Porta Tufilla: Venerdì 25 il "Banchetto Medievale"









Sestiere Sant'Emidio: Sabato 19 "II° Country Day"










Sestiere Porta Solestà: Venerdì 18 "Festa del Palio"








Quintana di Ascoli: Nessun infortunio per i cavalieri giostranti, Ultimi giorni per il concorso "Quintana, 60 anni in 60 parole"






COMUNICATO STAMPA ENTE QUINTANA



"PER GLI INFORTUNI AI CAVALIERI, NESSUN PROBLEMA DI TIPO TECNICO"
Alla luce di quanto emerso da alcuni articoli di resoconto alla Giostra dello scorso 12 luglio, in particolare riguardo agli infortuni ad alcuni cavalieri, l’Ente Quintana tiene a precisare che non risulta formalmente nessun infortunio causato da problemi tecnici durante la gara, non essendo stato prodotto alcun referto medico ufficiale. Così come non c’è stata nessuna lamentela, già prima della giostra, in riferimento alla eccessiva rigidità del moro. Semmai ci sono state segnalazioni, da parte di qualche Sestiere, in senso opposto, ovvero relative ad una regolazione a loro avviso leggermente meno rigida. In ogni caso, si fa anche presente che per due cavalieri era stato preventivamente richiesto l’accredito al campo di altrettanti sanitari di fiducia.



ULTIMI GIORNI PER PARTECIPARE AL CONCORSO "QUINTANA, 60 ANNI IN 60 PAROLE":
Il concorso intende avvicinare il mondo giovanile alla Quintana attraverso i “social”, ovvero utilizzando facebook. L’iniziativa, tesa a coinvolgere tutti gli appassionati di Quintana, è stata prorogata e il termine utile per partecipare è il prossimo 26 luglio incluso (fino alla mezzanotte). La partecipazione consiste nell’esprimere in 60 parole (da un minimo di 55 ad un massimo di 65) “un pensiero sulla Quintana del Sessantennale” attraverso il profilo facebook ufficiale della Quintana di Ascoli. In premio all’autore della frase che verrà prescelto, da un’apposita commissione costituita dall’Ente Quintana, andranno due biglietti per l’ingresso alla giostra della Quintana del 3 agosto. Chi vuole partecipare non dovrà far altro che inviare una e-mail all’indirizzo info@quintanadiascoli.it con nome, cognome e recapiti (e-mail e telefono) dell’autore della frase. La stessa frase dovrà anche essere inserita sul profilo facebook ufficiale “quintana di ascoli” come commento sotto l’apposito post relativo al concorso in oggetto.











martedì 15 luglio 2014

Quintana di Ascoli: 6 vip nel corteo di agosto








ASCOLI - La Quintana di Ascoli si affida ai vip per promuovere la sua immagine fuori dai confini piceni. Nel corteo storico forte di 1.400 figuranti in costumi d'epoca in occasione dell'edizione del 3 agosto prossimo sfileranno Maria Grazia Cucinotta, Sebastiano Somma, Giulio Base, Angela Melillo, la campionessa olimpica di scherma Elisa Di Francisca, la Pr Tiziana Rocca. L'annuncio lo ha dato ieri il sindaco Guido Castelli in una conferenza stampa nella quale è stato poi sorteggiato un vip per ogni sestiere. La bellissima e famosissima Maria Grazia Cucinotta sfilerà per il sestiere di Sant'Emidio, l'oro olimpico Elisa Di Francisca per Porta Solestà, l'attore della serie tv di rai uno "Sospetti" Sebastiano Somma per Porta Maggiore, la soubrette del "Bagaglino" Angela Melillo per Porta Tufilla, la pr a capo dell'organizzazione di pubbliche relazioni numero uno in Italia Tiziana Rocca per Porta Romana, l'attore di "Tutti pazzi per amore 2" e regista Giulio Base marito della Rocca per la Piazzarola. Il progetto è stato portato avanti dal consigliere regionale Valerio Camela che ha ottenuto dalla Regione Marche un contributo straordinario di 60 mila euro.





Massimiliano Mariotti





Dal Messaggero, edizione di Ascoli:

Un attore (Sebastiano Somma), un attore e regista (Giulio Base), una showgirl (Angela Melillo), una campionessa dello sport (la schermitrice jesina Elisa Di Francisca), Tiziana Rocca (regina delle pubbliche relazioni e moglie di Giulio Base) e Maria Grazia Cucinotta. Volti di cinema e tv prestati (costo complessivo circa 14.000 euro) alla Quintana per il Sessantennale. Cinque vip e una super vip, tra le 46enni più belle d’Italia, che a inizio carriera faceva sognare gli italiani persi nel mito di Sophia Loren. Volti famosi e presenze gradite, ma che non sono una novità assoluta. Primo a puntare su questo ritorno di immagine, quando al massimo giravi un filmino in super 8, fu il castello di Monsampolo che nel 1975 (prima delle sue due uniche apparizioni) presentò come castellana Aba Cercato, presentatrice Rai quando c’erano i canali tv erano solo due. Passarono quasi 20 anni prima che Porta Tufilla affidasse il ruolo di dama a Antonella Elia che aveva lavorato in tv con Corrado, Bonolis e Frizzi, che avrebbe raggiunto grande popolarità con Raimondo Vianello a , che allo Squarcia mostrò le corna a chi la offendeva (ma perché?) dagli spalti. Nel filone delle cosiddette , la Piazzarola promosse dama la conduttrice tv Paola Saluzzi. Nell’ultimo decennio è stato molto più agevole far indossare abiti quintanari all’ex miss Italia Gloria Bellicchi e alla showgirl Milena Miconi. Facilissimo, poi, vestire le vip nostrane Monica Riva e Cecilia Capriotti. Entusiasmo però imparagonabile a quando la Quintana, manifestazione di contorno alle Olimpiadi di Roma 1960, fu messa nelle mani del regista Piero Turchetti (quello del Rischiatutto di Mike) e del grande presentatore Enzo Tortora. Che dire poi della collaborazione - proseguì per diversi anni - tra il regista e coreografo Gino Landi e l’allora maestro degli sbandieratori, Danilo Ciampini, ai tempi in cui le bandiere della Quintana di Ascoli giravano il mondo?










lunedì 14 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Boom di presenze alla Giostra in notturna







COMUNICATO STAMPA ENTE QUINTANA:

La giostra di luglio della Quintana sconfigge il maltempo e la crisi e regala, per il Sessantennale, un record di presenze al Campo Squarcia. Un dato che il Presidente dell’Ente Quintana, il sindaco Guido Castelli, commenta con grande soddisfazione. “Non possiamo che sottolineare – spiega Castelli – un dato decisamente positivo e incoraggiante per l’azione di valorizzazione continua della nostra Quintana. Si tratta del dato relativo alle presenze al Campo Squarcia in occasione della giostra di luglio di sabato scorso: si è, infatti, registrato un incasso di 53.000 euro, rispetto ai 50.000 euro registrati lo scorso anno. Una dimostrazione forte dell’attrattività della nostra rievocazione storica, considerando sia la crisi economica, sia il maltempo che ha minacciato lo svolgersi della giostra e improvvide informazioni riguardo il rinvio dell’evento”. “Siamo molto soddisfatti – prosegue il Presidente dell’Ente – anche per la foltissima cornice di pubblico che ha accompagnato il corteo storico, presenziando fino a tardi ed applaudendo. Un altro segnale della forte attrattività della nostra rievocazione storica. Così come non possiamo che rallegrarci per il gran lavoro svolto a livello tecnico, sul campo giochi, facendo tesoro delle ipotesi di miglioramento emerse lo scorso anno e riuscendo concretamente ad azzerare ogni problema ed ogni polemica. Adesso ripartiamo con lo stesso impegno per la preparazione della giostra di agosto, con l’ulteriore arricchimento, dal punto di vista della promozione dell’evento, garantito dalla presenza di personaggi del mondo dello spettacolo che sfileranno nel corteo, uno per ciascun Sestiere”.













Arezzo: L'aretino Fardelli vince il Palio dei Rioni






A cura di Uffici Stampa EGV (Edizioni Giorgio Vasari):

Successo del Rione Piazza Nuova nel Palio dei Rioni di Pratovecchio con Filippo Fardelli di Arezzo che conquista così il Palio per la gioia dei rionali giallo rossi guidati dal capitano Paolo Checcaci. Un edizione disturbata dal maltempo con la pioggia caduta nel pomeriggio che ha fatto annullare il corteo storico costringendo gli organizzatori ad effettuare l’estrazione ed abbinamenti dei cavalieri presso lo stand della Pro loco. Alla presenza del Vice Sindaco Serena Stefani del Presidente della Pro loco Enrico Beni e del Maestro di Campo Roberto Parnetti, due paggetti hanno estratto dalle urne i nomi dei rioni e cavalieri: La Bastiglia con Gabriele Gamberi su Orionte (A.A.S. - 7 anni), Lungarno con Giacomo Perugini su Leopardo Solitario (A.A.S. - 9), Monte con Andrea Acquisti su Merlino (Argentino - 10), Piazza Vecchia con Daniele Cappelletti su By Force (PSI - 6) Belvedere con Giovanni Bracciali su Duchessa (Sarda - 17), Piazza Nuova con Filippo Fardelli su Gessica (Sella italiana - 7), Le Porte con Marco Cherici su Notte Senza Fine (PSI - 12) e Shangai con Piergiovanni Capacci su Champion (Argentina - 8). Nella tarda serata le condizioni meteo sono migliorate permettendo la disputa della Giostra.





Ad aprire la manifestazione il Gruppo Musici della Giostra del Saracino di Arezzo che ha allietato il pubblico con alcune dei brani del loro repertorio a cui è seguita la presentazione dei Capitani e cavalieri. Si è poi passati alla disputa della prima tornata (3 anelli luminescenti del diametro di 6 cent.) che ha visto due cavalieri fare l’ein plein Marco Cherici e Giacomo Perugini mentre gli altri si fermavano a 2 anelli. Nella seconda tornata ai 3 anelli (del diametro di 5 cent.) ne veniva aggiunto uno jolly (diametro 4 cent.) facoltativo che attribuiva un bonus di 20 punti se centrato o una penalizzazione di - 10 se sbagliato. Ad infilare quest’anello erano in tre Cappelletti, Bracciali e Fardelli. La cronaca registra anche una penalità comminata a Capacci per l’abbattimento di una bandierina di delimitazione della pista. Al termine la classifica finale vedeva la vittoria di Fardelli con 44 punti a cui veniva consegnato il Palio da parte delle autorità presenti con l’appuntamento al prossimo anno data l’ottima riuscita della manifestazione predisposta ed organizzata dalla Commissione del Comitato Regionale Toscano Eventi Storici FISE.










domenica 13 luglio 2014

Quintana di Ascoli: Innocenzi e Dorilas conquistano il Palio, vince Porta Solestà



FOTO "RESTO DEL CARLINO" EDIZIONE DI ASCOLI


ASCOLI - Luca Innocenzi e Dorilas riportano al successo il sestiere di Porta Solestà. Una giostra perfetta e regolare. Tempi davvero eccezionali per Dorilas. Impeccabile al bersaglio con 9 centri su 9. Nessuna penalità. Innocenzi torna a vincere e conquista il suo sesto successo personale nella Giostra della Quintana di Ascoli. Per lui il 2013 era stato un anno negativo in cui non era riuscito a concludere nessuna delle due Quintane e la sua voglia di riscatto.
Ieri sera si è imposto sui suoi avversari che gli hanno dato del filo da torcere fino all'ultima tornata. Emanuele Capriotti (Porta Romana) e Massimo Gubbini (Porta Tufilla) autori entrambi di una grande giostra ce l'hanno messa tutta e hanno lottato fino all'ultimo secondo. Purtroppo per Capriotti, un colpo subito alla mano durante un assalto non gli ha consentito di affrontare la terza tornata al massimo della forma fisica. I sestieranti di Porta Romana lo hanno acclamato a gran voce al termine della sua Quintana. I suoi 1.822 punti sono il suo record personale di giostra. Emanuele è tornato ad essere competitivo. Dopo la vittoria nelle due giostre 2013 ha dimostrato di aver trovato in Amaldra il cavallo giusto per potersi togliere qualche altra soddisfazione. I suoi otto successi parlano chiaro e stampano di dritto il suo nome nell'albo d'oro della storia della Quintana. Lo stesso vale per Massimo Gubbini, che dopo i problemi subiti ai suoi cavalli nel 2013, è riuscito a disputare una grande giostra. 1.846 punti per lui e Skippin' Dancing. La grigia è stata velocissima e può essere il cavallo giusto per tornare al successo nell'edizione di agosto. Anche lui è uscito a testa a alta tra gli applausi di tutti i sestieranti e tifosi rosso neri.
Sfortunata la prova di Denny Coppari (Piazzarola) e Guido Crotali (Porta Maggiore). Il primo paga le tre penalità prese in sella a Cajo Paloma nella prima tornata dove aveva registrare un buonissimo tempo. Nella seconda e nella terza tornata Denny si è rialzato e ha portato a casa 6 centri su 6, ma ormai era tardi per insidiare il vertice della classifica. Guido Crotali dopo una buonissima prima tornata chiusa con 614 punti, perde la lancia nel secondo assalto della seconda tornata, e non rientra in pista per la terza tornata. Scelta causata dal colpo subito nell'assalto. Speriamo per lui nulla di serio, soprattutto in vista della giostra di agosto.
Delude invece Jacopo Rossi, cavaliere di San Gemini che nel 2013 era arrivato a un soffio dalla vittoria sia a luglio che ad agosto. La sua Sensuality Plum fa registrare tempi interessanti, ma l'imprecisione al bersaglio e le penalità prese in tutte e tre le tornate non gli permettono questa volta di essere protagonista.


IERI SERA UN'OTTIMA PISTA: Un grande plauso va fatto al responsabile di pista Maurizio Celani e agli operai del comune di Ascoli che nelle ultime settimane sono stati impegnati nel cercare di prepara la pista nel migliore dei modi. E così è stato. Attraverso il loro grande e duro lavoro hanno garantito lo svolgimento di una grande giostra dove 5 sestieri su 6 sono arrivati a chiudere la giostra e dove tre cavalieri sono stati in lotta fino all'ultimo per vincere il palio di luglio. Negli ultimi anni ricordiamo come proprio la pista ha sempre scatenato qualche polemica. Le giostre spesso si sono chiuse in anticipo per qualche sestiere, e questo aveva un pò penalizzato lo spettacolo offerto agli occhi degli spettatori. Ma ieri sera si è tornati ad avere davvero una grande gara vinta dal cavaliere migliore in campo. L'auspicio è che si riesca ad avere le stesse condizioni anche nella giostra di agosto, anche se ciò sarà più difficile per il clima che sarà sicuramente più caldo. Sicuramente Maurizio Celani e il suo staff faranno il possibile per far disputare una grande giostra anche ad agosto.




IL TABELLINO DEI PUNTEGGI:


1 - PORTA SOLESTA' - Luca Innocenzi su Dorilas

1° tornata: 52",3 / 100-100-100 / tot. 654 punti
2° tornata: 52",6 / 100-100-100 / tot. 648 punti
3° tornata: 53",5 / 100-100-100 / tot. 600 punti
TOT. 1.932 punti


2 - PORTA TUFILLA - Massimo Gubbini su Skippin' Dancing

1° tornata: 52",2 / 80-100-100 (-30 penalità) / tot. 606 punti
2° tornata: 52",7 / 100-100-100 / tot. 646 punti
3° tornata: 54",3 / 100-100-80 / tot. 594 punti
TOT. 1.846 punti


3 - PORTA ROMANA - Emanuele Capriotti su Amaldra

1° tornata: 53",9 / 100-100-100 / tot. 622 punti
2° tornata: 53",2 / 100-100-100 / tot. 636 punti
3° tornata: 53",8 / 80-100-60 / tot. 564 punti
TOT. 1.822 punti


4 - PIAZZAROLA - Denny Coppari su Cajo Paloma

1° tornata: 53",1 / 100-100-80 (-90 di penalità) / tot. 528 punti
2° tornata: 54",4 / 100-100-100 / tot.612 punti
3° tornata: 53",5 / 100-100-100 (-30 di penalità) / tot.600 punti
TOT. 1.740 punti


5 - SANT'EMIDIO - Jacopo Rossi su Sensuality Plum

1° tornata: 53",8 / 100-100-80 (-30 di penalità) / tot. 574 punti
2° tornata: 53",5 / 80-80-60 (-90 di penalità) / tot. 460 punti
3° tornata: 53",9 / 80-80-80 (-30 di penalità) / tot.532 punti
TOT. 1.566 punti


6 - PORTA MAGGIORE - Guido Crotali su Mondina

1° tornata: 54",3 / 100-100-100 / tot. 614 punti
2° tornata: nulla per aver perso la lancia dopo il secondo assalto
3° tornata: ritiro del cavaliere
TOT. 614 punti






Massimiliano Mariotti







Giochi:

Corse dei Cavalli - Stay the Distance

Le corse dei cavalli! Quanta adrenalina! e che divertimento! Siete pronti per scendere in pista? Allora scegliete il vostro cavallo in base alle sue caratteristiche e alle quotazioni, ricordando che un cavallo meno quotato sarà più difficile da condurre alla vittoria, ma avrà un bonus di punti molto più alto. A questo punto guidate il vostro destriero con le FRECCE direzionali, usate la SPACEBAR per saltare le siepi e il CTRL per il turbo (ne avrete 3 a disposizione). Tenete inoltre sempre d'occhio, in alto a destra, la curva verde della distanza e quella rossa dell'energia, che dovrete dosare e conservare attentamente!

Giochi by Flashgames.it

Avalon Siege

Allineate i cannoni e preparatevi ad una dura e lunga battaglia in questo gioco d'abilità e combattimento a turni. Conquistate tutti i regni nell'isola attaccando con il vostro cannone. Fate fuoco fino a distruggere tutti gli avamposti avversari per andare avanti nei livelli del gioco. Usate 6 tipi di munizioni per spazzare via tutti i regni per diventare il re assoluto! Si gioca con il MOUSE: muovetelo per scegliere l'angolo di tiro e fate fuoco con il click sinistro.

Giochi by Flashgames.it

Archerland

I vecchi turret defense si sono evoluti: in questo gioco infatti, non solo dovrete difendervi dagli attacchi nemici, ma dovrete anche pensare alla costruzione della vostra città, con tutte le infrastrutture che servono ad essa! Tenete lontani gli intrusi dal vostro castello ponendo catapulte, cannoni e arcieri lungo il percorso. Aggiungete vari edifici attorno alla vostra fortezza per produrre così risorse e rafforzare la vostra difesa. Si gioca con il MOUSE. Sulla destra avrete il bilancio delle vostre risorse, con gli elementi da posizionare sulla mappa. Cliccate su Next day per proseguire nell'avventura.

Giochi by Flashgames.it

Il Regno - Battle of Lemolad

Il Regno di Lemolad è molto conteso, ed anche voi ci avete messo gli occhi sopra. Per conquistarlo dovrete imbastire una campagna militare; dunque create il vostro esercito e date l'assalto alle terre circostanti. Usate le vostre abilità per costruire una città ed addestrare i vostri uomini con le risorse provenienti da essa, poi passate ad attaccare il nemico. Invadete i castelli nemici, aggiornate le vostre truppe con soldati, arcieri, cavalieri ed usate la magia con i vostri maghi. Ci sono 5 diversi tipi di risorse: cibo, legno, pietra, ferro e oro. La magica sfera verde è utile per attaccare i nemici. Con il MOUSE scambiate le posizioni delle risorse e fate combinazioni di tre o più elementi per assicurarvi la conquista di quelli necessari per la vittoria.

Giochi by Flashgames.it

La Briscola

Che ne dite di una partita a Briscola? Voi contro il computer, un mazzo di 40 carte suddiviso in 4 semi, e 120 punti disponibili per ogni partita: come nella realtà, il vincitore sarà chi riuscirà a totalizzarne almeno 61. Il valore delle carte è il seguente: la carta più alta è l'asso, seguita dal tre, il re, il cavallo e il fante... poi seguono il 7, 6, 5, 4, 2 (che però non danno punti). La carta di valore superiore prende quella inferiore, ad eccezione del seme della Briscola che vince su tutti gli altri. Quando si giocano due carte di seme diverso, di cui nessuna sia di briscola, vince sempre la prima carta giocata. Per giocare cliccate sulla carta da lanciare con il MOUSE, chi vince la mano tira per primo.

Giochi by Flashgames.it

Castle Crusade

Diventate i dominatori di Castle Crusade, un eccitante gioco di strategia che vi vedrà alla guida di un regno che nasce nel bel mezzo di una foresta. Conquistate i diversi castelli rossi presenti nelle vostre terre ed espandete il controllo su un'area più vasta. Disboscate l'area per ottenere legna preziosa: vi tornerà utile per acquistare aggiornamenti per le vostri castelli, al fine di fortificare le difese, e per produrre nuove truppe da inviare all'attacco. Si gioca con il MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

Da Vinci Cannon

Lenoardo da Vinci è stato il più grande genio inventore della storia, ma alcuni suoi progetti si sono persi con il tempo. Riscoprite un'incredibile arma medievale, il Cannone Da Vinci, in questo gioco ispirato a Crush The Castle. Selezionate la potenza del congegno, l'angolo di tiro e abbattete, a suon di cannonate, il castello nemico. Riceverete un riconoscimento (medaglia d'oro, argento o bronzo) in base al risultato conseguito. Si gioca con il MOUSE: quando siete pronti a far fuoco, cliccate su un punto qualsiasi dello schermo per sparare.

Giochi by Flashgames.it

1066 - Guerra Medievale

L'Inghilterra durante il Medioevo fu per anni territorio di scorrerie e devastazioni dei Vichinghi. Il 1066 è la data più famosa della storia inglese: ossia quando Normanni guidati da Guglielmo il Conquistatore sconfissero l'esercito vichingo-sassone che da secoli occupava l'Inghilterra. Rivivete le epiche vicende di Hastings: prendete controllo dell'esercito sassone, di quello vichingo o di quello normanno e lanciatevi nella battaglia che ha cambiato la storia inglese. Cosa sarebbe successo se voi foste stati al comando delle truppe? Il gioco vi butta al centro dell'azione dandovi pieno controllo per ogni freccia scagliata, carica di cavalleria e posizione di difesa assunta dal vostro esercito. Una visuale suggestiva e un'animazione drammatica vi fornirà un ritratto distintivo di una vera guerra medioevale. Usate il MOUSE per giocare.

Giochi by Flashgames.it

Guerre Medievali - Medieval Wars

La morte del Re ha aperto il conflitto tra le due fazioni avversarie per succedere al trono vacante. Schieratevi e scendete in guerra! Medieval Wars è un gioco strategico a turni, più complesso del Risiko ma più facile e intuitivo di Axis & Allies. Sul campo di gioco esagonale mettete alla prova le vostre abilità di tattici di guerra: per avere la meglio sull'avversario, occorrerà studiare per bene qualsiasi mossa. Si gioca con il MOUSE. Cliccate sugli esagoni per muovere il vostro esercito. In basso a sinistra viene indicato il numero di mosse che potete effettuare ad ogni turno. Quando affrontate un avversario in un combattimento, il lancio dei dadi stabilirà il vincitore dello scontro.

Giochi by Flashgames.it

Seasons of War

L'eterna lotta tra uomini e orchi è giunta all'epilogo finale. Preferite l'alleanza umana di Re Dionisus I, guidata dal Principe Alessandro VIII, oppure le malvage forze di Darklord condotte dal negromante Methus Kardec? Scegliete con chi schierarvi perché la lotta sarà durissima! Season of War è un RPG basato su Warcraft. Sviluppate rapidamente la vostra civiltà: da vincere ci sono ben 7 battaglie. Distruggete l'avversario fino ad arrivare a dominare il mondo e scrivere così glieventi della storia. I controlli sono molto semplici e basati click del MOUSE.

Giochi by Flashgames.it

King Of Hill

Difendete ad ogni costo il vostro castello dagli attacchi degli invasori, se volete restare i Re della Collina. Gli agguati arriveranno da ogni direzione e avrete bisogno di olio bollente e palle infuocate da lanciare con la catapulta se volete far indietreggiare il nemico. Avrete a disposizione 4 torrette con le catapulte (e dunque 4 vite) con cui dovrete attaccare il nemico, ma che dovrete stare attenti a preservare se non volete morire. Clikkate con il MOUSE sulla catapulta che volete usare per direzionare il tiro e, con il tasto del mouse premuto, indietreggiate per dosare la potenza del lancio... poi rilasciate per sparare. Per usare contemporaneamente tutte le cataplute cliccate sulla bandiera al centro del castello. Usate invece le FRECCE direzionali per lanciare l'olio bollente dalle mura del castello.

Giochi by Flashgames.it

L'Assedio - The Great Siege

Il Signore Oscuro ha inviato i suoi servi nella vostra città per uccidere anche gli ultimi superstiti. Siete tutti in pericolo, ma non potete restare a guardare le vostre case sprofondare nell'ombra di un altro abisso. E allora caricate i vostri cannoni, azionate la catapulta, e marciate attraverso le porte per scacciare l'assedio nemico, in questo splendido gioco di guerra. Per giocare con il Mouse: cliccate e trascinate la testa della Catapulta per regolare l'obiettivo, rilasciare il mouse per far fuoco. Per giocare con la Tastiera: utilizzare le FRECCE direzionali SU + GIU per regolare l'obiettivo della catapulta, e la SPACEBAR per sparare. Nel Market, è possibile convertire i punti bonus in diverse risorse. La maggior parte delle costruzioni e delle armi in questo gioco può essere aggiornata. Tasti di scelta rapida. City Mode: [M] Mercato [B] Costruire Battle Mode: [A] Pannello di costruzione dell'Esercito, [S] Invia Esercito, [D] Pannello di Comando Esercito.

Giochi by Flashgames.it

Troy

LA città di Troia è sotto attacco. Le mura sono invase dagli Achei: a voi il compito di combattere e respingere gli invasori in questo gioco di difesa. Posizionate le truppe difensive, selezionate le unità terrestri e gli arcieri da utilizzare in battaglia e preparatevi a contrastare l'attacco nemico. Riuscirete a non far cadere la città di Troia? Riscrivete la storia e il vostro nome diventerà leggenda! Per giocare lanciate i dardi infiammati selezionando con le FRECCE direzionali l'angolo di tiro, e scoccate il tiro con la SPACEBAR.

Giochi by Flashgames.it

Epic War 3

Scendono in campo gli eroi con Epic War 3! Fazioni nemiche sono in guerra tra loro e a voi spetta il compito di ristabilire l'ordine, ovviamente sotto il vostro controllo. :-) Scegliete dunque l'eroe con cui scendere in campo e sconfiggete i vostri avversari in una dura battaglia per la conquista del territorio. Per farlo avrete bisogno di una strategia vincente: dovrete costruire e armare il ponte, scegliere un castello di confine per poter combattere, e potenziare ad ogni cambio turno le vostre carte per difendervi. Si gioca con il MOUSE. Durante la battaglia usate le FRECCE direzionali per scorrere la visuale. Le unità di combattimento verranno generate in automatico ma in qualunque momento potrete selezionarle per muoverle in un punto desiderato. Per usare le Carte Abilità basterà cliccarci sopra. Vi consigliamo comunque di leggere l'aiuto del gioco per istruzioni più dettagliate e scorciatoie da tastiera.

Giochi by Flashgames.it

Age of Kingdom

Provate le vostre abilità nell'imperdibile gioco di ruolo a turni Age of Kingdom! Ambientato nel medioevo, il gioco è diviso in due parti: nella fase building dovrete costruire il vostro impero producendo oro e soldati, mentre in quella battle, dovrete combattere contro nemici agguerriti per mantenerlo in vita. Ogni edificio produrrà risorse che servono allo sviluppo della vostra nazione, dalla popolazione civile al cibo, dall'oro ai materiali, dalla tecnologia alla costituzione di un esercito di soldati per proteggere il regno. Tutte le statistiche su queste risorse saranno visualizzabili in alto a sinistra. Si gioca con il MOUSE: scegliete dove far sorgere il vostro regno e trasformatelo al più presto in un florido impero, combattendo contro gli avversari.

Giochi by Flashgames.it

L'assalto - The Horde

Orde assassine stanno attaccando la vostra terra. Sanguinanti e quasi sconfitti, avete raggruppato le forze nell'unica regione che resta libera. E' tempo di combattere e e cercare di scacciare via dal vostro territorio questi nemici, che diventeranno sempre più forti e difficili da affrontare. Salvate dunque la vostra gente ed evitate che muoia o sia ridotta in schiavitù. Con il MOUSE posizionate le vostre torri di difesa lungo il sentiero ed evitate che i nemici arrivino al vostro cuore. Per ogni invasore ucciso avrete dei soldi che potrete spendere nell'acquisto di nuove postazioni più efficienti a contrastare le ondate sempre più insistenti.

Giochi by Flashgames.it